VIA ROMA MONTALE 04.09.1944

(Pistoia - Toscana)

VIA ROMA MONTALE 04.09.1944

VIA ROMA MONTALE 04.09.1944
Descrizione

Località Via Roma, Montale, Pistoia, Toscana

Data 4 settembre 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 5

Numero vittime uomini 5

Numero vittime uomini anziani 5

Descrizione: Con l’avvicinarsi delle truppe alleate tra i tedeschi aumentarono i casi di comportamenti duri nei confronti della popolazione. I sequestri di biciclette erano sempre più frequenti. Il 3 settembre 1944 a Ponte alla Trave nel Comune di Montale un tedesco fermò un ciclista imponendogli di consegnargli il mezzo. Il ciclista, forse un partigiano, sparò al tedesco uccidendolo e si diede alla fuga. Il comando reagì con la consueta rappresaglia e avviò il rastrellamento. Lungo le strade montalesi vennero arrestate varie persone.
Nella notte venne inscenato un processo farsa con relativa condanna a morte. Gino Giugni riuscì però a fuggire. Il mattino, in via Roma, un tedesco iniziò a sistemare le corde per l’impiccagione. Dopo due false impiccagioni l’ex pugile e militare sbandato, Vincenzo Bernini, colpì con un pugno il tedesco davanti a lui e quello dietro con un calcio. Colpito da una raffica di mitra, si gettò nel vicino torrente Agna salvandosi. Venne curato e nascosto da un medico incrociato durante la fuga con l’assistenza della signora Adriana Bessi.
Intanto i tedeschi impiccarono gli altri cinque arrestati agli alberi di via Roma e dopo mitragliarono i corpi. Venne vietata la loro rimozione. Solo dopo cinque giorni dei cittadini del posto li tolsero dal luogo dell’esecuzione.

Modalità di uccisione: impiccagione

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: rappresaglia
--> Per saperne di più sulle tipologie

Scheda compilata da Marco Conti, Gianluca Fulvetti
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-12 22:27:06

Vittime

Elenco vittime

Bessi Giuseppe, nato il 10/12/1887 a Montemurlo (Prato) e ivi residente.
Gambi Antonio, nato il 04/09/1885 a Montale e ivi residente.
Giugni Anselmo, nato il 04/12/1881 a Montale e ivi residente.
Malusci Luigi, nato il 24/04/1886, residente a Montale.
Staderini Nello, di anni 60, residente a Montale.

Elenco vittime civili 5

Bessi Giuseppe.
Gambi Antonio.
Giugni Anselmo.
Malusci Luigi.
Staderini Nello.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


362. Infanterie-Division

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Heer Wehrmacht

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Montale, via Roma

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Montale, via Roma

    Descrizione: Lapide posta sul muretto nel posto dove vennero impiccati.

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: Commemorazione pubblica ogni 4 settembre.

  • onorificenza alla città a

    Tipo di memoria: onorificenza alla città

    Anno di realizzazione: 2012

    Descrizione: Medaglia d’Argento al Valore Civile al Comune di Montale, 27/01/2012.

Bibliografia


Roberto Daghini, Il Cammino per la libertà. Podestà, Commissari, Resistenza, Liberazione e CLN nei Comuni della provincia di Pistoia (1926-1946), Daghini, Pistoia, 2013, p. 111.
Michele Di Sabato, Fascismo e Resistenza a Montale, Prato, Pentalinea, 1993, pp. 105-118.
Gianluca Fulvetti, Uccidere i civili: le stragi naziste in Toscana (1943-1945), Carocci, Roma, 2009, p. 241.

Sitografia


DHI Roma, La presenza militare tedesca in Italia 1943-1945.
www.istitutostoricoresistenza.it
www.regione.toscana.it/storiaememoriedel900

Fonti archivistiche

Fonti

AS Pistoia, CLN, Pistoia e provincia, b. 4, f. 15, Caduti civili.
ASC Montale, b. 2, Informativa sulle vittime delle rappresaglie.
CPI, 21/2; 49/15.
CSIT, AUSSME, N1/11, b. 2132.