Belluno,13.9.1944

(Belluno - Veneto)

Belluno,13.9.1944

Belluno,13.9.1944
Descrizione

Località Belluno, Belluno, Belluno, Veneto

Data 13 settembre 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: I due partigiani, il 13 settembre 1944 devono scendere in città per una visita medica, ma si imbattono in due fascisti bellunesi, Francesco Lodati e Giuseppe Da Riz, probabilmente informati del loro arrivo. Dopo un accenno di reazione da parte delle vittime, Lodati spara ferendo entrambi i ribelli che poi vengono finiti quando sono già a terra. Secondo alcune fonti i due sicari sarebbero stati pagati per quest’azione.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: punitivo

Estremi e note penali: Da Riz viene condannato dalla CAS di Belluno a 30 anni di reclusione.

Scheda compilata da Adriano Mansi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-12-27 16:17:38

Vittime

Elenco vittime

1. De Col Giordano “Fedel”, nato a San Tommaso Agordino (Belluno) il 13/12/1922, sergente del btg “Col di Lana”;
2. Faé Giuseppe “Ziri”, nato a Milano il 1/9/1920, sergente del btg “Col di Lana”.

Elenco vittime partigiani 2

1. De Col Giordano “Fedel”, nato a San Tommaso Agordino (Belluno) il 13/12/1922, sergente del btg “Col di Lana”;
2. Faé Giuseppe “Ziri”, nato a Milano il 1/9/1920, sergente del btg “Col di Lana”.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Brigata nera “Guido Gasparri” di Belluno

Tipo di reparto: Brigata Nera

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Francesco Lodati

    Nome Francesco

    Cognome Lodati

    Ruolo nella strage Autore

    Note responsabile Lodati morirà nell’agguato partigiano in piazza Campitello a Belluno il 15 marzo 1945. Episodio che scatena la rappresaglia nazifascista di due giorni dopo (cfr. scheda “Belluno, 17.3.1945”).

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto Brigata nera “Guido Gasparri” di Belluno

  • Giuseppe Da Riz

    Nome Giuseppe

    Cognome Da Riz

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note procedimento Da Riz viene condannato dalla CAS di Belluno a 30 anni di reclusione.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto Brigata nera “Guido Gasparri” di Belluno

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • Click here to learn more

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Parete dell\'ex ospedale civile di Belluno, in via Loreto.

    Descrizione: Il nome delle due vittime è ricordato da una lapide posta sulla parete dell’ex ospedale civile di Belluno, in via Loreto.

Bibliografia


Augusto Righes, Recapito 67. Memorie di guerra e di resistenza a Bolzano Bellunese, a cura di
Paola Salomon, Isbrec, Belluno, 2006, pp. 20-21;

Aldo Sirena, La memoria delle pietre. Lapidi e monumenti ai partigiani in provincia di Belluno, Isbrec, Belluno, 1996, pp. 49-50;

Giuseppe Sorge (a cura di), Relazioni dei parroci delle Diocesi di Belluno e di Feltre sulla occupazione nazista dal 1943 al 1945, Isbrec, Belluno, 2004, pp. 87-88.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

AISBREC, Fondo Resistenza, b. 22, fasc. 10, Documenti vari Faè Giuseppe.