Noale, 11.10.1944

(Venezia - Veneto)

Noale, 11.10.1944

Noale, 11.10.1944
Descrizione

Località Priprietà Cagnin, Via del Parauro, Noale, Venezia, Veneto

Data 11 ottobre 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 4

Numero vittime uomini 4

Numero vittime uomini adulti 4

Descrizione: L’11 ottobre 1944 la Brigata nera “Begon” rastrella la zona tra Massanzago e Noale, a cavallo tra le provincie di Padova e Venezia. Durante le operazioni si genera uno scontro con i partigiani che alla fine hanno la peggio. Silvio De Cesaro si arrende ai fascisti, forse perché privo di munizioni, ma viene freddato con un colpo alla testa. Amleto Bordoni viene costretto a spostare il cadavere del compagno e poi ucciso a colpi di fucile. Infine Antonio Zucca, già ferito ad una gamba in combattimento, viene finito a coltellate. Contestualmente all'episodio, viene ucciso anche il partigiano Cosimo Aiello, nato a Palermo il 19/1/1923.
Alcune testimonianze, riportate nel volume "Memoria della Resistenza di Noale", riportano una dinamica leggermente differente, secondo la quale Zucca viene ucciso per primo e Aiello e Bordoni dopo la cattura e un tentativo di fuga.

Modalità di uccisione: arma da taglio,uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: Bruciapaglia è stato condannato, anche per l’omicidio di De Cesaro, a morte dalla CAS di Padova con stenza del 4 marzo 1947. Successivamente la pena è stata commutata in ergastolo e poi ulteriormente ridotta.

Annotazioni: L’episodio è citato da poche fonti. Questo rende difficile avere maggiori informazioni sulle vittime e sulle circostanze della loro morte. Soprattutto non è possibile accertare il luogo preciso delle uccisioni, che potrebbe ricadere sia nella provincia di Padova che in quella di Venezia.

Scheda compilata da Adriano Mansi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2020-08-17 09:02:14

Vittime

Elenco vittime

1. Bordoni Amleto, nato a Bologna i 30/7/1927, partigiano;
2. De Cesaro Silvio “Maciste”, nato a Paese (Treviso) il 12/3/1901, partigiano;
3. Zucca Antonio, nato a Tonara (Nuoro) il 2/5/1920, partigiano.
4. Aiello Cosimo, nato a Palermo il 19/01/1923, partigianodella Brigata Garibaldi, 6° Btg. \"Sparviero\".

Elenco vittime partigiani 4

1. Bordoni Amleto, nato a Bologna i 30/7/1927, partigiano;
2. De Cesaro Silvio “Maciste”, nato a Paese (Treviso) il 12/3/1901, partigiano;
3. Zucca Antonio, nato a Tonara (Nuoro) il 2/5/1920, partigiano.
4. Aiello Cosimo, nato a Palermo il 19/01/1923, partigianodella Brigata Garibaldi, 6° Btg. \"Sparviero\".

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


18. Brigata nera “Luigi Begon” di Padova

Tipo di reparto: Brigata Nera

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Angelo Bruciapaglia

    Nome Angelo

    Cognome Bruciapaglia

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Nato a Ponte di Brenta (Padova) il 9/8/1921. Responsabilità ricavate da testimonianze riportate dalle fonti.

    Note procedimento Bruciapaglia è stato condannato, anche per l’omicidio di De Cesaro, a morte dalla CAS di Padova con stenza del 4 marzo 1947. Successivamente la pena è stata commutata in ergastolo e poi ulteriormente ridotta.

    Tipo di reparto fascista Brigata Nera

    Nome del reparto 18. Brigata nera “Luigi Begon” di Padova

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Località Parauro di Noale (Venezia)

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Località Parauro di Noale (Venezia)

    Anno di realizzazione: 1946

  • lapide a Zeminiana (Padova)

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Zeminiana (Padova)

Bibliografia


Marco Borghi, Alessandro Reberschegg, Fascisti alla sbarra: l'attività della Corte d'Assise straordinaria di Venezia, 1945-1947, Comune di Venezia, Istituto veneziano per la storia della resistenza e della società contemporanea, Venezia, 1999, p. 330;

Egidio Ceccato, Resistenza e normalizzazione nell'Alta Padovana. Il caso Verzotto, le stragi naziste, epurazione ed amnistie, la crociata anticomunista, Centro studi Ettore Luccini, Padova, 1999, pp. 130-131; 306-307.

Memorie della Resistenza a Noale (1943-1945) / [testi di Michela Manente, Alessandro Ragazzo, Federico Pigozzo, Francesco Bonaventura], Venezia : Regione del Veneto ; Noale : Città di Noale, 2006, pag. 32

Sitografia


http://www.centrostudifeltrin.it/ElencoCaduti.aspx.

Fonti archivistiche

Fonti