Broz, 8.9.1944

(Belluno - Veneto)

Broz, 8.9.1944

Broz, 8.9.1944
Descrizione

Località Broz, Tambre, Belluno, Veneto

Data 8 settembre 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: L’8 settembre 1944 la zona dell’Alpago è sottoposta a rastrellamento, con l’arresto di molti uomini, il saccheggio e l’incendio di varie case, fienili, stalle. Nella località Broz di Tambre (Belluno) i tedeschi entrano in una stalla e interrogano una donna sulla presenza di partigiani. La donna nega, ma quando i tedeschi vedono uscire dalla stalla il marito, Duilio Costa, ritenendolo partigiano, lo fucilano e ne bruciano il cadavere nel rogo della stalla.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: deportazione della popolazione,furto e-o saccheggio,incendio di abitaz

Trattamento dei cadaveri: Occultamento dei cadaveri

Tipo di massacro: rastrellamento

Scheda compilata da Adriano Mansi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-12-28 13:39:41

Vittime

Elenco vittime

Costa Duilio, nato a Tambre d’Alpago (Belluno) il 14/8/1922.

Elenco vittime indefinite 1

Costa Duilio, nato a Tambre d’Alpago (Belluno) il 14/8/1922.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Reparto Non precisato

Tipo di reparto: Non identificati

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Ingresso del Municipio di Tambre d’Alpago (Belluno); costone nord dell’anfiteatro di Palantina, a Sant’Anna (Tambre d’Alpago).

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Ingresso del Municipio di Tambre d’Alpago (Belluno); costone nord dell’anfiteatro di Palantina, a Sant’Anna (Tambre d’Alpago).

    Descrizione: Il nome di Duilio Costa è presente su due lapidi: una è quella che si trova a lato dell’ingresso del Municipio di Tambre d’Alpago (Belluno); l’altra è posta invece sul costone nord dell’anfiteatro di Palantina, a Sant’Anna (Tambre d’Alpago).

Bibliografia


Luigi Boschis, Le popolazioni del bellunese nella guerra di liberazione 1943-1945, Castaldi, Feltre, 1986, p. 206;

Elena Carano, Oltre la soglia. Uccisioni di civili nel Veneto 1943-1945, CLEUP, Padova, 2007, pp. 120-121;

Serena Dal Borgo, La lotta partigiana in Alpago e Cansiglio, Isbrec, Belluno, 1995, p. 122;

Aldo Sirena, La memoria delle pietre. Lapidi e monumenti ai partigiani in provincia di Belluno, Isbrec, Belluno, 1996, pp. 264-273.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

AISBREC, Fondo Resistenza, b. 4, fasc. 13, Giurisdizione della stazione di Puos d’Alpago.