Cergnai, 14.6.1944

(Belluno - Veneto)

Cergnai, 14.6.1944

Cergnai, 14.6.1944
Descrizione

Località Cergnai; San Vettore di Veses, Santa Giustina, Belluno, Veneto

Data 14 giugno 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Il giorno precedente all’episodio, 13 giugno 1944, in uno scontro tra partigiani e tedeschi nella zona di Santa Giustina (Belluno), uno di questi ultimi rimane ucciso. Il 14 giugno, con i tedeschi ancora in zona intenzionati a vendicarsi, Primo Casagrande, ignaro dell’accaduto, sulla strada tra S. Giustina e la frazione di Cergnai, incontra una pattuglia tedesca. Avendo con sé armi e documenti compromettenti cerca di nascondersi in una casa, ma temendo che i tedeschi intendano incendiarla, preferisce consegnarsi. Portato al comando tedesco di Roncoi (Belluno) viene torturato, poi condotto a Cergnai dove vive la sua famiglia, viene fucilato in località S. Vettore di Veses. Di ritorno i tedeschi percossero e pugnalarono un passante reo di avere la carta d’identità scaduta.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: punitivo

Annotazioni: Le fonti non concordano sulla data dell’episodio: Boschis riporta quella del 15 giugno 1944, Sirena e la relazione del parroco il giorno precedente, 14 giugno 1944.

Scheda compilata da Adriano Mansi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-12-28 17:12:35

Vittime

Elenco vittime

Casagrande Primo “Libero” (o “Nizzo”), nato nel dipartimento del Giura (Francia) il 9/3/1924.

Elenco vittime partigiani 1

Casagrande Primo “Libero” (o “Nizzo”), nato nel dipartimento del Giura (Francia) il 9/3/1924.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Reparto Non precisato

Tipo di reparto: Non identificati

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a S. Vettore di Veses, nei pressi di Cergnai, frazione di S. Giustina (Belluno)

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: S. Vettore di Veses, nei pressi di Cergnai, frazione di S. Giustina (Belluno)

    Anno di realizzazione: 1988

    Descrizione: Primo Casagrande è ricordato da una lapide posta a S. Vettore di Veses, nei pressi di Cergnai, frazione di S. Giustina (Belluno), nel punto in cui è avvenuta la fucilazione. La lapide è stata inaugurata il 24 settembre 1988.

Bibliografia


Luigi Boschis, Le popolazioni del bellunese nella guerra di liberazione 1943-1945, Castaldi, Feltre, 1986, p. 176;

Aldo Sirena, La memoria delle pietre. Lapidi e monumenti ai partigiani in provincia di Belluno, Isbrec, Belluno, 1996, pp. 205-206;

Giuseppe Sorge (a cura di), Relazioni dei parroci delle Diocesi di Belluno e di Feltre sulla occupazione nazista dal 1943 al 1945, Isbrec, Belluno, 2004, pp. 156; 277.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti