Crespadoro 13-9-1944

(Vicenza - Veneto)

Episodio di riferimento: Operazione Timpano (Pauke)

Crespadoro 13-9-1944

Crespadoro 13-9-1944
Descrizione

Località Crespadoro, Crespadoro, Vicenza, Veneto

Data 13 settembre 1944

Matrice strage Nazifascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini ragazzi 1

Descrizione: Dalla zona di Piana-Selva-M. Faldo i nazi-fascisti si spostano sul versante veronese, puntando verso Contrà La Rama, sede del comando della “Pasubio”. Tra la Val Chiampo e la Val d’Alpone i tedeschi chiudono da sud: il 9 i tedeschi invadono Roncà, l’11 arrivano a Brenton e il 12 lo saccheggiano e lo bruciano. Strigono da ovest, dalla Alta Val d’Ilasi e dalla bassa Val d’Alpone, da Badia Calavena, S. Andrea, Selva di Progno, Giazza e S. Giovanni Ilarione. Nell'alta Valle del Chiampo poche sono le case rimaste dopo i precedenti rastrellamenti, soprattutto dopo quello del 5-11 luglio: qualche stanza rabberciata alla meno peggio con massi e tavole, qualche fienile adattato, ruderi di case coperte da tetti di paglia, poca gente che si ostina a restare. Eppure la crudeltà si accanisce ancora una volta su quelle che sono soltanto rovine. Gli scampati al nuovo eccidio trovano ancora la forza di resistere a quell'atmosfera di incubo e di terrore. I Lessini bruciano di nuovo; il cielo è letteralmente offuscato dai fumi; si vive tra i boschi, nei “busi” più riparati. La “Pasubio”, riunita nella zona di Contrà Cracchi, non resiste a lungo e ne esce distrutta. Lo stesso Marozin si salva a stento, sorpreso in un'imboscata. I pochi rimasti si spostano verso le alte valli della Lessinia veronese.
La notte del 19-20 settembre, a S. Daniele e Contrà Biasini di Chiampo e a S. Pietro Mussolino, nuovo rastrellamento tedesco.
Malgrado siano poche le case rimaste in piedi dopo i precedenti rastrellamenti, soprattutto dopo quello di luglio, sono oltre 434 le famiglie vicentine sinistrate nella 3^ parte dell'Operazione “Timpano”.
In particolare il 13 settembre, sulle gruppo montuoso delle Scaggine, Vajo della Scagina, un giovanissimo partigiano della “Pasubio” mente con una pattuglia sta per discendere il vajo viene colpito ad un fianco; un tenente fascista repubblicano lo finisce con un colpo alla nuca. Il 14, continua il grande rastrellamento e setacciano tutto il versante veronese, da Durlo a Campodalbero, fino a S. Pietro Mussolino uccidendo e dando fuoco ad ogni cosa: “una visione infernale e apocalittica...” (don G. Stecco). In Contrà Massanghella di S. Pietro bruciano tutto, portano con se due fratelli che a Contrà Ghiri fucilano; quel giorno catturano in Contrà Ceghi altri tre uomini, che dopo essere stati costretti a portare casse di munizioni, vicino a Contrà Montanari di Vestenanova vengono massacrati; altri due civili sono uccisi a Vestenanova.
“...per quattro giorni la popolazione di quei paesi è vissuta nel terrore. Cinque borgate della parrocchia di Molino di Altissimo completamente distrutte; distrutte pure alcune borgate di Crespadoro, qualche casa di Campodalbero e quasi tutto il paese di Durlo. A Campodalbero si asportò tutto il bestiame, in prevalenza composto da pecore, unica sorgente di vita di quella poverissima popolazione. In tutta l'opera di rastrellamento la popolazione fu derubata di viveri, di indumenti, di denaro e di oggetti di valore. Ad alcune donne fu tolto dalle dita persino l'anello matrimoniale. Nel viaggio di ritorno delle truppe una ragazza di sedici anni, una sposa e un'altra donna furono violentate.
In tutta l'azione nessun ribelle fu preso. Furono invece uccisi cinque capi famiglia, i quali, sicuri della loro condizione, se ne stavano tranquilli al loro lavoro nei campi. Altre cinque vedove con altri innocenti orfani si aggiungono così alla serie già abbastanza lunga creata con le rappresaglie dello scorso luglio nei medesimi paesi.
(Dalla lettera del 28.9.44, di mons. Zinato, vescovo di Vicenza, all'ammiraglio Sparzani, SSS alla Marina, e trasmessa al “duce”).

