PANTANO, CARPINETI, 14.09-15.10.1944

(Reggio Emilia - Emilia-Romagna)

PANTANO, CARPINETI, 14.09-15.10.1944

PANTANO, CARPINETI, 14.09-15.10.1944
Descrizione

Località Pantano, Carpineti, Reggio Emilia, Emilia-Romagna

Data 14 settembre 1944 - 15 ottobre 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 9

Numero vittime uomini 9

Numero vittime uomini ragazzi 2

Numero vittime uomini adulti 5

Numero vittime uomini anziani 1

Numero vittime uomini senza informazioni 1

Descrizione: Nei primi giorni del settembre 1944 si insedia a Pantano (Carpineti) un reparto del Lehrstab für Bandenbekämpfung della 14. Armata. Nel corso della sua attività a Pantano (si trasferisce a Ciano d’Enza il 15 ottobre) uccide 9 persone, civili catturati in rastrellamento o partigiani in combattimento

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: sevizie-torture

Trattamento dei cadaveri: Occultamento dei cadaveri

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da MASSIMO STORCHI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2018-01-26 10:40:42

Vittime

Elenco vittime

Bertoli Marcello, ucciso il 15/9
Casali Domenico (Onorato), (1928), ucciso il 15/9
Filippi Oriello
Maiotti Clarenzio, (1877), ucciso il 14/9
Melioli Dino (Giuda), (1922), ucciso il 15/9
Strucchi Alfeo (Dimitri), (1919), ucciso il 15/10
Morani Giuseppe (Pipo), (1920), ucciso il 24/9
Violi Aldo (Aldo), (1928), ucciso il 15/9 26° Bgt.Garibaldi
Ignoto

Elenco vittime civili 3

Bertoli Marcello, ucciso il 15/9
Filippi Oriello
Maiotti Clarenzio, (1877), ucciso il 14/9

Elenco vittime partigiani 6

Casali Domenico (Onorato), (1928), ucciso il 15/9
Melioli Dino (Giuda), (1922), ucciso il 15/9
Strucchi Alfeo (Dimitri), (1919), ucciso il 15/10
Morani Giuseppe (Pipo), (1920), ucciso il 24/9
Violi Aldo (Aldo), (1928), ucciso il 15/9 26° Bgt.Garibaldi
Ignoto

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Volkmar Seifert

    Nome Volkmar

    Cognome Seifert

    Note responsabile Il Comandante dell’unità era il cap. Volkmar Seifert, ucciso dai partigiani a Cerredolo dei Coppi (Canossa) il 22/12/1944.

    Nome del reparto 14. Armee/Lehrstab für Bandenbekämpfung

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Carpineti, Pantano

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Carpineti, Pantano

    Anno di realizzazione: 1954

    Descrizione: Nei pressi della Chiesa, sul muro di un’abitazione è posta una lapide in marmo bianco con epigrafe e nominativi di nove caduti. L\'inaugurazione risale al 26 settembre 1954.

  • luogo della memoria a Casina

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Casina

    Descrizione: Alla memoria di Dino Melioli (Giuda) è intitolata una strada a Casina (RE)

Bibliografia


Guerrino Franzini, Storia della Resistenza Reggiana, III ed., a cura dell’ANPI Reggio Emilia, pag.308.

Sitografia


http://www.albimemoria-istoreco.re.it/

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Istoreco in Polo Archivistico Comune di Reggio Emilia