Bindola Adria 16-8-1944

(Rovigo - Veneto)

Bindola Adria 16-8-1944

Bindola Adria 16-8-1944
Descrizione

Località Bindola, Adria, Rovigo, Veneto

Data 16 agosto 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: A seguito uccisione del brigadiere dell'OP Carmelo Fantuozzo, avvenuta nello scontro a fuoco con il partigiano Danilo Romagnoli, viene predisposta un'azione di rastrellamento e rappresaglia. Il giovane Bergo, detto “Cipin”, tenta la fuga ma viene raggiunto e ucciso da alcuni colpi di fucile. Privo di documenti per l'identificazione, la sua salma viene portata ad Adria ed esposta sotto il portico del Politeama. Alcuni testimoni sono convinti che tra le persone convocate per il riconoscimento vi fosse anche la madre la quale trattenne le lacrime per non mettere in pericolo gli altri figli.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: deportazione della popolazione

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: rappresaglia

Scheda compilata da Laura Fasolin
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-04 17:13:17

Vittime

Elenco vittime

Bergo Enrico di Giuseppe e Stoppa Vitalina, nato il 28.3.1924 ad Adria, manovale. Chiamato alle armi nel maggio del 1943, viene destinato al Deposito XXIII° Reggimento Fanteria. Si sbanda in seguito all\'8 settembre. Pare abbia fatto parte della brigata partigiana “M. Martello”.

Elenco vittime partigiani 1

Bergo Enrico

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


compagnia Ordine Pubblico/GNR di Adria

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Lino Garosi

    Nome Lino

    Cognome Garosi

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Garosi Lino, nato il 20.1.1908 a Campiglia Marittima.

    Note procedimento Astolfi, Carlotti e Garosi sono imputati di partecipazione al rastrellamento di Bindola di Adria durante il quale perde la vita il Bergo; l\'Astolfi, inoltre, di minacce. Con sentenza 22.5.1946 l\'Astolfi è condannato a 4 anni e 7 mesi, Garosi e Carlotti a 6 anni e 8 mesi. A seguito del ricorso in Cassazione gli imputati ottengono la libertà provvisoria il 27.6.1946.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto Compagnia di Adria/19. Brigata nera “Romolo Gori” di Rovigo

  • Narciso Astolfi

    Nome Narciso

    Cognome Astolfi

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Astolfi Narciso Vittorio, nato il 9.5.1909 a Ca\' Emo.

    Note procedimento Astolfi, Carlotti e Garosi sono imputati di partecipazione al rastrellamento di Bindola di Adria durante il quale perde la vita il Bergo; l\'Astolfi, inoltre, di minacce. Con sentenza 22.5.1946 l\'Astolfi è condannato a 4 anni e 7 mesi, Garosi e Carlotti a 6 anni e 8 mesi. A seguito del ricorso in Cassazione gli imputati ottengono la libertà provvisoria il 27.6.1946.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto Compagnia di Adria/19. Brigata nera “Romolo Gori” di Rovigo

  • Selico Carlotti

    Nome Selico

    Cognome Carlotti

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Carlotti Selico, nato l\'8.8.1903 a S. Frediano a Settimo (Fi).

    Note procedimento Astolfi, Carlotti e Garosi sono imputati di partecipazione al rastrellamento di Bindola di Adria durante il quale perde la vita il Bergo; l\'Astolfi, inoltre, di minacce. Con sentenza 22.5.1946 l\'Astolfi è condannato a 4 anni e 7 mesi, Garosi e Carlotti a 6 anni e 8 mesi. A seguito del ricorso in Cassazione gli imputati ottengono la libertà provvisoria il 27.6.1946.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto Compagnia di Adria/19. Brigata nera “Romolo Gori” di Rovigo

Memorie
Bibliografia


Gianni Sparapan, Adria partigiana, Minelliana, Rovigo, 1994, pp. 86-87.
Fascisti e collaborazionisti nel Polesine durante l'occupazione tedesca, a cura di Gianni Sparapan, Marsilio, Venezia, 1991, p. 257.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

ASRovigo, Ruoli matricolari 1924.
ASRovigo, Corte d\'Assise Straordinaria, b.9, f. 265.