Canevare, Fanano, 10.09.1944

(Modena - Emilia-Romagna)

Canevare, Fanano, 10.09.1944

Canevare, Fanano, 10.09.1944
Descrizione

Località Canevare, Fanano, Modena, Emilia-Romagna

Data 10 settembre 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Negli ultimi giorni di settembre del 1944 le organizzazioni della Resistenza preparano l’insurrezione generale per la Liberazione delle città emiliane. I tedeschi e i fascisti non si limitano a difendere le posizioni, ma effettuano diverse operazioni anti-partigiane: queste misure di polizia militare innescano tensioni e inducono i reparti armati ad assestare alcuni colpi alle forze di occupazione che operano nella “Bassa”. Le brigate che operano in montagna si dispongono per lo spostamento verso la pianura e sperano di costruire in breve tempo la vittoria, ma i tedeschi si mostrano determinati a difendere la Linea Gotica e ad assestare quanti più colpi possibile al movimento partigiano. Il 9 ottobre 1944 il partigiano Fernando Turchi viene catturato dai nemici nel corso di una missione sull’Appennino modenese ed è condotto nelle carceri di Montese per l’interrogatorio e le torture. Il giorno successivo Turchi viene portato in località Canevare di Fanano ed è fucilato. Ha ricevuto una Medaglia d’Argento al Valor Militare alla Memoria.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Annotazioni: La responsabilità dell’uccisione non è precisata, ma si presume che possa ricadere sulle forze armate tedesche poiché avviene nei pressi delle linee del fronte.

Scheda compilata da Daniel Degli Esposti
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-12-25 18:03:41

Vittime

Elenco vittime

1. Fernando Turchi: nato a Fanano (MO) il 12 gennaio 1918, figlio di Giuseppe e Cecilia Boschetti, residente a Modena, partigiano. Il 10 marzo 1944 entra nella Brigata “Comando” con il nome di battaglia “Bocca”. Il 9 ottobre 1944 viene catturato nel corso di una missione sull’Appennino modenese ed è incarcerato a Montese: dopo diverse torture e un lungo interrogatorio, il giorno successivo viene portato in località Canevare di Fanano per la fucilazione. Ha ricevuto una Medaglia d’Argento al Valor Militare alla Memoria.

Elenco vittime partigiani 1

Fernando Turchi

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a via Roma, Fanano

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: via Roma, Fanano

    Descrizione: Fernando Turchi è ricordato nel monumento di via Roma a Fanano, insieme ad altri caduti partigiani

  • altro a località “La Serretta” di Fellicarolo

    Tipo di memoria: altro

    Ubicazione: località “La Serretta” di Fellicarolo

    Descrizione: Fernando Turchi è ricordato nella targa personale in località “La Serretta” di Fellicarolo.

  • onorificenza alla persona a Fernando Turchi

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Fernando Turchi

    Descrizione: Fernando Turchi ha ricevuto una Medaglia d’Argento al Valor Militare alla Memoria.

Bibliografia


Ermanno Gorrieri, La repubblica di Montefiorino, Bologna, Il Mulino, 1970.
Claudio Silingardi, Una provincia partigiana, Milano, Franco Angeli, 1998.
Ilva Vaccari, Dalla parte della libertà, Santa Sofia di R., Stab. Tip. dei Comuni per COOP Estense, 1999, pag. 581.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti