Roe Basse, 7.4.1945

(Belluno - Veneto)

Roe Basse, 7.4.1945

Roe Basse, 7.4.1945
Descrizione

Località Roe Basse; Orzes, Sedico, Belluno, Veneto

Data 7 aprile 1945

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime donne 1

Numero vittime donne adulte 1

Descrizione: La mattina del 7 aprile 1945 i partigiani sono appostati tra Roe Basse (Sedico) ed Orzes (Belluno) per catturare due italiani al servizio dei tedeschi. Questi ultimi sono però a conoscenza del piano e preparano un rastrellamento. Durante lo scontro a fuoco due donne di una casa della zona vengono avvistate dai tedeschi che sparano loro forse perché tentano una fuga, forse perché le scambiano per partigiani. Lena Ceccon, che ha in braccio uno dei figli, muore sul colpo, Antonia De Toffol viene ferita gravemente.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rastrellamento

Annotazioni: Per quanto gli obiettivi dei partigiani fossero italiani, non sono segnalati reparti italiani coinvolti nell’azione di rastrellamento.
Non è chiaro il motivo per cui le due donne vengono coinvolte nello scontro a fuoco. Secondo alcune fonti le due tenterebbero la fuga e per questo sarebbero oggetto del tiro dei tedeschi. Altre fonti riportano invece l’ipotesi che i soldati sospettano si tratti di due partigiani travestiti da donna.

Scheda compilata da Adriano Mansi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-12-31 10:06:05

Vittime

Elenco vittime

Ceccon Teresa, nata ad Orzes (Belluno) il 13/1/1920.

Elenco vittime civili 1

Ceccon Teresa, nata ad Orzes (Belluno) il 13/1/1920.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Reparto Non precisato

Tipo di reparto: Non identificati

Memorie
Bibliografia


Luigi Boschis, Le popolazioni del bellunese nella guerra di liberazione 1943-1945, Castaldi, Feltre, 1986, p. 265;

Elena Carano, Oltre la soglia. Uccisioni di civili nel Veneto 1943-1945, CLEUP, Padova, 2007, p. 332;

Isbrec, 1943-1945, occupazione e resistenza in provincia di Belluno: i documenti, Tipografia Trabella, Belluno, 1988, pp. 140-142;

Marco Pirina, 1943-1945. Guerra civile sulle montagne, II. Pordenone, Belluno, Treviso, Vicenza, Trento, Bolzano, Centro studi e ricerche storiche “Silentes Loquimur”, Pordenone, 2002, p. 52;

Giuseppe Sorge (a cura di), Relazioni dei parroci delle Diocesi di Belluno e di Feltre sulla occupazione nazista dal 1943 al 1945, Isbrec, Belluno, 2004, pp. 141-142.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

AISBREC, Fondo Resistenza, b. 4, fasc. 13, Relazione al comando militare zona “Piave”.