SAN BENEDETTO CASCINA 13-14.07.1944

(Pisa - Toscana)

SAN BENEDETTO CASCINA 13-14.07.1944

SAN BENEDETTO CASCINA 13-14.07.1944
Descrizione

Località San Benedetto, Cascina, Pisa, Toscana

Data 13 luglio 1944 - 14 luglio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 4

Numero vittime uomini 4

Numero vittime uomini adulti 4

Descrizione: Tra il 13 e il 14 luglio 1944 Alberto Donati, Secondo Neri, Giovanni Chiellini e Gino Fantozzi vengono uccisi da soldati nazisti. Alcuni giorni prima degli sconosciuti avevano gettato sulla strada alcuni chiodi, causando lo sgonfiamento delle ruote di un paio di automezzi tedeschi. Gli occupanti li avevano allora catturati con l’accusa di sabotaggio, li avevano interrogati e torturati per alcuni giorni. Infine erano stati portati a San Benedetto e fucilati nei pressi dell'abitazione di Secondo Neri. I tedeschi impedivano inoltre ai parenti e ai compaesani di portare via i corpi per 24 ore, affinché i cadaveri servissero da monito per il resto della popolazione.
Neri Secondo ha ottenuto il riconoscimento partigiano.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: sevizie-torture

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: legato al controllo del territorio

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): Memoria presente tra gli anziani della frazione di San Benedetto. In occasione del 70. anniversario della liberazione il comune di Cascina ha promosso un progetto di valorizzazione della memoria delle stragi e delle vicende della seconda guerra mondiale, promuovendo assieme all’ISREC Lucca il progetto “I sentieri della libertà e delle resistenze”, che ha coinvolto le scuole secondarie di primo grado del comune e la cittadinanza.

Scheda compilata da Francesca Gori
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-04 17:35:16

Vittime

Elenco vittime

Chiellini Giovanni, di anni 50, coniugato con Taccola Vanni Gilda, esercente.
Donati Alberto, di anni 48, celibe, falegname.
Fantozzi Gino, di anni 27, coniugato con Menichetti Anna Maria, geometra.
Neri Secondo, di anni 50, coniugato con Bufalini Caterina, falegname.

Elenco vittime civili 4

Chiellini Giovanni.
Donati Alberto.
Fantozzi Gino.
Neri Secondo.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: Da qualche anno l’ANPI e l’amministrazione comunale ricordano la strage con una celebrazione istituzionale sul luogo dell’eccidio.

  • altro a Cascina, San Benedetto

    Tipo di memoria: altro

    Ubicazione: Cascina, San Benedetto

    Anno di realizzazione: 2015

    Descrizione: Poco lontano dal luogo dell\'esecuzione, di fronte alla scuola elementare, è stato posto un pannello in ricordo della vicenda dal comune di Cascina in occasione del 70. anniversario della liberazione (aprile 2015).

  • lapide a Cascina, via Tosco-Romagnola 924

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Cascina, via Tosco-Romagnola 924

    Descrizione: In via Tosco-Romagnola 924, sull’edificio di fronte al quale avvenne la strage, è presente una lapide che ricorda la strage.

Bibliografia


Gianluca Fulvetti, Uccidere i civili. Le stragi naziste in Toscana (1943-1945), Carocci, Roma, 2009, p. 167.
Renzo Vanni, La Resistenza dalla maremma alle Apuane, Giardini, Pisa, 1972, p. 136.

Sitografia


http://www.comune.cascina.pi.it/index.php/all-news/notizie-cultura/5522-l-eccidio-di-san-benedetto-a-settimo
http://www.isreclucca.it/luogomemoria/leccidio-di-san-benedetto-settimo

Fonti archivistiche

Fonti

ASC Cascina, carteggio generale, b. 65, carta sciolta s.d., Biografia politica del fu Neri Secondo.
SC Cascina, certificato di morte di Neri Secondo.