Santi Giovanni e Paolo, Caiazzo, 2 ottobre 1943

(Caserta - Campania)

Santi Giovanni e Paolo, Caiazzo, 2 ottobre 1943

Santi Giovanni e Paolo, Caiazzo, 2 ottobre 1943
Descrizione

Località Santi Giovanni e Paolo, Caiazzo, Caserta, Campania

Data 2 ottobre 1943 - 3 ottobre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Ubicata lungo la linea difensiva tedesca Viktor, la cittadina di Caiazzo, tra la prima e la seconda decade di ottobre 1943, fu teatro di numerosi episodi di violenza sui civili. In quei giorni, scontri cruenti avvenivano lungo le sponde del Volturno, il cui corso s’incunea nelle sue pertinenze territoriali.
Dal 24 settembre iniziarono i rastrellamenti di uomini, da impiegare per l’allestimento delle linee difensive a Cassino, e le razzie di derrate alimentari e di bestiame.
Tra il 2 ed il 13 ottobre 1943, i reparti tedeschi dislocati nel territorio perpetrarono una serie di uccisioni, provocando la morte di 33 persone.
La prima, in ordine cronologico, fu quella di un artigiano 45enne che fu mitragliato mentre tentava di sfuggire alla deportazione. I tedeschi non fecero rimuovere il suo corpo per molte ore come monito alla popolazione.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: furto e-o saccheggio

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: Responsabili dei rastrellamenti e dell’uccisione potrebbero essere stati soldati appartenenti ad una delle compagnie del Pz.Rgt. 79 (KG v. DÖRING) o del I./Pz.Gren.Rgt. 64 (KG STEMPEL). Tra la fine di settembre e i primi di ottobre, infatti, il settore risulta di competenza di queste due unità, come si evince anche dalla cartografia militare tedesca.

Scheda compilata da Giuseppe Angelone
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-09-01 14:52:06

Vittime

Elenco vittime

De Masi Angelo, artigiano, n. 15/08/1898, anni 45

Elenco vittime civili 1

De Masi Angelo, artigiano, n. 15/08/1898, anni 45

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • ignoto DÖRING

    Nome ignoto

    Cognome DÖRING

    Note responsabile comandante Kampfgruppe v. Döring

  • ignoto STEMPEL

    Nome ignoto

    Cognome STEMPEL

    Note responsabile comandante Kampfgruppe STEMPEL

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto Pz.Gren.Rgt. 64/ 16. Panzer-Division/Kampfgruppe Stempel

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • onorificenza alla città a Caiazzo

    Tipo di memoria: onorificenza alla città

    Ubicazione: Caiazzo

    Anno di realizzazione: 2004

    Descrizione: Medaglia d’Argento al Merito Civile (08/11/2004) Piccolo centro, nel corso della seconda guerra mondiale, subì feroci rappresaglie da parte delle truppe naziste ed un devastante bombardamento dell\'esercito alleato che causarono la morte di numerosi conc

Bibliografia


D.B. Marrocco, La guerra nel Medio Volturno nel 1943, Tipografia Laurenziana, Napoli 1974

G. Capobianco, La giustizia negata. L’occupazione nazista in Terra di Lavoro dopo l’8 settembre 1943, Centro C. Graziadei, Caserta, s. d. [1989]

G. Agnone - G. Capobianco, La barbarie e il coraggio. Riflessioni sul massacro nazista dei SS. Giovanni e Paolo, Caiazzo - 13 ottobre 1943, Napoli, 1990

G. Capobianco, Il recupero della memoria. Per una storia della Resistenza in Terra di Lavoro - autunno 1943, Napoli, 1995

F. Andrae, La Wehrmacht in Italia. La guerra delle forze armate tedesche contro la popolazione civile 1943-1945, Roma, 1997

L. Klinkhammer, Stragi naziste in Italia. La guerra contro i civili (1943-44), Donzelli, Roma, 1997

G. Schreiber, La vendetta tedesca 1943-1945. Le rappresaglie naziste in Italia, Milano, 2001

F. Corvese (a cura di), Erba rossa. Mostra documentaria e fotografica sulle stragi naziste del 1943 in Campania, catalogo, Istituto Campano per la Storia della Resistenza “V. Lombardi”, Napoli, 2003

G. Chianese, “Quando uscimmo dai rifugi”. Il Mezzogiorno tra guerra e dopoguerra (1943-46), Roma, 2004

G. Gribaudi, Guerra totale. Tra bombe alleate e violenze naziste. Napoli e il fronte meridionale 1940-44, Torino, 2005

F. Corvese, L’autunno di sangue in Campania, in «Resistenza/Resistoria», Bollettino dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza “Vera Lombardi”, n. s., 2/2004, pp. 29-34

A. Della Valle, Caiazzo non perdona il Boia Nazista. La strage dimenticata (13 ottobre 1943), Edizioni Spartaco, Santa Maria Capua Vetere 2005

F. Corvese, La guerra nazista contro i civili dell’autunno 1943 nella Campania settentrionale, in «Resistenza/Resistoria», cit., terza serie, 2007-2008, pp. 117-139

P. Albano con A. Della Valle, La strage di Caiazzo 13 ottobre 1943. La caccia ai criminali nazisti nel racconto del pubblico ministero, pref. di F. Imposimato, Mursia, Milano 2013

C. Gentile, I crimini di guerra tedeschi in Italia 1943-45, Einaudi, Torino 2015

Sitografia


http://www.lastragedicaiazzo.it/
DVD “Terra Bruciata. Massacri nazisti in Campania”, a cura di G. Gribaudi, 2003

Fonti archivistiche

Fonti

BA-MA, RH 20-10/66 Lagenkarten (21/09-05/10/1943)
CPI 58/3