Castelsantangelo sul Nera, 14.03.1944

(Macerata - Marche)

Castelsantangelo sul Nera, 14.03.1944

Castelsantangelo sul Nera, 14.03.1944
Descrizione

Località Castelsantangelo Sul Nera, Castelsantangelo sul Nera, Macerata, Marche

Data 14 marzo 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: In seguito a vari scontri verificatisi lungo la Val Nerina e sul valico dell’Appennino, il comando tedesco della zona organizzò un’ampia operazione di rastrellamento per il 14 marzo 1944. Nelle prime ore del mattino numerosi camion di soldati tedeschi e fascisti giunsero nel paese: furono perquisite le case e radunati gli abitanti nel campo della fiera. Fu poi fatta saltare con delle mine la casa di Adolfo Salta, dove si riuniva il comando partigiano della zona e dove vennero asportati macchine da scrivere, apparecchi radio, armi e materiale vario. Quattro giovani del luogo furono arrestati, ma dopo qualche giorno di fermo al carcere di Camerino vennero rilasciati. Nel corso della sparatoria che i soldati compirono nelle fasi iniziali del rastrellamento fu gravemente ferito un operaio, Giuseppe di Antonio, e perse la vita un pastore padre di tre figli, Michelangeli Domenico, che fu raggiunto da una raffica di mitra mentre stava tentando di rifugiarsi in casa, avendo sentito sparare i militari. Prima di lasciare il paese, i militari razziarono le abitazioni, portando via ogni genere alimentare.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: furto e-o saccheggio

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: Il procedimento contro ignoti militari tedeschi e fascisti per il reato di “violenza con omicidio contro privati” nei confronti di Michelangeli Domenico, i cui atti furono trasmessi nel 1946 al PM della Corte di Assise di Macerata, è stato nel 1994 archiviato per non luogo a procedere.

Scheda compilata da Chiara Donati
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2019-08-27 14:21:15

Vittime

Elenco vittime

Michelangeli Domenico, n. 11/05/1903 a Castel Sant’Angelo, figlio di Giuseppe e Tombini Francesca, qualifica Caduto per rappresaglia, concessagli il 24/09/1946 a Macerata.

Elenco vittime civili 1

Michelangeli Domenico

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


AA.VV., Tolentino e la resistenza nel Maceratese, Accademia Filelfica, Tolentino 1964, p. 298.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Centrale dello Stato, Fondo Ricompart - Ufficio per il servizio riconoscimento qualifiche e per le ricompense ai partigiani, Marche, schedario e pratica n. 22886 (Domenico Michelangeli).
Archivio dell’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito, N 1/11, b. 2132.
Procura Generale Militare Roma, n. registro generale 1182, CPI, f. 22/194.