Conegliano, 3.1.1945

(Treviso - Veneto)

Conegliano, 3.1.1945

Conegliano, 3.1.1945
Descrizione

Località Conegliano, Conegliano, Treviso, Veneto

Data 3 gennaio 1945

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Hocevar, partigiano goriziano di origine slava, nel dicembre 1944 era stato catturato dai fanti di marina della Divisione Decima (X MAS) in Venezia Giulia nel corso dell’Operazione ‘Adler’ condotta dai nazifascisti a nord di Gorizia (Altopiano della Bainsizza, Selva di Tarnova ecc.) contro le truppe di Tito lungo il confine italo-slavo nord orientale.
Condannato a morte da uno dei cosiddetti Tribunali di guerra della Decima, egli aveva avuto salva la vita per intercessione dell’arcivescovo di Gorizia e del Comando tedesco di zona. Poiché tuttavia gli uomini di Borghese non intendevano farsi sottrarre il condannato, lo trasferirono al castello di Conegliano, presso la sede dell’Ufficio ‘I’ divisionale, dove fu rinchiuso in cella per essere interrogato. Nel corso della notte del 3 gennaio 1945 un fante di marina – uomo di fiducia del comandante dell’Ufficio ‘I’ – portò il prigioniero fuori dall’edificio; l’indomani mattina il cadavere di Hocevar fu rinvenuto da una guardia municipale sulla gradinata che collega il centro di Conegliano con il maniero.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: CAS Sezione Speciale di Vicenza, processo del 1947 a carico di Bertozzi Umberto e altri.
Imputato dell’omicidio di Hocevar, Benedetti, nonostante le dichiarazioni istruttorie rilasciate da compagni di cella che lo indicavano come probabile esecutore dell’omicidio, definendolo inoltre uomo di fiducia del tenente Bertozzi, pertanto qualificato per un compito delicato come quello di eliminare un prigioniero ‘protetto’ dalla Chiesa e dai tedeschi, fu assolto per insufficienza di prove con sentenza 4 giugno 1947 pronunciata dalla CAS Sezione Speciale di Vicenza.

Scheda compilata da Federico Maistrello
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-03-29 23:36:34

Vittime

Elenco vittime

Hocevar Francesco, classe 1912, di Gorizia.

Elenco vittime partigiani 1

Hocevar Francesco, classe 1912, di Gorizia.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Pasquale Volzone

    Nome Pasquale

    Cognome Volzone

    Note responsabile Membro della Corte giudicante, tenente colonnello, classe 1895, di Salerno, responsabile del 29° Comando Deposito Misto di Istrana (TV), Presidente della Corte stessa.

    Note procedimento La CAS di Treviso condannò Volzone a 10 anni nel 1946.

  • Ranunzio Benedetti

    Nome Ranunzio

    Cognome Benedetti

    Ruolo nella strage Collaboratore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Marò, classe 1925, di Torino, appartenente all’Ufficio ‘I’ divisionale.

    Note procedimento CAS Sezione Speciale di Vicenza, processo del 1947 a carico di Bertozzi Umberto e altri. Imputato dell’omicidio di Hocevar, Benedetti, nonostante le dichiarazioni istruttorie rilasciate da compagni di cella che lo indicavano come probabile esecutore dell’omicidio, definendolo inoltre uomo di fiducia del tenente Bertozzi, pertanto qualificato per un compito delicato come quello di eliminare un prigioniero ‘protetto’ dalla Chiesa e dai tedeschi, fu assolto per insufficienza di prove con sentenza 4 giugno 1947 pronunciata dalla CAS Sezione Speciale di Vicenza.

  • Umberto Bertozzi

    Nome Umberto

    Cognome Bertozzi

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Tenente, , classe 1905, di Colorno (Parma), comandante dell’Ufficio ‘I’ divisionale.

    Note procedimento CAS Sezione Speciale di Vicenza, processo del 1947 a carico di Bertozzi Umberto e altri.

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • onorificenza alla persona a

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Descrizione: Lazzarin Giuseppe: medaglia d’argento al valor militare; Petrovich Beniamino: croce di guerra al valor militare.

Bibliografia


Cino Boccazzi, racconto Altri Natali, in ‘Treviso Informa’, anno 3°, n.4, Cassamarca, Treviso, 2000/2001.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio della Corte di Assise di Vicenza, CAS Sezione Speciale di Vicenza, processo del 1947 a carico di Bertozzi Umberto e altri, verbale di dibattimento, udienza del 29 gennaio 1947, deposizioni di Boranga Gino, di anni 50, di Maniago, farmacista e presidente del CLN locale, e di Fontanin Natale, di anni 46, di Maniago; entrambi detenuti nel castello di Conegliano nei giorni dell’uccisione di Hocevar.