Vanie, 1.9.1944

(Belluno - Veneto)

Vanie, 1.9.1944

Vanie, 1.9.1944
Descrizione

Località Vanie, Mel, Belluno, Veneto

Data 1 settembre 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: Tra fine agosto e i primi di settembre 1944 la sinistra Piave è sottoposta a intensi e prolungati rastrellamenti da parte tedesca. I partigiani cercano di spostarsi velocemente ma la mattina del 1° settembre 1944 quattro di loro sono sorpresi in una casera presso Vanie di Mel (Belluno). I due che sono all’interno hanno il tempo di scappare, Aldo Cuzziol viene colpito e ucciso subito dalle raffiche tedesche, Francesco Casagrande, invece, viene catturato, interrogato, seviziato e impiccato al portico di una casa vicina.

Modalità di uccisione: impiccagione,uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rastrellamento

Annotazioni: Nel suo resoconto, Boschis non menziona Aldo Cuzziol, sostenendo Francesco Casagrande come unica vittima dell’episodio.

Scheda compilata da Adriano Mansi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-02 14:45:28

Vittime

Elenco vittime

1. Casagrande Francesco “Fulmine”, nato a Bolzano Bellunese (Belluno) il 24/9/1924;
2. Cuzziol Aldo, nato a Santa Lucia di Piave (Treviso) nel 1924.

Elenco vittime partigiani 2

1. Casagrande Francesco “Fulmine”, nato a Bolzano Bellunese (Belluno) il 24/9/1924;
2. Cuzziol Aldo, nato a Santa Lucia di Piave (Treviso) nel 1924.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Reparto Non precisato

Tipo di reparto: Non identificati

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Località Vanie di Mel (Belluno); cappelletta a Villa di Villa (Mel).

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Località Vanie di Mel (Belluno); cappelletta a Villa di Villa (Mel).

    Descrizione: L’episodio è ricordato da diverse lapidi: una è posta in località Vanie di Mel (Belluno), sul muro della casa dove è avvenuta l’impiccagione e riporta solo il nome di Francesco Casagrande; un’altra, sempre a Vanie, ricorda la morte di Aldo Cuzziol; infine i due nomi sono riportati, insieme ad altri, anche in una lapide posta sulla fronte di una cappelletta a Villa di Villa (Mel).

  • luogo della memoria a Cappelletta in località Villa di Villa, comune di Mel (Belluno).

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Cappelletta in località Villa di Villa, comune di Mel (Belluno).

    Descrizione: Cappelletta in località Villa di Villa, comune di Mel (Belluno).

Bibliografia


Luigi Boschis, Le popolazioni del bellunese nella guerra di liberazione 1943-1945, Castaldi, Feltre, 1986, p. 204;

Roberto Cessi, La Resistenza nel bellunese, Editori Riuniti, Roma, 1960, pp. 105-106;

Aldo Sirena, La memoria delle pietre. Lapidi e monumenti ai partigiani in provincia di Belluno, Isbrec, Belluno, 1996, pp. 173-177.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

AISBREC, Fondo Resistenza, b. 4, fasc. 13, 21/6/1945. Legione territoriale dei Carabinieri reali di Padova-Stazione di Mel. Documentazione storica.