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: furto e-o saccheggio,incendio di abitazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da Piero Casentini e Pierluigi Dossi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-04 16:01:32

Vittime

Elenco vittime

Francesco Fochesato “Checca”, cl. 1930; partigiano, trucidato nel Vaio della Scagina in territorio del Comune di Crespadoro il 13.9.44.

Elenco vittime partigiani 1

Francesco Fochesato “Checca”, cl. 1930; partigiano, trucidato nel Vaio della Scagina in territorio del Comune di Crespadoro il 13.9.44.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Ost-Bataillon 263

Tipo di reparto: Wehrmacht

40. battaglione mobile della GNR

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Ordnungspolizei reparto non specificato

Tipo di reparto: Polizei
Appartenenza: Ordnungspolizei

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Alois Menschik

    Nome Alois

    Cognome Menschik

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile colonnello SS Menschik Alois; colonnello di gendarmeria e comandante del SS Polizei Regiment “Bolzen”(SS-Ordnungspolizeiregiment \"Bolzen\"), comandante il Settore Sud del rastrellamento del Grappa; pone il suo Comando a Paderno. Tra i fascicoli dell\'\"Armadio della vergogna\" troviamo che il 14.1.60 era stato archiviato provvisoriamente il fascicolo n. 1947, intestato a Menschik, accusato \"del reato di violenza con omicidio (art. 185 c.p.m.g.) per aver preso parte all\'eccidio di civili italiani a Bolzano e Monte Grappa\"; arrestato dagli alleati nell\'immediato dopoguerra è rilasciato dopo una breve carcerazione.

    Nome del reparto nazista Polizei

    Nome del reparto Ordnungspolizei reparto non specificato

  • Ciro Di Carlo

    Nome Ciro

    Cognome Di Carlo

    Ruolo nella strage Autore

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile Di Carlo Ciro, nato a Sciacca (Agrigento), cl. 1904; insegnante; comandante del 40° Btg Mobile GNR “Verona”, di stanza a Montorio e che dipendente direttamente dalle SS tedesche di Verona. Dopo la guerra è condannato a 30 anni di carcere, ma le varie amnistie ne condonano 26. Riprende ad insegnare e muore a Negrar (Vr) nel 1983.

    Tipo di reparto fascista Guardia Nazionale Repubblicana

    Nome del reparto 40. battaglione mobile della GNR

  • Fritz-Herbert Dierich

    Nome Fritz-Herbert

    Cognome Dierich

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile tenente colonnello Friz-Herbert “Karl” Dierich; comandante del Luftwaffe Sicherungsregiment 36 Italien, \"l\'aiutante più volenteroso [di Kesselring] e senza dubbio il più grande criminale dell\'Italia continentale\". Quando prese il comando di questa unità antipartigiana disse: \"I partigiani stanno al di sotto di ogni diritto umano, motivo per il quale la parola d\'ordine è la seguente: piuttosto impiccare dieci innocenti che lasciare impunito un colpevole.\"

  • Luigi Sioli

    Nome Luigi

    Cognome Sioli

    Ruolo nella strage Autore

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile Sioli Luigi, federale comandante, dal 22 luglio ’44 al 28 febbraio ’45, della 21^ BN “Stefano Rizzardi” di Verona.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto 21. Brigata Nera “Stefano Rizzardi” di Verona

Memorie
Bibliografia


M. Gecchele e D. Vicentini, Il dolore della guerra. Vicende e testimonianze in val d’Alpone e dintorni, Amm. Comunali della Val d’Alpone, 1995.
Giuseppe Marozin, Odissea Partigiana, I 19 della Pasubio, Ed. Azione Comune, Milano, 1965.
don G. Stecco, Le ferite della Seconda Guerra Mondiale, in La Chiesa e la Comunità Parrocchiale di Altissimo, 1975.
Lino Rigoni, Giorni d'inferno nell'alta valle del Chiampo. Verità di un eccidio, Ed. In. Gr. Dal Molin, Arzignano (VI) 1989.
AA.VV. San Pietro Mussolino. Vol. 1, Il territorio e la storia, Ed. Amm. Comunale, S. Pietro Mussolino (VI) 2009.
Lorenzo Gardumi (a cura di), Feuer! I grandi rastrellamenti antipartigiani dell’estate 1944 tra Veneto e Trentino, Ed. Fmst-Parco della Memoria, Pergine (TN) 2010.
Mimmo Franzinelli, Le stragi nascoste. L'armadio della vergogna: impunità e rimozione dei crimini di guerra nazifascisti 1943-1945, Ed. Mondadori, Milano, 2002;
Emilio Franzina, “la provincia più agitata”. Vicenza al tempo di Salò attraverso i Notiziari della Guardia nazionale repubblicana e altri documenti della Rsi (1943-1945), Ivsrec, Padova 2008.
Marco Ruzzi, Spionaggio, controspionaggio e ordine pubblico in Veneto. Aprile-dicembre 1945, Ed. Cierre-Istresco-Iveser, Sommacampagna (Vr) 2010.
Federico Maistrello (a cura di), Processo ai fascisti del rastrellamento del Grappa. Corte d’Assise Straordinaria di Treviso, 1947, Istresco, Treviso, 2004.
- Carlo Gentile, Le forze tedesche di occupazione e il fronte delle Alpi occidentali, in "Il Presente e la Storia", n. 46, dicembre 1994

