VENEZIA, 26.11.1944

(Venezia - Veneto)

VENEZIA, 26.11.1944

VENEZIA, 26.11.1944
Descrizione

Località Venezia, Venezia, Venezia, Veneto

Data 26 novembre 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Impegnato in una missione a Venezia Amerigo Perini, partigiano operante nel trevigiano, venne individuato e catturato mentre era al Teatro La Fenice; nel corso del trasferimento alla caserma della Gnr Perini si rifiutò di proseguire e, mentre gli agenti si accinsero ad applicargli le manette, si diede alla fuga, raggiunto dagli agenti pur alzando le mani Antonio Del Guercio esplose una serie di colpi di pistola che lo uccisero all’istante. Ad Amerigo Perini fu dedicata una brigata partigiana operante nel trevigiano.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: punitivo

Estremi e note penali: Imputati di collaborazionismo e concorso in omicidio per avere proceduto la sera del 26 novembre 1944 all’arresto del patriota Perini Amerigo, che venne ucciso mediante colpi di arma da fuoco, mentre tentava di sottrarsi alla cattura.
In un primo momento la responsabilità dell’omicidio di Amerigo Perini venne attribuita solo al Del Guercio, i due agenti di Ps invece vennero riconosciuti correi ed arrestati durante il dibatti¬mento cfr. Colpo di scena al processo Del Guercio, in “Il Mattino del popolo”, II, n. 56 (6 marzo 1947), sui retroscena dell’azione che culminò nell’omicidio di Perini vedi anche Un “collocatore” di carne umana, in “Il Giornale delle Venezie”, I, n. 31 (20-21 giugno 1945).
Annotazione e specificazioni sui procedimenti penali (svolgimento, esito, riferimenti vari gradi di giudizio)
Con sentenza del 5 marzo 1947 la Corte d’Assise Straordinaria di Venezia condanna: Antonio Del Guercio ad anni 20 e mesi 8, Lanciotto Morviducci e Giorgio Sterrantino ad anni 6 e mesi 3.
Con sentenza 20 gennaio 1948 la Cassazione annulla la parte relativa alla partecipazione dell’omicidio di Perini e rinvia alla Corte d’Assise di Perugia.

Scheda compilata da MARCO BORGHI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-03-29 00:15:58

Vittime

Elenco vittime

Perini Amerigo, nato a Treviso nel 1910, commerciante, partigiano.
Amerigo Perini aderente al Partito comunista clandestino, dopo l\'8 settembre 1943 entrò nella Resistenza; con altri compagni il 7 ottobre 1943 costituì a Bavaria (Nervesa della Battaglia, Tv) il gruppo “Forze Armate dalla Patria”, uno dei primi corpi di volontari della libertà in Veneto; militò poi nella Brigata “Negrin”, Divisione “Sabatucci”.

Elenco vittime partigiani 1

Perini Amerigo

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Ufficio Politico Investigativo/GNR di Venezia

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Antonio Del Guercio

    Nome Antonio

    Cognome Del Guercio

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Antonio Del Guercio, nato a Calabritto (Av) il 7.12.1910.

    Note procedimento Imputati di collaborazionismo e concorso in omicidio per avere proceduto la sera del 26 novembre 1944 all’arresto del patriota Perini Amerigo, che venne ucciso mediante colpi di arma da fuoco, mentre tentava di sottrarsi alla cattura. In un primo momento la responsabilità dell’omicidio di Amerigo Perini venne attribuita solo al Del Guercio, i due agenti di Ps invece vennero riconosciuti correi ed arrestati durante il dibatti¬mento cfr. Colpo di scena al processo Del Guercio, in “Il Mattino del popolo”, II, n. 56 (6 marzo 1947), sui retroscena dell’azione che culminò nell’omicidio di Perini vedi anche Un “collocatore” di carne umana, in “Il Giornale delle Venezie”, I, n. 31 (20-21 giugno 1945). Con sentenza del 5 marzo 1947 la Corte d’Assise Straordinaria di Venezia condanna: Antonio Del Guercio ad anni 20 e mesi 8 Con sentenza 20 gennaio 1948 la Cassazione annulla la parte relativa alla partecipazione dell’omicidio di Perini e rinvia alla Corte d’Assise di Perugia.

