LA SALUTE DI LIVENZA, SAN STINO DI LIVENZA, 26.04.1945

(Venezia - Veneto)

LA SALUTE DI LIVENZA, SAN STINO DI LIVENZA, 26.04.1945

LA SALUTE DI LIVENZA, SAN STINO DI LIVENZA, 26.04.1945
Descrizione

Località La Salute di Livenza, San Stino di Livenza, Venezia, Veneto

Data 26 aprile 1945

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: Bruno Salvador e Isetto Buoso vengono catturati dai tedeschi del Comando insediato nell’Agenzia Romiati, seviziati, mutilati e gettati nel fiume Livenza avvolti nel filo spinato.

Modalità di uccisione: tortura a morte

Tipo di massacro: ritirata

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): La memoria e le celebrazioni resistenziali sono particolarmente vive a La Salute di Livenza, con varie iniziative a riguardo.

Scheda compilata da UGO PERISSINOTTO.
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-12-22 22:44:51

Vittime

Elenco vittime

Buoso Isetto , «Sirio», nato a Caorle il 6 settembre 1915, ucciso a La Salute di Livenza il 26 aprile 1945.
Salvador Bruno , «Dardo», nato a San Stino di Livenza il 7 agosto 1919, ucciso a La Salute di Livenza il 26 aprile 1945.

Elenco vittime partigiani 2

Buoso Isetto ,
Bruno Salvador

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a San Stino di Livenza, La Salute, cimitero

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: San Stino di Livenza, La Salute, cimitero

    Descrizione: Nome sul Monumento ai Caduti nel Cimitero Vecchio di La Salute di Livenza.

  • monumento a San Stino di Livenza, piazzale della Repubblica

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: San Stino di Livenza, piazzale della Repubblica

    Descrizione: Nome sul Monumento ai caduti di tutte le guerre e della lotta di liberazione (in realtà nelle sei colonne del monumento sono riportati solo i nomi dei caduti partigiani) nel piazzale della Repubblica di fronte alla delegazione comunale.

  • lapide a San Stino di Livenza, La Salute, ex azienda agricola Romiati

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: San Stino di Livenza, La Salute, ex azienda agricola Romiati

    Descrizione: Lapide con fotografia murata nell’edificio dell’ex azienda agricola Romiati, sede del Comando tedesco (nel libro I luoghi della libertà è erroneamente indicata come azienda De Castello). Il testo della lapide recita: «Qui alla vigilia della liberazione atrocemente torturati dalla barbara ira nazista caddero i giovani partigiani Buoso Isetto e Salvadori Bruno. I compagni di fede con fraterno amore in memoria posero».

Bibliografia


Morena Biason, Un soffio di libertà. La Resistenza nel Basso Piave, Nuova Dimensione, Portogruaro 2007
Aldo Mori, La resistenza nel mondo contadino. La lotta di liberazione nel Portogruarese, Del Bianco, Udine 1977 (nuova edizione, con ampia rassegna bibliografica, Nuova Dimensione, Portogruaro 2007).
P. Palamin, G. Prevarin, C. Schiavon, Figli dello stesso fiume. San Giorgio e La Salute di Livenza. Storie de omeni, femene, veci e tosatei, PubbliCaorle, GFP Azzano Decimo 2007.
Ugo Perissinotto, G. Soncin, I. Rosa Pellegrini, Portogruaro e il Veneto Orientale in M. Borghi (a cura di), I luoghi della libertà. Itinerari della guerra e della resistenza in provincia di Venezia, Nuova Dimensione, Portogruaro 2009.
San Stino tra storia e memoria. 1920-1945 – ritratto di un’epoca, a cura di L. Antonel con la collaborazione di M. Marcon, Comune di San Stino di Livenza, Graphic Linea, Tavagnacco 2004.

Sitografia


http://www.albodoroitalia.it/reg/veneto/venezia/com/sanstino/page4.html

Fonti archivistiche

Fonti