Arsiè, 29.4.1945

(Belluno - Veneto)

Arsiè, 29.4.1945

Arsiè, 29.4.1945
Descrizione

Località Arsiè, Arsi, Belluno, Veneto

Data 29 aprile 1945

Matrice strage Nazista

Numero vittime 6

Numero vittime uomini 6

Numero vittime uomini adulti 6

Descrizione: La mattina del 29 aprile 1945 una colonna tedesca giunge ad Arsiè (Belluno). Porta con sé due partigiani da poco catturati in combattimento, Elio Strapazzon ed Antonio Arboit. Nella frazione di Rocca vengono fucilati Beniamino Arboit, Gino Arboit, Ettore Arboit e Virginio Turra, mentre i due partigiani vengono uccisi a raffiche di mitra poco fuori dal paese quando i tedeschi si rimettono in cammino.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: ritirata

Annotazioni: La morte delle 4 persone nella frazione di Rocca è segnalata solo da Boschis, mentre Sirena parla solo dell’esecuzione dei due partigiani. Tuttavia la “Cronistoria di Arsiè” riporta l’intero episodio disinguendolo in due momenti distinti, collocando l’uccisione dei 4 ostaggi nel centro abitato di Rocca di Arsiè, e l’esecuzione degli altri due poco fuori. Capovilla e De Santi inseriscono tra le vittime di questo episodio anche Emilio Grando, assente da ogni altra fonte.

Scheda compilata da Adriano Mansi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-09-05 14:13:24

Vittime

Elenco vittime

1. Arboit Antonio “Tom”, nato a Rocca d’Arsiè (Belluno) il 18/5/1902, partigiano;
2. Arboit Beniamino “Stella”, nato a Rocca d’Arsiè (Belluno) il 12/8/1914;
3. Arboit Ettore “Tennina”, nato a Rocca d’Arsiè (Belluno) il 26/9/1913;
4. Arboit Gino “Tradina”, nato a Rocca d’Arsiè (Belluno) il 31/3/1920;
5. Strapazzon Elio “Patria”, nato ad Arsiè (Belluno) il 7 o l’8/4/1928, partigiano;
6. Turra Virginio “Pantera”, nato a Rocca d’Arsiè (Belluno) il 15/6/1896.

Elenco vittime partigiani 2

1. Arboit Antonio “Tom”, nato a Rocca d’Arsiè (Belluno) il 18/5/1902, partigiano;
2. Strapazzon Elio “Patria”, nato ad Arsiè (Belluno) il 7 o l’8/4/1928, partigiano.

Elenco vittime indefinite 4

1. Arboit Beniamino “Stella”, nato a Rocca d’Arsiè (Belluno) il 12/8/1914;
2. Arboit Ettore “Tennina”, nato a Rocca d’Arsiè (Belluno) il 26/9/1913;
3. Arboit Gino “Tradina”, nato a Rocca d’Arsiè (Belluno) il 31/3/1920;
4. Turra Virginio “Pantera”, nato a Rocca d’Arsiè (Belluno) il 15/6/1896.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Reparto Non precisato

Tipo di reparto: Non identificati

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • cippo a Inizio del paese di Arsiè

    Tipo di memoria: cippo

    Ubicazione: Inizio del paese di Arsiè

    Anno di realizzazione: 1983

    Descrizione: I due partigiani uccisi, Strapazzon ed Antonio Arboit, sono celebrati da un cippo posto all’inizio del paese di Arsiè e inaugurato il 1° maggio 1983.

Bibliografia


Luigi Boschis, Le popolazioni del bellunese nella guerra di liberazione 1943-1945, Castaldi, Feltre, 1986, pp. 269-270;

Lorenzo Capovilla, Giancarlo De Santi, Sui sentieri dei partigiani nel Massiccio del Grappa, Istresco, Cierre, Treviso, Sommacampagna, 2006, p. 223;

Sandro Sacco, Le stragi nazifasciste in provincia di Belluno, 1944-1945. Schede, in “Protagonisti”, a. XXXV, n. 107, dicembre 2014, p. 61;

Aldo Sirena, La memoria delle pietre. Lapidi e monumenti ai partigiani in provincia di Belluno, Isbrec, Belluno, 1996, pp. 85-87;

Paolo Tagini, Aurelio Tasca, Denis Vidale, Là dove caddero. Lapidi, cippi, monumenti della Resistenza sul Massiccio del Grappa, Ass. 26 settembre, Bassano del Grappa, 2005, schede 103-106.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

AISBREC, Fondo Resistenza, b. 2, fasc. 12, Relazione battaglione “G. Tonin”, brigata “Monte Grappa”;

AISBREC, Fondo Resistenza, b. 4, fasc. 13, “Cronistoria di Arsiè”;

AISBREC, Fondo Resistenza, b. 27, fasc. 8, Roulino dei caduti della brigata “Monte Grappa”.