CASOTTI CUTIGLIANO 26.09-01.10.1944

(Pistoia - Toscana)

CASOTTI CUTIGLIANO 26.09-01.10.1944

CASOTTI CUTIGLIANO 26.09-01.10.1944
Descrizione

Località Casotti, Cutigliano, Pistoia, Toscana

Data 26 settembre 1944 - 1 ottobre 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 5

Numero vittime uomini 5

Numero vittime uomini adulti 5

Descrizione: L’area di Cutigliano dove passa la statale che conduce all’Abetone, era d’importanza strategica essenziale per i nazifascisti. Tanto che il Comune di Cutigliano sarà totalmente liberato solo nella primavera del 1945. Dopo l’ennesimo attacco dei partigiani i tedeschi reagirono con rastrellamenti e fucilazioni. In località Casotti tra il 26 e il 27 settembre 1944, 35 abitanti del paese furono arrestati e rinchiusi nei locali del cotonificio Tronci, tra cui Raffaello Tronci padrone del lanificio, come ostaggi. Sia il parroco don Biolchi che vari rappresentanti municipali andarono più volte presso il comando tedesco chiedendone vanamente il rilascio. La situazione si aggravò con la fuga dell’ostaggio Guido Vasetti. Il comandante tedesco minacciò la fucilazione di cinque ostaggi e solo le suppliche riuscirono a fermarlo. A quel punto chiese a ognuno le carte d’identità e liberò le persone ultrasessantenni, tra cui Raffaello Tronci.
Intanto il vicino ponte sulla Lima era stato minato come previsto dalla strategia di ritirata. Tronci tornò al lanificio dove ormai i tedeschi non c’erano più. Si avvicinò al portone e parlò con le persone rimaste dentro che gli dissero di aver avuto dai tedeschi la promessa di essere liberati entro le 15.00, prima che brillassero le mine. Corse subito a casa per prendere le chiavi del portone. Appena arrivò, verso le 13.30, aprì una saracinesca e in quell’istante udì l’esplosione che travolse parte del lanificio vista la vicinanza al ponte. Soccorse subito la moglie rimasta ferita e tornò nello stanzone insieme ad altre persone e al parroco che estrassero dalle macerie cinque morti oltre a una decina di feriti.

Modalità di uccisione: minamento

Violenze connesse: minamenti e esplosioni

Tipo di massacro: ritirata

Estremi e note penali: Indagine statunitense condotta tra il febbraio e l’aprile 1945. Atti passati poi anche alle autorità italiane.
PMT La Spezia, f. 202/95.

Scheda compilata da Marco Conti, Gianluca Fulvetti
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-12 22:51:43

Vittime

Elenco vittime

Orsini Norge, di anni 18.
Pesaro Arnoldo, di anni 43.
Pistolozzi Pietro, di anni 31.
Rosati Lido, di anni 18.
Sabatini Umberto, di anni 31.

Elenco vittime civili 5

Orsini Norge.
Pesaro Arnoldo.
Pistolozzi Pietro.
Rosati Lido.
Sabatini Umberto.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Cutigliano, Casotti

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Cutigliano, Casotti

    Anno di realizzazione: 1974

    Descrizione: Lapide posta sulla parete del lanificio in data 13/10/1974.

Bibliografia


? Amministrazione comunale Pistoia, Pistoia tre anni: 1943-1945: Identità di una città in guerra, Coop, Pistoia, 180, p. 36.
Gian Paolo Balli, La guerra ai civili: documenti di particolare interesse conservati negli archivi storici della Provincia di Pistoia, in Marco Francini, a cura di, Pistoia fra guerra e pace, ISRPt, Pistoia, 2005, pp. 242-245.
Roberto Daghini, Il Cammino per la libertà. Podestà, Commissari, Resistenza, Liberazione e CLN nei Comuni della provincia di Pistoia (1926-1946), Daghini, Pistoia, 2013, pp. 59-60.
Gianluca Fulvetti, Uccidere i civili: le stragi naziste in Toscana (1943-1945), Carocci, Roma, 2009, pp.243-244.
Massimo Turchi, La Linea Gotica e le stragi. Il fronte di guerra nell’Appennino bolognese, modenese e pistoiese. Cà Berna e Ronchidoso due stragi, Porpsettiva editrice, Civitavecchia, 2008.

Sitografia


www.istitutostoricoresistenza.it
www.regione.toscana.it/storiaememoriedel900
www.resistenzatoscana.it
www.storiaxxisecolo.it
www.toscananovecento.it

Fonti archivistiche

Fonti

ASC Cutigliano, 1947, b. 84, serie D, cat. VIII, f, “Relazioni sulle atrocità commesse dai tedeschi nel lanificio Tronci di Cutigliano, 21 aprile 1945”.
ASC Cutigliano, serie D, b. 1947, cat. VIII “Leva e Truppe”, cl. 2 “Servizi militari”, f. “Pratiche dei feriti deceduti per cause belliche”.
CPI 16/173.
NA, RG 338, b. 1, f. 3; RG 153, b. 563, f. 16523.