PASSARELLA, SAN DONÀ DI PIAVE 06.09.1944

(Venezia - Veneto)

PASSARELLA, SAN DONÀ DI PIAVE 06.09.1944

PASSARELLA, SAN DONÀ DI PIAVE 06.09.1944
Descrizione

Località Passarella, San Donà di Piave, Venezia, Veneto

Data 6 settembre 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Ferdinando Dal Ben venne catturato dalle Brigate nere il 5 settembre 1944, il giorno dopo venne fucilato sulle barene della Piavesella in località Passarella.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: punitivo

Estremi e note penali: Imputati di concorso in omicidio di Dal Ben Ezio [recte Ferdinando] in San Donà di Piave il 6 settembre 1944.
Con sentenza del 6 febbraio 1947 la Corte d’Assise Straordinaria di Venezia condanna Baita ad anni 30 di cui un terzo condonato per amnistia, Ugo Pinzauti ad anni 12, di cui 5 condonati per amnistia.
Con sentenza 21 gennaio 1948 la Cassazione annulla senza rinvio per Ugo Pinzauti, annulla e rinvia alla Corte d’Assise di Bologna per Giovanni Baita.

Scheda compilata da MARCO BORGHI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-09-07 11:49:18

Vittime

Elenco vittime

Dal Ben Ferdinando, nato a Chiarano (Tv) nel 1915, contadino, partigiano.

Elenco vittime partigiani 1

Dal Ben Ferdinando

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Brigata nera reparto imprecisato

Tipo di reparto: Brigata Nera

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Giovanni Baita

    Nome Giovanni

    Cognome Baita

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Giovanni Baita, nato a Noventa di Piave (Ve) il 23.7.1916.

    Note procedimento Imputato di concorso in omicidio di Dal Ben Ezio [recte Ferdinando] in San Donà di Piave il 6 settembre 1944. Con sentenza del 6 febbraio 1947 la Corte d’Assise Straordinaria di Venezia condanna Baita ad anni 30 di cui un terzo condonato per amnistia Con sentenza 21 gennaio 1948 la Cassazione annulla e rinvia alla Corte d’Assise di Bologna per Giovanni Baita.

  • Ugo Pinzauti

    Nome Ugo

    Cognome Pinzauti

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Ugo Pinzauti, nato a Castellamare di Stabia (Na) il 30.2.1916.

    Note procedimento Imputato di concorso in omicidio di Dal Ben Ezio [recte Ferdinando] in San Donà di Piave il 6 settembre 1944. Con sentenza del 6 febbraio 1947 la Corte d’Assise Straordinaria di Venezia condanna Baita ad anni 30 di cui un terzo condonato per amnistia, Ugo Pinzauti ad anni 12, di cui 5 condonati per amnistia. Con sentenza 21 gennaio 1948 la Cassazione annulla senza rinvio per Ugo Pinzauti, annulla e rinvia alla Corte d’Assise di Bologna per Giovanni Baita.

Memorie
Bibliografia


Morena Biason, Un soffio di libertà. La Resistenza nel Basso Piave, Nuova Dimensione - Iveser - Anpi S. Donà, Portogruaro 2007, pp. 202, 355.
Marco Borghi e Alessandro Reberschegg: Fascisti alla sbarra. L’attività della Corte d’Assise straordinaria di Venezia, 1945-1947, Iveser - Comune di Venezia, Venezia, 1999, pp. 290-291.
Elio Fregonese (a cura di), I caduti trevigiani nella lotta di liberazione 1943-1945, Istituto per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea della Marca Trevigiana, Treviso 1993, p. 69.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Iveser, Fondo Giustizia Straordinaria Venezia (1945-1947), Sentenze varie della Corte d’Assise Straordinaria di Venezia (in copia).