Belluno, 17.7.1944

(Belluno - Veneto)

Belluno, 17.7.1944

Belluno, 17.7.1944
Descrizione

Località Belluno, Belluno, Belluno, Veneto

Data 17 luglio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Partigiano della divisione “N. Nannetti”, Estero Bedeschi, insieme ad altri compagni, il 17 giugno 1944 è sul Monte Cavallo per raccogliere materiale lanciato dagli Alleati. Sorpresi dai tedeschi, i partigiani dopo un breve combattimento si ritirano ma Bedeschi, ferito ad una gamba, viene catturato. In un primo momento viene ricoverato all’ospedale di Belluno, ma dopo poco viene trasferito alla caserma “D’Angelo” del 5° Artiglieria Alpina. Qui viene torturato durante gli interrogatori e infine fucilato il 17 luglio 1944 poco prima di morire in seguito alle sevizie subite. Il suo corpo viene gettato sulla strada davanti alla caserma.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: sevizie-torture

Tipo di massacro: punitivo

Annotazioni: Si può ipotizzare la responsabilità dei reparti alloggiati nella caserma “D’Angelo”. Nella relazione al comando militare zona “Piave” la morte di Bedeschi è imputata esclusivamente alle torture subite, mentre non viene menzionata la fucilazione finale.

Scheda compilata da Adriano Mansi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-12-28 09:38:16

Vittime

Elenco vittime

Bedeschi Estero “Ester”, nato a Massa Lombarda (Ravenna) il 23/6/1915.

Elenco vittime partigiani 1

Bedeschi Estero “Ester”, nato a Massa Lombarda (Ravenna) il 23/6/1915.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Reparto Non precisato

Tipo di reparto: Non identificati

Memorie
Bibliografia


Luigi Boschis, Le popolazioni del bellunese nella guerra di liberazione 1943-1945, Castaldi, Feltre, 1986, p. 176;

Roberto Cessi, La Resistenza nel bellunese, Editori Riuniti, Roma, 1960, p. 75;

Isbrec, 1943-1945, occupazione e resistenza in provincia di Belluno: i documenti, Tipografia Trabella, Belluno, 1988, pp. 140-142.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

AISBREC, Fondo Resistenza, b. 4, fasc. 13, Relazione al comando militare zona “Piave”.