CALAMECCA PITEGLIO 19-22.09.1944

(Pistoia - Toscana)

CALAMECCA PITEGLIO 19-22.09.1944

CALAMECCA PITEGLIO 19-22.09.1944
Descrizione

Località Calamecca, Piteglio, Pistoia, Toscana

Data 19 settembre 1944 - 22 settembre 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 14

Numero vittime uomini 5

Numero vittime uomini ragazzi 2

Numero vittime uomini anziani 3

Numero vittime donne 9

Numero vittime donne adulte 5

Numero vittime donne anziane 4

Descrizione: Il giorno 3 settembre 1944 agli abitanti di Calamecca venne ordinato di sfollare per il passaggio del fronte. Ma l’ordine non fu seguito da tutti, in particolare dalle persone più anziane che erano deboli e restie ad abbandonare le proprie case. Altre persone si allontanarono di poco rimanendo spesso intorno ai boschi. Il 19 settembre arrivò nell’abitato una pattuglia delle SS che entrò in casa Cioletti uccidendo moglie, marito e la vecchia madre Ersilia Piastrelli inferma nel letto.
Nel vicino torrente della Pescia, la stessa pattuglia catturò un gruppo di sfollati del posto, li portò dentro una grotta vicina dove uccise Maria Biondi e Margherita Pelleschi con delle bombe a mano.
Il giorno successivo furono uccise Angiolina Pelleschi con la figlia Germana Giovannini, entrambe ferite ma sopravvissute allo scoppio delle bombe a mano nella grotta il giorno prima. Avevano trovato rifugio in un mulino insieme ad Attilio Pocci e ai due figli Oscar e Silvano feriti anche loro nella grotta dove avevano perso la madre Maria. Tutti e cinque furono sterminati. Il ragazzo più giovane, Silvano, venne ucciso sul greto del fiume vicino dove era scappato.
Nello stesso giorno lungo la Pescia venne ucciso Vittorio Zini e la moglie Esilda Ducceschi insieme a Rosa Finocchi, mentre il marito di quest’ultima, Enrico Bianchi, ferito, fece finta di essere morto.
Il 22 settembre fu la volta di Luisa Luciani, probabilmente una sfollata sconosciuta, che venne uccisa sempre sul greto della Pescia.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: ripulitura e desertificazione

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): Nonostante l’elevato numero di vittime l’episodio è poco ricordato dai pistoiesi.

Scheda compilata da Marco Conti
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-01 17:30:58

Vittime

Elenco vittime

Biagi Elide, nata il 10/04/1886. Moglie di Ernesto.
Biondi Maria, nata il 02/02/1892. Madre di Oscar e Silvano Pocci. Moglie di Attilio.
Cioletti Ernesto, nato il 10/10/1875. Marito di Elide.
Ducceschi Esilda, nata il 18/06/1875. Moglie di Vittorio Zini.
Finocchi Rosa, nata il 06/10/1887.
Giovannini Germana, di anni 20. Figlia di Angiolina Pelleschi.
Luciani Luisa, nata il 22/07/1924.
Pelleschi Angiolina, nata il 04/07/1886. Madre di Germana Giovannini.
Pelleschi Margherita, di anni 18.
Piastrelli Ersilia, nata il 01/06/1856. Madre di Ernesto.
Pocci Attilio Agenore, nato il 18/07/1880. Padre di Oscar e Silvano.
Pocci Oscar, nato il 06/02/1930. Fratello di Silvano, figlio di Attilio e di Biondi Maria.
Pocci Silvano, nato il 28/11/1932. Fratello di Oscar, figlio di Attilio e di Biondi Maria.
Zini Vittorio, di anni 84. Marito di Ducceschi Esilda.

Elenco vittime civili 14

Biagi Elide.
Biondi Maria.
Cioletti Ernesto.
Ducceschi Esilda.
Finocchi Rosa.
Giovannini Germana.
Luciani Luisa.
Pelleschi Angiolina.
Pelleschi Margherita.
Piastrelli Ersilia.
Pocci Attilio Agenore.
Pocci Oscar.
Pocci Silvano.
Zini Vittorio.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Reparto tedesco SS non precisato

Tipo di reparto: Waffen-SS

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Piteglio, Calamecca

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Piteglio, Calamecca

    Descrizione: Lapide posta nell’abitato di Calamecca con riportati i nomi delle vittime, esclusa Luisa Luciani, oltre a quelle cadute alla vicina Macchia dell’Antonini.

Bibliografia


Daniele Amicarella, Sulla linea del fuoco. Storie di partigiani, soldati e gente comune sulla Linea Gotica Pistoiese (1943-1944), Mursia, Milano, 2009.
Gian Paolo Balli, Un normale settembre di guerra, CRT, Pistoia, 2002, 45 pp.
Roberto Daghini, Il Cammino per la libertà. Podestà, Commissari, Resistenza, Liberazione e CLN nei Comuni della provincia di Pistoia (1926-1946), Daghini, Pistoia, 2013, p. 277.
Gianluca Fulvetti, Uccidere i civili: le stragi naziste in Toscana (1943-1945), Carocci, Roma, 2009, p. 243.

Sitografia


https://sites.google.com/site/progettolineagotica/
www.istitutostoricoresistenza.it
www.regione.toscana.it/storiaememoriedel900

Fonti archivistiche

Fonti

CPI 21/2; 46/15; 49/15
CSIT, AUSSME, N 1/11, b. 2132