Massanzago, 17.6.1944

(Padova - Veneto)

Massanzago, 17.6.1944

Massanzago, 17.6.1944
Descrizione

Località Massanzago, Massanzago, Padova, Veneto

Data 17 giugno 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: In seguito ad un precedente scontro, il 17 giugno 1944 le Brigate nere di Camposampiero (Padova), organizzano un’imboscata su delazione ai danni di tre partigiani di Massanzago (Padova). Dopo averli seguiti, li attendono all’esterno di una trattoria del paese e aprono il fuoco: Antonio Carraro e Giuseppe De Gobbi muoiono sul colpo; Ignazio De Gasperi, leggermente ferito, riesce a mettersi in salvo.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rappresaglia

Estremi e note penali: Aldo Bucchi e Giovanni Duò sono stati condannati a morte dalla CAS di Padova con sentenza 19 giugno 1945. La stessa sentenza condannava a 30 anni di reclusione Erminio Viapiana. Tuttavia la loro responsabilità in questo episodio non risulta provata ogni ragionevole dubbio.

Annotazioni: Le fonti citano questo episodio in modo alquanto scarno, perciò non è possibile ricostruire con maggiore precisione la dinamica dei fatti, né tantomeno avere maggiori informazioni sulle vittime. Anche i responsabili, per quanto processati per questo episodio, non sono del tutto certi.

Scheda compilata da Adriano Mansi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-08-03 15:54:39

Vittime

Elenco vittime

1. Carraro Antonio, nato a Villanova di Camposampiero (Padova) il 17/1/1924;
2. De Gobbi Giuseppe (o Alfeo), nato a Villanova di Camposampiero (Padova) il 15/6/1926.

Elenco vittime partigiani 2

1. Carraro Antonio, nato a Villanova di Camposampiero (Padova) il 17/1/1924;
2. De Gobbi Giuseppe (o Alfeo), nato a Villanova di Camposampiero (Padova) il 15/6/1926.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Aldo Bucchi

    Nome Aldo

    Cognome Bucchi

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note procedimento Aldo Bucchi è stato condannato a morte dalla CAS di Padova con sentenza 19 giugno 1945. Tuttavia la sua responsabilità in questo episodio non risulta provata ogni ragionevole dubbio.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto 18. Brigata nera “Luigi Begon” di Padova/Distaccamento di Camposampiero

  • Erminio Viapiana

    Nome Erminio

    Cognome Viapiana

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note procedimento Condannato a 30 anni dal CAS di Padova. Tuttavia la sua responsabilità in questo episodio non risulta provata ogni ragionevole dubbio.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto 18. Brigata nera “Luigi Begon” di Padova/Distaccamento di Camposampiero

  • Giovanni Duò

    Nome Giovanni

    Cognome Duò

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note procedimento Giovanni Duò è stato condannato a morte dalla CAS di Padova con sentenza 19 giugno 1945. Tuttavia la sua responsabilità in questo episodio non risulta provata ogni ragionevole dubbio.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto 18. Brigata nera “Luigi Begon” di Padova/Distaccamento di Camposampiero

  • Nello Allegro

    Nome Nello

    Cognome Allegro

    Note responsabile Commissario del fascio di Camposampiero nonché comandante delle locali Brigate nere.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto 18. Brigata nera “Luigi Begon” di Padova/Distaccamento di Camposampiero

  • Zeno Romito

    Nome Zeno

    Cognome Romito

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Zeno Romito viene linciato durante il processo che lo vedeva imputato presso la CAS di Padova nel giugno 1945.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto 18. Brigata nera “Luigi Begon” di Padova/Distaccamento di Camposampiero

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • cippo a Massanzago (Padova)

    Tipo di memoria: cippo

    Ubicazione: Massanzago (Padova)

Bibliografia


Argentino Albori (a cura di), Riservato al duce: notiziari della Guardia Nazionale Repubblicana. Padova e provincia, Promodis Italia, Brescia, 1996, p. 37;

Egidio Ceccato, Resistenza e normalizzazione nell'Alta Padovana. Il caso Verzotto, le stragi naziste, epurazione ed amnistie, la crociata anticomunista, Centro studi Ettore Luccini, Padova, 1999, pp. 40-41; 297-298;

Pierantonio Gios, Resistenza, parrocchia e società nella diocesi di Padova: 1943-1945, Marsilio, Venezia, 1981, p. 125;

Alessandro Naccarato, I processi ai collaborazionisti, in Angelo Ventura (a cura di), La società veneta dalla Resistenza alla Repubblica. Atti del Convegno di studi, Padova, 9-11 maggio 1996, Ivsrec-CLEUP, Padova, 1997, pp. 574-582;

Alessandro Naccarato, La resa dei conti. Desiderio di vendetta e uso della violenza nel primo processo della Corte straordinaria d’Assise di Padova, in “Venetica”, Processi ai fascisti, 1945-1947, a. XII, 1998, pp. 72-82.

Sitografia


http://www.centrostudifeltrin.it/ElencoCaduti.aspx.

Fonti archivistiche

Fonti

ACASREC, Sez. I, b. 22, fasc. 1.3, Elenco caduti brigata GL “C. Lubian”.