Marsan Marostica 27-04-1945

(Vicenza - Veneto)

Marsan Marostica 27-04-1945

Marsan Marostica 27-04-1945
Descrizione

Località Marsan, Marostica, Vicenza, Veneto

Data 27 aprile 1945

Matrice strage Nazifascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: La mattina del 27 aprile, Aristide Nonis “Noce”, parte in bicicletta dalla casa della famiglia Frison sulle colline di S. Benedetto, è sua intenzione raggiungere Villa Cabianca a Longa di Schiavon per partecipare alle trattative di resa delle SS di Mario Carità (BdS-SD/ Italienische Sonderabteilung) come rappresentante della Brigata “Giovane Italia”: sa probabilmente che Antonio Borsato “Aquila”, il comandante della Brigata, non può essere presente. Giunto a Marsan, è intercettato forse da tedeschi in ritirata che vogliono impossessarsi della sua bicicletta, o forse perché si sono accorti che è armato, ma non è da escludere che i sicari provengano appositamente per lui da Villa Cabianca. Sta di fatto che senza esitazione quei tedeschi lo uccidono con una “raffica di mitra”.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: ritirata

Annotazioni: Quel 27 aprile 1945 vede la morte, l’eliminazione fisica, oltre che del Comandante “Noce”, anche di altri comandanti partigiani provenienti o diretti a Longa di Schiavon: Alfredo Fabris “Franco”, Giordano Bruno Azzolin “Paniti”, Attilio Andreetto “Sergio”, Giovanni Carli “Ottaviano” e Giacomo Chilesotti “Loris”. Un po’ troppi e importanti per non pensare a un coinvolgimento diretto di Mario Carità.

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): Sulle modalità e le motivazioni della sua morte le opinioni sono discordi, ma sta di fatto che come ricorda “Zaira” Meneghin: “Il 27 aprile, mentre si recava alla Longa a trattare la resa come rappresentante della brigata…”, fu ucciso.

Scheda compilata da Pierluigi Dossi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-01-02 09:25:28

Vittime

Elenco vittime

Nonis Aristide “Noce”, cl. 1922, nato a Belluno e residente a Bassano del Grappa; Diplomato all’Istituto Magistrale di Bassano e ufficiale d’Artiglieria in Grecia, dopo l’8 settembre ’43 entra nella Resistenza, prima sul Grappa e successivamente sulle colline della destra Brenta. Vice comandante della Brigata “Giovane Italia”.

Elenco vittime partigiani 1

Nonis Aristide “Noce”, cl. 1922, nato a Belluno e residente a Bassano del Grappa; Diplomato all’Istituto Magistrale di Bassano e ufficiale d’Artiglieria in Grecia, dopo l’8 settembre ’43 entra nella Resistenza, prima sul Grappa e successivamente sulle colline della destra Brenta. Vice comandante della Brigata “Giovane Italia”.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Reparto servizi speciali GNR di Firenze \"Banda Carità\"

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Memorie
Bibliografia


Pierluigi Damiano Dossi “Busoi”, 27 Aprile 1945. Longa di Schiavon - Novoledo – Dueville – Sandrigo. Una trappola per i Comandanti della Divisione Partigiana “Monte Ortigara”, Ed. CSSMP in www.studistoricianapoli.it., Montecchio Precalcino 2015.
“Zaira” Meneghin Maina, Tra cronaca e storia. La Resistenza nel Vicentino, Ed. Teti, Segrate (Mi) 1989.
Giuseppe Pupillo, Una giovinezza difficile. Testimonianze di donne e uomini che furono giovani durante il periodo bellico (1940-1945), Ed. Centro Studi Berici-Istrevi, Sossano (VI) 2008.
B. Gramola, “Monte Grappa, tu sei la mia Patria”. La Brigata “Martiri del Grappa”, AVL Bassano, Bassano del Grappa 2003.
Benito Gramola (a cura di), Tullio Carlesso. Da Marsan alla Cabianca. Vicende dei patrioti del battaglione “Vanin” (Brigata “Giovane Italia”), Fara Vicentino 2015.

Sitografia


www.studistoricianapoli.it

Fonti archivistiche

Fonti