Santa Marina Lonigo 26-04-1945

(Vicenza - Veneto)

Santa Marina Lonigo 26-04-1945

Santa Marina Lonigo 26-04-1945
Descrizione

Località Santa Marina, Lonigo, Vicenza, Veneto

Data 26 aprile 1945

Matrice strage Nazista

Numero vittime 6

Numero vittime uomini 6

Numero vittime uomini adulti 6

Descrizione: Il 26 aprile le colonne tedesche raggiungono la periferia di Lonigo. Dalle 15,30 avvengono scontri a fuoco quasi simultanei tra San Tomà, Santa Marina, Via cimitero. I partigiani attaccano in esecuzione dell’ordine di tagliare la ritirata al nemico. Presso la chiesetta ti Santa Marina poco dopo aver disarmato sei tedeschi, vengono catturati e giustiziati, dopo bastonatura al primo, Valle e Fortuna, mentre Castiglion, datosi alla fuga attraverso i campi, è falciato da raffiche di mitra. In località San Tomà, sul ciglio della strada che ancor oggi si chiama Via Rotonda, nel pomeriggio vengono rinvenuti, uccisi a colpi di mitraglia sul petto, i cadaveri di Baglieri, Fattori e Angelo Fortuna. Il primo presenta anche lo sfondamento del cranio.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: sevizie-torture

Tipo di massacro: ritirata

Estremi e note penali: Procura militare di Padova, registro generale 1191; 1951/96/RGNR; 279/2000/RGNR
Il fascicolo 1191, stilato dai carabinieri di Lonigo il 20 dicembre 1945 riunisce le 22 vittime della liberazione di Lonigo dei giorni 26 e 27 aprile 1945 comprendendovi quelle di questa scheda. Dopo l’”archiviazione provvisoria” da parte di Santacroce, negli anni ’90 il fascicolo arriva sul tavolo del procuratore militare di Padova, Sergio Dini che ne chiede l’archiviazione al GIP “al di là di ogni considerazione sulla prescrizione dei reati”. Il 26 febbraio 1997 il GIP Massimo Bocchini decreta “non doversi procedere azione penale”.

Annotazioni: La scheda è collegata a Lonigo 1 26.04.1945, Almisano 26.04.1945 e Corlanzone 27.04.1945
Non è chiaro se i tre morti di San Tomà siano caduti in combattimento, ma non sembrerebbe da come sono stati rinvenuti i cadaveri (allineati e mitragliati al bordo della strada). Si tratta di Baglieri, Fattori e Angelo Fortuna.
Faggian Giovanni compare nella lapide dei caduti della liberazione di Lonigo, ma non in bibliografia e nelle fonti.
La qualifica partigiana e soprattutto il fatto che alcune morti possano essere avvenute nel corso di combattimenti o a causa di ferite conseguenti è di difficile verifica, l'autore ha superato la contraddittorietà delle fonti bibliografiche attenendosi alla tesi che appariva prevalente.

Scheda compilata da Sergio Lavarda
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-03-23 14:04:44

Vittime

Elenco vittime

1. Baglieri Giuseppe, di Giorgio e di …, nato a Modica di Ragusa, di anni 23, carrista, partigiano
2. Castiglion Ettore, di Emilio e du Baviero Giuseppina, coniugato con Valentini Amelia, con prole, nato a Lonigo, di anni 44, meccanico, partigiano
3. Fattori Giuseppe, di Mario e Nardi Margherita, nato a Montebello Vic. Res. A Lonigo, di anni 20, agricoltore, partigiano
4. Fortuna Angelo, fu Giuseppe e Zuffellato Angela, nato a Lonigo,di anni 26, operaio, partigiano
5. Fortuna Giuseppe, fu Emilio e Nogara Assunta, coniugato con Silvagni Letizia, padre di due figli, nato a Lonigo, di anni 32, sfolato da Genova, partigiano
6. Valle Guido,di Francesco e Nicoletti Maria, nato a Lonigo, di anni 17, carrettiere partigiano

Elenco vittime partigiani 6

1. Baglieri Giuseppe, di Giorgio e di …, nato a Modica di Ragusa, di anni 23, carrista, partigiano
2. Castiglion Ettore, di Emilio e du Baviero Giuseppina, coniugato con Valentini Amelia, con prole, nato a Lonigo, di anni 44, meccanico, partigiano
3. Fattori Giuseppe, di Mario e Nardi Margherita, nato a Montebello Vic. Res. A Lonigo, di anni 20, agricoltore, partigiano
4. Fortuna Angelo, fu Giuseppe e Zuffellato Angela, nato a Lonigo,di anni 26, operaio, partigiano
5. Fortuna Giuseppe, fu Emilio e Nogara Assunta, coniugato con Silvagni Letizia, padre di due figli, nato a Lonigo, di anni 32, sfolato da Genova, partigiano
6. Valle Guido,di Francesco e Nicoletti Maria, nato a Lonigo, di anni 17, carrettiere partigiano

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Fallschirm-Panzer-Division “Hermann Goring“

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Luftwaffe

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a

    Tipo di memoria: lapide

    Descrizione: Lapide in pietra posta nel passaggio ad archi sotto Palazzo Pisani, nel centro storico di Lonigo che ricorda i nomi dei 22 partigiani e i civili caduti nella liberazione di Lonigo il 26 e 27 aprile 1945,

  • lapide a

    Tipo di memoria: lapide

    Descrizione: Una stele in pietra grigia, resa quasi illeggibile dal tempo e dall\'incuria, ai bordi di Via Rotonda, una strada a traffico intenso, ricorda i partigiani Giuseppe Baglieri, Giuseppe Fattori e Angelo Fortuna nel luogo dove presumibilmente caddero.

  • monumento a via Turati, Santa Marina, Lonigo

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: via Turati, Santa Marina, Lonigo

    Descrizione: Un monumento in marmo bianco in spazio di rispetto collocato tra cipressi non lontano dalla chiesa sconsacrata di Santa Marina dove alcuni caddero (in fondo ad una laterale chiusa di Via Turati) ricorda alcuni patrioti e partigiani leoniceni vittime della barbarie nazifascista: Ettore Castiglion, Giuseppe e Angelo Fortuna, Giuseppe Balieri (recte Baglieri), Giuseppe Fattori e Guido Valle.

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: Commemorando l’anniversario della liberazione la città di Lonigo ricorda le sue vittime.

Bibliografia


Carlo Camporiondo, Orrori e stragi nei paesi del Basso Vicentino. Anni di guerra 1944-1945, Tipografia Crivellato, Lonigo, 1945, pp. 23-28.
Carlo Camporiondo, Storia dei nostri garibaldini, Tipografia Crivellato, Lonigo, 1947, p. 40
Egidio Mazzadi, Lonigo nella storia. Parte terza, Cartografica veneta, Lonigo, 1989, pp. 624-625.

Sitografia


rete.comuni-italiani.it/wiki/Lonigo/Lapide_ai_partigiani_caduti_nel_1945

Fonti archivistiche

Fonti

AUSSME, N 1/11, b. 2131