Sitografia


www.studistoricianapoli.it

Fonti archivistiche

Fonti

ASVI, Danni di guerra, b. 23, 41, 42, 51, 52, 53, 54, 55, 56, 57, 58, 60, 61, 62, 63, 64, 66, 81, 88, 89, 90, 91, 92, 93, 95, 96, 97, 101, 102, 103, 104, 105, 106, 107, 108, 109, 110, 113, 114, 115, 118, 120, 121, 123, 124, 125, 127, 131, 132, 134, 135, 138, 139, 140, 141, 142, 143, 144, 146, 152, 157, 158, 159, 162, 163, 166; 167, 168, 170, 183, 186, 187, 188, 189, 190, 191, 193, 194, 195, 197, 198, 199, 205, 206, 207, 208, 209, 210, 212, 213, 215, 216, 217, 218, 219, 220, 223, 224, 225, 227, 230, 231, 233, 234, 236, 238, 239, 241, 248, 249, 251, 252, 253, 257, 258, 259, 262, 263, 265, 266, 267, 270, 272, 273, 276, 277, 278, 279, 280, 281, 282, 283, 284, 285, 286, 287, 288, 289, 290, 291, 292, 294, 295, 296, 297, 298, 301, 302, 303, 304, 306, 308, 335, 336, 338, 339, 340, 341, 344, 345, 347, 351, 353, 355, 356, 358, 359, 360, 361, 364, fasc. 1202, 2249, 2315, 2316, 2318, 2319, 2963, 2964, 3020, 3143, 3218, 3242, 3243, 3305, 3309, 3319, 3320, 3341, 3361, 3362, 3366, 3369, 3388, 3401, 3499, 3630, 3631, 3634, 3636, 3638, 3645, 3662, 3718, 3719, 3757, 3758, 3759, 3760, 3762, 3765, 3766, 3767, 3774, 3799, 3804, 3806, 3811, 3812, 3813, 3922, 3832, 3833, 3824, 4005, 4024, 5052, 5527, 5528, 5530, 5534, 5538, 5540, 5541, 5542, 5543, 5544, 5545, 5546, 5547, 5548, 5552, 5572, 5573, 5576, 5577, 5578, 5579, 5582, 5583, 5585, 5586, 5587, 5588, 5590, 5591, 5592, 5596, 5597, 5598, 5600, 5601, 5603, 5605, 5606, 5609, 5611, 5617, 5665, 5689, 5700, 5774, 5808, 5809, 5810, 5811, 5813, 5819, 5857, 5959, 5961, 5962, 5964, 5965, 5966, 5967, 6008, 6011, 6012, 6013, 6014, 6024, 6117, 6337, 6418, 6422, 6518, 6521, 6522, 6638, 6639, 6640, 6643, 6644, 6645, 6668, 6671, 6740, 6742, 6743, 6744, 6751, 6752, 6753, 6754, 6755, 6756, 6757, 6758, 6759, 6760, 6761, 6762, 6763, 6764, 6838, 6941, 6943, 6942, 6944, 6945, 6946, 6947, 6948, 6949, 6950, 6951, 6952, 6953, 6954, 6956, 6958, 6959, 6960, 6968, 7150, 7152; 7154, 7155, 7159, 7160, 7161, 7162, 7163, 7164, 7165, 7166, 7168, 7169, 7170, 7172, 7176, 7177, 7178, 7180, 7181, 7183, 7192, 7193, 7198, 7207, 7210, 7214, 7231, 7232, 7238, 7250, 7276, 7278, 7503, 7504, 7505, 7506, 7618, 7697, 7782, 7829, 7830, 7831, 7831, 7832, 7835, 7836, 7837, 7838, 7840, 7841, 7842, 7849, 7870, 7882, 7897, 7898, 7904, 7937, 7949, 8021, 8088, 8099, 8100, 8114, 8134, 8138, 8407, 8409, 8411, 8412, 8417, 8425, 8638, 8701, 8713, 9715, 8716, 8887, 8890, 8892, 8893, 8894, 8897, 8897, 8900, 8901, 8902, 8907, 8908, 8917, 8918, 8932, 8949, 8950, 8955, 8957, 9082, 9083, 9128, 9133, 9134, 9199, 