PIETRABUONA PESCIA 06.09.1944

(Pistoia - Toscana)

PIETRABUONA PESCIA 06.09.1944

PIETRABUONA PESCIA 06.09.1944
Descrizione

Località Pietrabuona, Pescia, Pistoia, Toscana

Data 6 settembre 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime donne 2

Numero vittime donne ragazze 1

Numero vittime donne adulte 1

Descrizione: Ai primi di settembre, quando il territorio pesciatino era sconvolto da rastrellamenti e rappresaglie connessi al ritiro delle truppe tedesche dalla città e quindi forte era anche la confusione, nei pressi di San Lorenzo due soldati tedeschi sbandati fermarono Cardini Miriam e Stiavelli Iris. Portatele nella vicina Pietrabuona furono rinchiuse in una casa, seviziate e uccise probabilmente perché si opposero al tentativo di stupro. All’alba del 7 settembre i loro corpi furono accuratamente nascosti e quello di Iris Stiavelli gettato nel pozzo nero dell’abitazione. Corpi che furono ritrovati solo il 31 marzo 1945.

Modalità di uccisione: INDEFINITA

Violenze connesse: sevizie-torture

Trattamento dei cadaveri: Occultamento dei cadaveri

Tipo di massacro: violenze di genere

Scheda compilata da Marco Conti
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-02 13:43:18

Vittime

Elenco vittime

Cardini Miriam, livornese di anni 15.
Stiavelli Iris, pesciatina di anni 21.

Elenco vittime civili 2

Cardini Miriam.
Stiavelli Iris.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • onorificenza alla città a

    Tipo di memoria: onorificenza alla città

    Anno di realizzazione: 1980

    Descrizione: Città di Pescia, Medaglia di Bronzo al Valore Civile, 30/03/1980

  • lapide a Pescia, San Lorenzo

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Pescia, San Lorenzo

    Descrizione: Lapide sulla facciata della chiesetta di San Lorenzo in ricordo delle due giovani ragazze.

Bibliografia


Dino Birindelli, Pescia. Cronaca 1943-1944, Benedetti, Pescia, 1984, p. 150.
Roberto Daghini, Il Cammino per la libertà. Podesta, Commissari, Resistenza, Liberazione e CLN nei Comuni della provincia di Pistoia (1926-1946), Daghini, Pistoia, 2013, p. 146.
Gianluca Fulvetti, Uccidere i civili. Le stragi naziste in Toscana (1943-1945), Carocci, Roma, 2009, p. 242.
Riccardo Maffei, Pescia: occupazione e repressione tedesca, in Gianluca Fulvetti, Francesca Pelini (a cura di), La politica del massacro, l’ancora del Mediterraneo, Napoli, 2006, pp. 174-175.

Sitografia


DHI Roma, La presenza militare tedesca in Italia 1943-1945.
www.istitutostoricoresistenza.it
www.regione.toscana.it/storiaememoriedel900
www.resistenzatoscana.it
www.toscananovecento.it

Fonti archivistiche

Fonti

ACS, Ministero dell’Interno, Direzione generale di Pubblica sicurezza, 152, b. 52, f. 158