Pozzonovo, 28.3.1945

(Padova - Veneto)

Pozzonovo, 28.3.1945

Pozzonovo, 28.3.1945
Descrizione

Località Pozzonovo, Pozzonovo, Padova, Veneto

Data 28 marzo 1945

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini senza informazioni 1

Descrizione: Il 28 marzo 1945 militi delle Brigate nere fanno irruzione in casa Cavestro, a Pozzonovo (Padova). Qui sorprendono Antonio Girotto, che viene ucciso a colpi d’arma da fuoco.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: I due brigatisti neri vengono giudicati dalla CAS di Padova. Mentre Armani viene assolto il 28/6/1946; Susan viene condannato a morte il 30/7/1945, pena che sarebbe poi stata commutata in ergastolo e via via diminuita fino alla scarcerazione nel 1954.

Annotazioni: Le fonti che citano questo episodio sono scarse e riguardano entrambe i responsabili. Di conseguenza non è possibile avere maggiori informazioni sulla vittima, né sapere se si trattava di un partigiano o meno.

Scheda compilata da Adriano Mansi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-03-31 21:14:43

Vittime

Elenco vittime

Girotto Antonio.

Elenco vittime indefinite 1

Girotto Antonio.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Brigata nera reparto imprecisato

Tipo di reparto: Brigata Nera

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Gino Armani

    Nome Gino

    Cognome Armani

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Nato a Tribano (Padova) il 10/12/1918.

    Note procedimento Giudicato dalla CAS di Padova, Armani viene assolto il 28/6/1946.

  • Guido Susan

    Nome Guido

    Cognome Susan

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Nato a Conselve (Padova) il 21/11/1901.

    Note procedimento Giudicato dalla CAS di Padova, Susan viene condannato a morte il 30/7/1945, pena che sarebbe poi stata commutata in ergastolo e via via diminuita fino alla scarcerazione nel 1954.

Memorie
Bibliografia


Marco Borghi, Alessandro Reberschegg, Fascisti alla sbarra: l'attività della Corte d'Assise straordinaria di Venezia, 1945-1947, Comune di Venezia, Istituto veneziano per la storia della resistenza e della società contemporanea, Venezia, 1999, p. 321;

Pierantonio Gios, Guerra e Resistenza: le relazioni dei parroci della Provincia di Padova, Pliniana, Selci-Lama (PG), 2007, p. 363.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

ASPD, b. 857, Corte d’Assise Straordinaria, f. 315, Provvedimento contro Armani Gino.