9215, 9277, 9329, 9482, 9483, 9922, 10341, 10342, 10343, 10345, 10346, 10350, 10355, 10356, 10368, 10369, 10370, 10371, 10418, 10439, 10475, 10745, 10776, 10801, 10804, 10805, 10806, 10815, 10816, 10817; 11071, 11073, 11074, 11075, 11106, 11137, 11332, 12391, 12457, 12628, 12642, 12648, 126450, 12652, 12653, 12654,12659, 12674, 12675, 12679, 12680, 12682, 12687, 12691, 12695, 12697, 12699, 12769, 12853, 12917, 12918, 12919, 12945, 12992, 13163, 13297, 13303, 13305, 13306, 13307, 13310, 13315, 13317,13512, 13596, 13652, 13698, 14229, 14262, 14326, 14327, 14356, 14357, 14397, 14398, 14455, 14477, 14539, 14692, 14714, 14716, 14727, 14845, 14846, 14915, 14918, 14919, 14928, 14942, 14973, 14983, 14984, 15032, 15104, 15109, 15125, 15146, 15273, 15309, 15310, 15319, 15351, 15382, 15426, 15433, 15550, 15738, 15739, 15740, 15741, 15803, 15953, 15966, 15968, 15995, 16047, 16048, 16124, 16125, 16279, 16312, 16367, 16520, 15969, 16997, 17042, 17142, 17188, 17213, 17214, 17215, 17216, 17217, 17223, 17225, 17226, 17260, 17559, 17560, 17568, 17569, 17597, 17621, 17622, 17836, 17868, 17879, 17908, 18041, 18050, 18119, 18157, 18160, 18161, 18185, 18194, 18395, 18396, 18397, 19403, 18521, 18530, 18532, 18535, 18536, 18560, 18571, 18594, 18605, 18706, 18707, 18717, 18728, 18733, 18739, 18740, 18762, 18796, 18797, 18798, 18801, 18809, 18819, 18815, 18816, 18844, 18900, 18902, 18903, 18904, 18906, 18926, 18929, 18930, 18932, 18939, 18940, 18941, 18942, 18944,18945, 18958, 18968, 18989, 18990, 18993, 19004, 19005, 19006, 19055, 19056, 19058, 19066, 19067, 19068, 19115, 19161, 19171, 19197, 19198, 19199, 19200, 19222, 19244, 19282, 19290, 19347, 19374, 19376, 19377, 19378, 19381, 19433, 19466, 19469, 19481, 19489, 19491, 19492, 19493, 19497, 19561, 19572, 19583, 19591, 19592, 19593, 19594, 19596, 19598, 19599, 19604, 19609, 19611, 19613, 19621, 19633, 19634, 19635, 19738, 19739, 19919, 19922, 19927, 19928, 19944, 19950, 19958, 20067, 20190, 20191, 20193, 20194, 20197, 20201, 20202, 20204, 20281, 20285, 20286, 20287, 20287, 20288, 20290, 20298, 20486, 20487, 20489, 20492, 20493, 20497, 20500, 20574, 20576, 20577, 20578, 20582, 20587, 20588, 20582, 20681, 20745; 20747, 20762, 20766, 20785, 20942, 21086, 23680, 23722, 23882, 23921, 23927, 23953, 23972, 23973, 23993, 24000, 24004, 24074, 24141, 24347, 24384, 24471, 24661, 25062, 25274, 25276, 25278, 25519, 25572, 25713, 25752, 25772, 25824, 25857, 25864, 25895, 25945, 26001, 26908;
ATVI, Sentenza del 30 giugno 1960 contro Marozin e altri; Bundesarchiv di Coblenza, Polizeidienststellen in Italien, R 70 Italien/19, fol.1;