GAVASSETO, REGGIO EMILIA, 03.09.1944

(Reggio Emilia - Emilia-Romagna)

GAVASSETO, REGGIO EMILIA, 03.09.1944

GAVASSETO, REGGIO EMILIA, 03.09.1944
Descrizione

Località Gavasseto, Reggio nell'Emilia, Reggio Emilia, Emilia-Romagna

Data 3 settembre 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: Il 3 settembre 145 uomini della GNR di Reggio Emilia con una piccola unità della Feldgendarmerie rastrellano il paese di Massenzatico. Sono arrestati e trasferiti a Reggio 114 civili locali. 4 partigiani della 37° GAP riescono a fuggire dopo un breve combattimento. Nel pomeriggio una squadra della Brigata Nera scopre-su delazione-un rifugio partigiano a Gavasseto, un partigiano riesce a fuggire sparando sui fascisti. Per rappresaglia sono fucilati i fratelli Vecchi, collaboratori del movimento partigiano.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da MASSIMO STORCHI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-05 19:09:48

Vittime

Elenco vittime

Vecchi Gino (Giova), (1913) 76° SAP
Vecchi Giuseppe (Mario), (1908) 76° SAP

Elenco vittime partigiani 2

Vecchi Gino
Vecchi Giuseppe

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


GNR di Reggio Emilia

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: La strage viene ricordata ogni anno con celebrazione civile.

  • luogo della memoria a Reggio Emilia, Gavasseto

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Reggio Emilia, Gavasseto

    Descrizione: A Gavasseto una via è stata dedicata ai caduti

  • cippo a Reggio Emilia, Gavasseto

    Tipo di memoria: cippo

    Ubicazione: Reggio Emilia, Gavasseto

    Anno di realizzazione: 1946

    Descrizione: A Gavasseto nella via dedicata ai caduti esiste un monumento in pietra che presenta l\'epigrafe in rilievo accompagnata dalle fotografie smaltate dei caduti. Il primo manufatto sistemato in via Fratelli Vecchi risale all\'aprile del 1946. Nel cippo sono ricordati anche altri due fratelli Vecchi caduti: Giovanni (Corsaro)(1920), partigiano caduto in combattimento il 24/11/1944 e Onesto (1915), militare disperso in Russia.

Bibliografia


Guerrino Franzini, Storia della Resistenza Reggiana, III ed., a cura dell’ANPI Reggio Emilia, pag.308.
I fratelli Vecchi: una famiglia contadina nella Resistenza, Tecnostampa, Reggio Emilia 1982.

Sitografia


http://www.albimemoria-istoreco.re.it/

Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Istoreco in Polo Archivistico Comune di Reggio Emilia