Contrà Costa San Pietro Valdastico 16-20-07-1944

(Vicenza - Veneto)

Contrà Costa San Pietro Valdastico 16-20-07-1944

Contrà Costa San Pietro Valdastico 16-20-07-1944
Descrizione

Località Contrà Costa, Valdastico, Vicenza, Veneto

Data 16 luglio 1944 - 20 luglio 1944

Matrice strage Nazifascista

Numero vittime 5

Numero vittime uomini 5

Numero vittime uomini adulti 5

Descrizione: Il giorno successivo all’attacco partigiano alla Colonia “Umberto I” di Tonezza, contro la GNR e le “Fiamme Bianche”, e all’attacco agli 11 camion della Todt in Val d’Assa, i nazi-fascisti iniziano un vasto rastrellamento-rappresaglia che dura due giorni e colpisce Tonezza, S. Pietro Valdastico (soprattutto Contrà Lucca e Costa), Rotzo, Roana (particolarmente Contrà Toccoli), con numerosi arresti, saccheggi e incendi di abitazioni, fabbricati rurali e malghe. In Val d’Assa operano circa 500 “Cacciatori degli Appennini” del 7° Btg 2° Regg e circa 1000 “russi”. In Contrà Costa, all’alba, i tedeschi circondano le case e iniziano a sparare con i mortai, poi iniziano il rastrellamento che porta alla cattura e alla fucilazione di 4 partigiani del Btg “Apolloni”della “Garemi” e un civile. Verso le ore 17,00 ha inizio l’incendio di tutte le case della contrada: 13 case distrutte, 10 famiglie e 39 persone gettate sull’lastrico. A Contrà Toccoli di Roana, nel pomeriggio del 16 luglio numerosi uomini sono arrestati e condotti a Mezzaselva.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rappresaglia

Scheda compilata da Pierluigi Dossi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-09-05 21:20:33

Vittime

Elenco vittime

1. Domenico Fabrello \"Rosso\", cl 1925; partigiano;
2. Giulio Greselin \"Bocia\", cl 1926; partigiano;
3. Lino Munari \"Lino\", cl 1922; partigiano;
4. Silvio Pretto; cl 1915, civile, fucilato malgrado fosse estraneo alla guerriglia e con i documenti personali in regola;
5. Giacomo Sella \"Urban\", cl 1926; partigiano.

Elenco vittime civili 1

Silvio Pretto, classe 1915

Elenco vittime partigiani 4

1. Domenico Fabrello \"Rosso\", cl 1925; partigiano;
2. Giulio Greselin \"Bocia\", cl 1926; partigiano;
3. Lino Munari \"Lino\", cl 1922; partigiano;
4. Giacomo Sella \"Urban\", cl 1926; partigiano.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Ost-Bataillon 263

Tipo di reparto: Wehrmacht

Cacciatori degli Appennini

Tipo di reparto: Esercito

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a

    Tipo di memoria: monumento

    Descrizione: Monumento con doppia lapide.

Bibliografia


Pierantonio Gios, Controversie sulla Resistenza ad Asiago e in Altopiano, Ed. Tip. Moderna, Asiago 1999.
Pierantonio Gios, Il Comandante “Cervo”, capitano Giuseppe Dal Sasso, Ed. Tip. Moderna, Asiago 2002.
Virgilio Panozzo, La Resistenza in Tresché Conca, 1943-1945, Australia 2010.
Giulio Vescovi, Resistenza nell’Alto Vicentino. Storia della Divisione Alpina “Monte Ortigara” 1943-1945, Ed. La Serenissima, Vicenza 1975 e 1997.
Comitato Veneto-Trentino, Brigate d’assalto “Garemi”, Padova 1978, Elenco Caduti.
Diari della Resistenza. Da Santacaterina, spaziando per la Val Leogra e dintorni, n. da 1 a 4, di E. D'Origano, Ed. Menin, Schio.
Andrea Rizzi, La Valle della giovinezza. Storia dell’ultimo “Campo Dux” e dei ragazzi di Salò in Val d’Astico nell’estate 1944, Ed. Cierre, Sommacampagna (VR), 2011.
Luigi Leonardo Sella, Valdastico in quel tempo, Seghe di Velo d’Astico (VI) 1997.
Il Patriota del 29 luglio 1945, pag. 2, articolo di Angelo Costa: Appunti di cronistoria partigiana.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio di Stato di Vicenza (ASVI), fondo Danni di guerra.