LEVADA, PORTOGRUARO, 07.09.1944

(Venezia - Veneto)

LEVADA, PORTOGRUARO, 07.09.1944

LEVADA, PORTOGRUARO, 07.09.1944
Descrizione

Località Levada, Portogruaro, Venezia, Veneto

Data 7 settembre 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime bambini 1

Descrizione: Luigi Gobesso, non ancora undicenne, venne «assassinato a sangue freddo» e senza nessun apparente motivo la sera del 17 settembre 1944 durante un’operazione di rastrellamento ed azioni di rappresaglia contro antifascisti.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: Amedeo Luciano Boschin imputato per avere in qualità di Bn partecipato a rastrellamenti diretti alla cattura dei prigionieri delle nazioni unite, ad azioni di rappresaglia contro antifascisti, in una delle quali venne colpito a morte Gobbesso Luigi, e ad operazioni di cattura di renitenti alle chiamate alle armi dell’ex governo repubblicano. Sergio Bozza imputato per avere in qualità di Bn partecipato ai rastrellamenti diretti alla cattura di antifascisti in una delle quali venne colpito a morte Gobbesso Luigi. Sergio Bozza era minorenne, essendo nato il 23 febbraio 1929.
Oreste Maestri è indicato tra gli autori nella documentazione raccolta dalla Procura Militare di Padova; Maestri è anche responsabile dell’uccisione del prigioniero di guerra indiano Sedon Kartasin [vedi relativa scheda].
Con sentenza del 20 agosto 1946 la Corte d’Assise Straordinaria di Venezia condanna Amedeo Luciano Boschin ad anni 30 di cui un terzo condonato per amnistia, assolve Sergio Bozza per non aver commesso il fatto.
Con sentenza del 24 ottobre 1947 la Cassazione rigetta il ricorso. Processo a Roma il 2 novembre 1947.
Con ordinanza del 25 marzo 1950 la Corte d’Appello di Venezia condona a Amedeo Luciano Boschin un altro anno di reclusione.
Tribunale competente:
Corte d’Assise Straordinaria di Venezia e Procura Militare di Padova

Scheda compilata da UGO PERISSINOTTO
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2018-01-26 12:44:15

Vittime

Elenco vittime

Gobesso Luigi, nato il 31 dicembre 1933. Ucciso in località Levada, al confine tra Concordia Sagittaria e Portogruaro il 7 settembre 1944. Civile.

Elenco vittime civili 1

Gobesso Luigi

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Brigata nera reparto imprecisato

Tipo di reparto: Brigata Nera

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Amedeo Luciano Boschin

    Nome Amedeo Luciano

    Cognome Boschin

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Amedeo Luciano Boschin, nato a Portogruaro (Ve) il 13.12.1898.

    Note procedimento Amedeo Luciano Boschin imputato per avere in qualità di Bn partecipato a rastrellamenti diretti alla cattura dei prigionieri delle nazioni unite, ad azioni di rappresaglia contro antifascisti, in una delle quali venne colpito a morte Gobbesso Luigi, e ad operazioni di cattura di renitenti alle chiamate alle armi dell’ex governo repubblicano. Con sentenza del 20 agosto 1946 la Corte d’Assise Straordinaria di Venezia condanna Amedeo Luciano Boschin ad anni 30 di cui un terzo condonato per amnistia Con ordinanza del 25 marzo 1950 la Corte d’Appello di Venezia condona a Amedeo Luciano Boschin un altro anno di reclusione.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto Brigata nera reparto imprecisato

  • Oreste Maestri

    Nome Oreste

    Cognome Maestri

    Ruolo nella strage Autore

    Stato nominativo generico o non identificato emerso dalla documentazione

    Note responsabile Oreste Maestri, fascista, corpo non specificato. Oreste Maestri è indicato tra gli autori nella documentazione raccolta dalla Procura Militare di Padova; Maestri è anche responsabile dell’uccisione del prigioniero di guerra indiano Sedon Kartasin

    Nome del reparto Reparto fascista non precisato

  • Sergio Bozza

    Nome Sergio

    Cognome Bozza

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Sergio Bozza, nato a Portogruaro (Ve) il 23.2.1929

    Note procedimento Sergio Bozza imputato per avere in qualità di Bn partecipato ai rastrellamenti diretti alla cattura di antifascisti in una delle quali venne colpito a morte Gobbesso Luigi. Sergio Bozza era minorenne, essendo nato il 23 febbraio 1929. Con sentenza del 20 agosto 1946 la Corte d’Assise Straordinaria di Venezia assolve Sergio Bozza per non aver commesso il fatto.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto Brigata nera reparto imprecisato

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • cippo a Portogruaro, Levada

    Tipo di memoria: cippo

    Ubicazione: Portogruaro, Levada

    Descrizione: Un cippo di pietra in località Levada, sul luogo dell’uccisione, accoglie le lapidi commemorative di Luigi Gobesso e del partigiano Olivo Bravin, nato il 12.06.1915, morto in combattimento il 23.04.1945.

  • luogo della memoria a Concordia Sagittaria

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Concordia Sagittaria

    Descrizione: Alle vittime sono dedicate vie nel Comune di Concordia Sagittaria

  • luogo della memoria a Portogruaro

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Portogruaro

    Descrizione: Alle vittime sono dedicate vie nel Comune di Portogruaro

Bibliografia


Marco Borghi, Alessandro Reberschegg, Fascisti alla sbarra: l’attività della Corte d’Assise straordinaria di Venezia, 1945-1947, Comune di Venezia - Istituto veneziano della Resistenza e della società contemporanea, Venezia 1999.
Elena Carano, Oltre alla soglia. Uccisioni di civili in Veneto 1943-1945, Cleup, Padova, 2007.
Aldo Mori, La resistenza nel mondo contadino. La lotta di liberazione nel Portogruarese, Del Bianco, Udine 1977 (nuova edizione, con ampia rassegna bibliografica, Nuova Dimensione, Portogruaro 2007).

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Iveser, Fondo Giustizia Straordinaria Venezia (1945-1947), Sentenze della Corte d’Assise Straordinaria di Venezia (in copia).
Procura Militare Padova, fasc. 1726/96 e fasc. 262/96.
AUSSME, N 1/11, b. 2131.