Malga Pramper-Cornia, 1-2.7.1944

(Belluno - Veneto)

Malga Pramper-Cornia, 1-2.7.1944

Malga Pramper-Cornia, 1-2.7.1944
Descrizione

Località Malga Pramper; Malga Cornia, Forno di Zoldo, Belluno, Veneto

Data 1 luglio 1944 - 2 luglio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: I primi due giorni di luglio del 1944 la zona dello Zoldano (Belluno) è sottoposta a rastrellamento da parte di truppe tedesche. A malga Cornia viene ucciso, senza apparente motivo, Guerrino Salvador che stava pascolando. A malga Pramper vengono sopresi due partigiani: mentre Vittorino Fenti viene portato a Belluno (sarà fucilato due settimane dopo), Giuseppe Zambon viene legato e rinchiuso in una casera che viene fatta saltare in aria e poi bruciata.

Modalità di uccisione: incendio,uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: incendio di abitazione

Trattamento dei cadaveri: Occultamento dei cadaveri

Tipo di massacro: rastrellamento

Annotazioni: Non risulta agevole stabilire la posizione precisa delle due malghe dove avvengono le uccisioni. Inoltre, nella relazione dei Carabinieri di Forno di Zoldo, si parla di una terza vittima “un malghese civile” di cui però non si trova traccia in altre fonti. Per l’uccisione di Vittorino Fenti, cfr. scheda “Ponte S. Felice, 15-16.7.1944”.

Scheda compilata da Adriano Mansi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-12-30 11:22:36

Vittime

Elenco vittime

1. Salvador Guerrino (o Quirino), nato a Sedico (Belluno) il 19/4/1913;
2. Zambon Giuseppe “Zarp”, nato a Campo S. Martino (Padova) il 27/3/1922, partigiano.

Elenco vittime partigiani 1

Zambon Giuseppe “Zarp”, nato a Campo S. Martino (Padova) il 27/3/1922, partigiano.

Elenco vittime indefinite 1

Salvador Guerrino (o Quirino), nato a Sedico (Belluno) il 19/4/1913.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Reparto Non precisato

Tipo di reparto: Non identificati

Memorie
Bibliografia


Luigi Boschis, Le popolazioni del bellunese nella guerra di liberazione 1943-1945, Castaldi, Feltre, 1986, p. 183;

Elena Carano, Oltre la soglia. Uccisioni di civili nel Veneto 1943-1945, CLEUP, Padova, 2007, p. 86;

Giuseppe Sorge (a cura di), Relazioni dei parroci delle Diocesi di Belluno e di Feltre sulla occupazione nazista dal 1943 al 1945, Isbrec, Belluno, 2004, p. 128.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

AISBREC, Fondo Resistenza, b. 4, fasc. 13, Giurisdizione della stazione di Forno di Zoldo.