Corlanzone Alonte 27-04-1945

(Vicenza - Veneto)

Corlanzone Alonte 27-04-1945

Corlanzone Alonte 27-04-1945
Descrizione

Località Corlanzone, Alonte, Vicenza, Veneto

Data 27 aprile 1945

Matrice strage Nazista

Numero vittime 5

Numero vittime uomini 5

Numero vittime uomini ragazzi 1

Numero vittime uomini adulti 4

Descrizione: La mattina del 27 aprile 1945, verso le 8, una settantina di tedeschi irruppe nell’aia della casa Furlanetto in località Ca’ del Diavolo, nei pressi della quale il giorno prima era stato disarmato un tedesco. Subito i soldati iniziarono a picchiare coi mitra e con calci alla testa, ai fianchi e alle gambe i fratelli Valentino e Giuseppe Furlanetto. Dieci famigliari erano presenti alla scena. Quando il giovane Giuseppe, studente dell’ultimo anno di ragioneria, fu appiccato con una corda al raggio della porta, l’anziano padre lo prese per le gambe invocando pietà in ginocchio. Intanto venivano ferocemente percossi anche i famigli dell’azienda Rino Speroniero, Antonio Fusato e suo figlio Luciano. Devastata la casa, sottratti oro, soldi, salami e sfondate le botti di vino, alle 10 i cinque uomini furono costretti a caricarsi sulle spalle sacchi di patate rubate dai tedeschi in una fattoria vicina. Fattili risalire la collina di Corlanzone (e qui uno dei famigli tolse il sacco dalle spalle del più giovane Furlanetto per caricarselo in aggiunta al proprio), all’interno di villa Rosa fu fatta loro scavare la fossa e successivamente vennero abbattuti con colpi di pistola a bruciapelo alla testa.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: furto e-o saccheggio,sevizie-torture

Tipo di massacro: ritirata

Estremi e note penali: Procura militare di Padova, registro generale 1191; 1951/96/RGNR; 279/2000/RGNR
Il fascicolo 1191, stilato dai carabinieri di Lonigo il 20 dicembre 1945 riunisce le 22 vittime della liberazione di Lonigo dei giorni 26 e 27 aprile 1945 comprendendovi le cinque di questa scheda. Dopo l’”archiviazione provvisoria” da parte di Santacroce, negli anni ’90 il fascicolo arriva sul tavolo del procuratore militare di Padova, Sergio Dini che ne chiede l’archiviazione al GIP “al di là di ogni considerazione sulla prescrizione dei reati”. Il 26 febbraio 1997 il GIP Massimo Bocchini decreta “non doversi procedere azione penale per … infondatezza del reato… La fucilazione di cinque uomini catturati in armi e in atteggiamento ostile alle forze germaniche non appare essere atto contrario ai principi di diritto bellico e quindi illecito”.

Annotazioni: Il giorno precendente Una colonna del 3° Btg., 10° Regg., della 4^ Divisione Paracadutisti comandata da Maggiore Alfred Grundmann si era resa responsabile di altro eccidio (cfr. scheda Lonigo 26/04/1945).
La scheda è collegata a Lonigo 26.04.1945 1 e Lonigo 26.04.1945 2 e Almisano 26.04.1945.

Scheda compilata da Sergio Lavarda
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-04 10:01:09

Vittime

Elenco vittime

1. Furlanetto Giuseppe, nato a Lonigo il 15/05/1920, , civile studente
2. Furlanetto Valentino, nato a Lonigo il 18/04/1908, fratello del precedente, civile
3. Fusato Antonio, nato a Lonigo il 06/06/1901, contadino, dipendente dei Furlanetto
4. Fusato Luciano, nato a Lonigo il 13/12/1927, figlio del precedente, contadino, dipendente dei Furlanetto
5. Speroniero Rino, nato a Lonigo il 04/05/1924, contadino, dipendente dei Furlan

Elenco vittime civili 5

1. Furlanetto Giuseppe, nato a Lonigo il 15/05/1920, , civile studente
2. Furlanetto Valentino, nato a Lonigo il 18/04/1908, fratello del precedente, civile
3. Fusato Antonio, nato a Lonigo il 06/06/1901, contadino, dipendente dei Furlanetto
4. Fusato Luciano, nato a Lonigo il 13/12/1927, figlio del precedente, contadino, dipendente dei Furlanetto
5. Speroniero Rino, nato a Lonigo il 04/05/1924, contadino, dipendente dei Furlan

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Carlo Camporiondo, Orrori e stragi nei paesi del Basso Vicentino. Anni di guerra 1944-1945, Tipografia Crivellato, Lonigo, 1945, 17-22.
Carlo Camporiondo, Storia dei nostri garibaldini, Tipografia Crivellato, Lonigo, 1947, p. 40.
Egidio Mazzadi, Lonigo nella storia. Parte terza, Cartografica veneta, Lonigo, 1989, pp. 624-625.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

AUSSME, N 1/11, b. 2131