  • Giorgio Sterrantino

    Nome Giorgio

    Cognome Sterrantino

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Giorgio Sterrantino, nato a Taormina (Me) il 16.6.1923.

    Note procedimento Imputati di collaborazionismo e concorso in omicidio per avere proceduto la sera del 26 novembre 1944 all’arresto del patriota Perini Amerigo, che venne ucciso mediante colpi di arma da fuoco, mentre tentava di sottrarsi alla cattura. In un primo momento la responsabilità dell’omicidio di Amerigo Perini venne attribuita solo al Del Guercio, i due agenti di Ps invece vennero riconosciuti correi ed arrestati durante il dibatti¬mento cfr. Colpo di scena al processo Del Guercio, in “Il Mattino del popolo”, II, n. 56 (6 marzo 1947), sui retroscena dell’azione che culminò nell’omicidio di Perini vedi anche Un “collocatore” di carne umana, in “Il Giornale delle Venezie”, I, n. 31 (20-21 giugno 1945). Con sentenza del 5 marzo 1947 la Corte d’Assise Straordinaria di Venezia condanna Giorgio Sterrantino ad anni 6 e mesi 3. Con sentenza 20 gennaio 1948 la Cassazione annulla la parte relativa alla partecipazione dell’omicidio di Perini e rinvia alla Corte d’Assise di Perugia.

  • Lancillotto Morviducci

    Nome Lancillotto

    Cognome Morviducci

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Lanciotto Morviducci, nato a Chianciano (Si) il 22.1.1923.

    Note procedimento Imputati di collaborazionismo e concorso in omicidio per avere proceduto la sera del 26 novembre 1944 all’arresto del patriota Perini Amerigo, che venne ucciso mediante colpi di arma da fuoco, mentre tentava di sottrarsi alla cattura. In un primo momento la responsabilità dell’omicidio di Amerigo Perini venne attribuita solo al Del Guercio, i due agenti di Ps invece vennero riconosciuti correi ed arrestati durante il dibatti¬mento cfr. Colpo di scena al processo Del Guercio, in “Il Mattino del popolo”, II, n. 56 (6 marzo 1947), sui retroscena dell’azione che culminò nell’omicidio di Perini vedi anche Un “collocatore” di carne umana, in “Il Giornale delle Venezie”, I, n. 31 (20-21 giugno 1945). Con sentenza del 5 marzo 1947 la Corte d’Assise Straordinaria di Venezia condanna Lanciotto Morviducci ad anni 6 e mesi 3. Con sentenza 20 gennaio 1948 la Cassazione annulla la parte relativa alla partecipazione dell’omicidio di Perini e rinvia alla Corte d’Assise di Perugia.

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • onorificenza alla persona a

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Descrizione: Ad Amerigo Perini è stata assegnala la Medaglia d’Argento al valor militare.

  • lapide a Venezia, Fondamenta de la Vesta

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Venezia, Fondamenta de la Vesta

    Descrizione: Sul luogo dell’omicidio, Fondamenta de la Veste, è stata apposta una targa commemorativa in data sconosciuta.

Bibliografia


Marco Borghi e Alessandro Reberschegg, Fascisti alla sbarra. L'attività della Corte d'Assise straordinaria di Venezia, 1945-1947, Iveser - Comune di Venezia, Venezia 1999, pp. 295-296.
Elio Fregonese (a cura di), I caduti trevigiani nella lotta di liberazione 1943-1945, Istituto per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea della Marca Trevigiana, Treviso 1993, p. 141.
Scuola media statale «Francesco Morosini», Memorie della Resistenza veneziana. Fatti, personaggi, luoghi, Comune di Venezia, Venezia 1995, scheda n. 22.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio Iveser, Fondo Giustizia Straordinaria Venezia (1945-1947), Sentenze varie della Corte d’Assise Straordinaria di Venezia (in copia).