PANTANO, CARPINETI, 14.09-15.10.1944

(Reggio Emilia - Emilia-Romagna)

PANTANO, CARPINETI, 14.09-15.10.1944

PANTANO, CARPINETI, 14.09-15.10.1944
Descrizione

Località Pantano, Carpineti, Reggio Emilia, Emilia-Romagna

Data 14 settembre 1944 - 15 ottobre 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 9

Numero vittime uomini 9

Numero vittime uomini ragazzi 2

Numero vittime uomini adulti 5

Numero vittime uomini anziani 1

Numero vittime uomini senza informazioni 1

Descrizione: Nei primi giorni del settembre 1944 si insedia a Pantano (Carpineti) un reparto del Lehrstab für Bandenbekämpfung della 14. Armata. Nel corso della sua attività a Pantano (si trasferisce a Ciano d’Enza il 15 ottobre) uccide 9 persone, civili catturati in rastrellamento o partigiani in combattimento

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: sevizie-torture

Trattamento dei cadaveri: Occultamento dei cadaveri

Tipo di massacro: rastrellamento
--> Per saperne di più sulle tipologie

Scheda compilata da MASSIMO STORCHI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2018-01-26 10:40:42

Vittime

Elenco vittime

Bertoli Marcello, ucciso il 15/9
Casali Domenico (Onorato), (1928), ucciso il 15/9
Filippi Oriello
Maiotti Clarenzio, (1877), ucciso il 14/9
Melioli Dino (Giuda), (1922), ucciso il 15/9
Strucchi Alfeo (Dimitri), (1919), ucciso il 15/10
Morani Giuseppe (Pipo), (1920), ucciso il 24/9
Violi Aldo (Aldo), (1928), ucciso il 15/9 26° Bgt.Garibaldi
Ignoto

Elenco vittime civili 3

Bertoli Marcello, ucciso il 15/9
Filippi Oriello
Maiotti Clarenzio, (1877), ucciso il 14/9

Elenco vittime partigiani 6

Casali Domenico (Onorato), (1928), ucciso il 15/9
Melioli Dino (Giuda), (1922), ucciso il 15/9
Strucchi Alfeo (Dimitri), (1919), ucciso il 15/10
Morani Giuseppe (Pipo), (1920), ucciso il 24/9
Violi Aldo (Aldo), (1928), ucciso il 15/9 26° Bgt.Garibaldi
Ignoto

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Volkmar Seifert

    Nome Volkmar

    Cognome Seifert

    Note responsabile Il Comandante dell’unità era il cap. Volkmar Seifert, ucciso dai partigiani a Cerredolo dei Coppi (Canossa) il 22/12/1944.

    Nome del reparto 14. Armee/Lehrstab für Bandenbekämpfung

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Carpineti, Pantano

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Carpineti, Pantano

    Anno di realizzazione: 1954

    Descrizione: Nei pressi della Chiesa, sul muro di un’abitazione è posta una lapide in marmo bianco con epigrafe e nominativi di nove caduti. L\'inaugurazione risale al 26 settembre 1954.

  • luogo della memoria a Casina

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Casina

    Descrizione: Alla memoria di Dino Melioli (Giuda) è intitolata una strada a Casina (RE)

Bibliografia


Guerrino Franzini, Storia della Resistenza Reggiana, III ed., a cura dell’ANPI Reggio Emilia, pag.308.

Sitografia


http://www.albimemoria-istoreco.re.it/

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Istoreco in Polo Archivistico Comune di Reggio Emilia