VIVO D’ORCIA CASTIGLIONE D’ORCIA 23.04.1944

(Siena - Toscana)

VIVO D’ORCIA CASTIGLIONE D’ORCIA 23.04.1944

VIVO D’ORCIA CASTIGLIONE D’ORCIA 23.04.1944
Descrizione

Località Vivo d'Orcia, Castiglione d'Orcia, Siena, Toscana

Data 23 aprile 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Il giovane Battistini venne catturato nella natia Vivo d’Orcia durante il "rastrellamento del Vivo" e ucciso da militari tedeschi durante un tentativo di fuga. Nel corso del rastrellamento veniva ferito ad un piede anche il civile Marino Pioli. I tedeschi rastrellarono tutti gli abitanti e poi, fatta una cernita, deportarono cento uomini. I prigionieri vennero condotti in provincia di Grosseto per utilizzarli in lavori militari.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: deportazione della popolazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Annotazioni: Nella lapide al cimitero del Vivo d'Orcia è indicato come nato il 01/01/1920.

Scheda compilata da Giulietto Betti, Marco Conti
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-08-03 15:56:08

Vittime

Elenco vittime

Battistini Enrico, nato il 01/02/1920 a Castiglione d’Orcia e ivi residente in località Vivo d’Orcia. Riconosciuto partigiano dal 15/02/1944 al 23/04/1944.

Elenco vittime partigiani 1

Battistini Enrico.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


92. Infanterie-Division

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Heer Wehrmacht

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • Click here to learn more

    Tipo di memoria: cippo

    Ubicazione: Castiglione d\'Orcia, Vivo d\'Orcia, viale 4 Novembre

    Descrizione: Cippo sul luogo dell’uccisione, viale 4 novembre.

Bibliografia


ANPI Siena, (a cura di), Criminali alla sbarra - Il processo di Montemaggio, Siena, La Poligrafica, 1948. Elenco dei caduti allegato al libro.
Fortunato Avanzati, Lo strano soldato. Autobiografia della Brigata Garibaldi Spartaco Lavagnini, La Pietra, Milano, 1976.
Ezio De Michelis, Comando raggruppamenti bande partigiane Italia centrale. Attività delle bande, settembre 1943-luglio 1944, Roma, 1945.
Vittorio Meoni, Messaggi di Pietra. Immagini della Resistenza senese, Nuova Immagine Editrice, Siena, 1993.
Voce Monte Amiata, in Enciclopedia dell'antifascismo e della Resistenza, La Pietra, Milano, 1968.
Rinascita, settimanale, Siena, vari fascicoli tra il 30 gennaio 1946 ed il 28 febbraio 1946.

Sitografia


http://www.eccidi1943-44.toscana.it/azioni_tedesche_contro_civili.htm
http://www.regione.toscana.it/-/vivo-d-orcia
http://www.resistenzatoscana.it/monumenti/castiglione_d_orcia/monumento_ai_caduti_e_ai_deportati/

Fonti archivistiche

Fonti

ACS, Gabinetto della Prefettura, Anno 1946. Atti della Commissione provinciale per i crimini di guerra.
CPI, 49/15.