Grompa, 6.9.1944

(Padova - Veneto)

Grompa, 6.9.1944

Grompa, 6.9.1944
Descrizione

Località Grompa, Villa Estense, Padova, Veneto

Data 6 settembre 1944

Matrice strage Nazifascista

Numero vittime 6

Numero vittime uomini 6

Numero vittime uomini ragazzi 1

Numero vittime uomini adulti 4

Numero vittime uomini senza informazioni 1

Descrizione: Il 6 settembre 1944 la zona tra Piacenza d’Adige, Masi, Castelbaldo e Merlara (Padova) è oggetto di un intenso rastrellamento effettuato da elementi della GNR, una compagnia mobile della Brigata nera di Padova, un reparto della Brigata nera di Este in unione a reparti tedeschi. Molte le persone arrestate e deportate tra civili e partigiani. In località Grompa (Villa Estense) presso una casa colonica che faceva da base ad una formazione partigiana vengono fucilati senza interrogatorio i fratelli Cattelan (proprietari della casa), Benedetto De Besi, Guido Pucchetti, Primo Bovo ed Innocente Campioli, tutti partigiani.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: deportazione della popolazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: Procura militare di Padova, n° registro generale 211/96/RGI.
Federico Menna è stato condannato a morte in contumacia dalla CAS di Padova il 24 ottobre 1946. Nel 1950 la pena viene commutata in ergastolo, e poi via via ulteriormente ridotta e in parte amnistiata.
Vincenzo Finauri è stato processato dalla CAS di Padova per rapina, sequestro di persona e concorso in omicidio, ma l’11 ottobre 1946 la sentenza ha stabilito l’assoluzione per insufficienza di prove.

Annotazioni: Le fonti non concordano sull’identità delle vittime, i cui cognomi sono riportati in modo anche piuttosto differente. Inoltre la località Grompa si trova in territorio comunale di Villa Estense, mentre nelle fonti viene segnalata nella zona di Piacenza d’Adige (Padova), dove appunto si svolge il rastrellamento.

Scheda compilata da Adriano Mansi
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-03-29 23:19:42

Vittime

Elenco vittime

1. Bovo Primo, nato a Sanpierdarena (Genova) il 6/12/1927;
2. Campioli Innocente, nato a Scandiano (Reggio Emilia) il 12/10/1920;
3. Cattelan Giovanni, nato a Megliadino San Fidenzio (Padova) il 30/10/1922;
4. Cattelan Zafferino, nato a Megliadino San Fidenzio (Padova) il 18/10/1924;
5. De Besi Benedetto, nato a Saccolongo (Padova) il 18/6/1926;
6. Pucchetti Guido, nato a Selvazzano (Padova) l’11/5/1926.

Elenco vittime partigiani 6

1. Bovo Primo, nato a Sanpierdarena (Genova) il 6/12/1927;
2. Campioli Innocente, nato a Scandiano (Reggio Emilia) il 12/10/1920;
3. Cattelan Giovanni, nato a Megliadino San Fidenzio (Padova) il 30/10/1922;
4. Cattelan Zafferino, nato a Megliadino San Fidenzio (Padova) il 18/10/1924;
5. De Besi Benedetto, nato a Saccolongo (Padova) il 18/6/1926;
6. Pucchetti Guido, nato a Selvazzano (Padova) l’11/5/1926.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Reparto GNR non precisato

Tipo di reparto: Guardia Nazionale Repubblicana

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Federico Menna

    Nome Federico

    Cognome Menna

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Capo della provincia di Padova; responsabilità solo ipotizzabili dalle fonti.

    Note procedimento Procura militare di Padova, n° registro generale 211/96/RGI. Federico Menna è stato condannato a morte in contumacia dalla CAS di Padova il 24 ottobre 1946. Nel 1950 la pena viene commutata in ergastolo, e poi via via ulteriormente ridotta e in parte amnistiata.

  • Gianfranco Vivarelli

    Nome Gianfranco

    Cognome Vivarelli

    Note responsabile Commissario federale; responsabilità solo ipotizzabili dalle fonti.

  • Vincenzo Finauri

    Nome Vincenzo

    Cognome Finauri

    Ruolo nella strage Collaboratore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Nato a Foligno (Perugia) il 18/9/1899; responsabilità solo ipotizzabili dalle fonti.

    Note procedimento Procura militare di Padova, n° registro generale 211/96/RGI. Vincenzo Finauri è stato processato dalla CAS di Padova per rapina, sequestro di persona e concorso in omicidio, ma l’11 ottobre 1946 la sentenza ha stabilito l’assoluzione per insufficienza di prove.

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • Click here to learn more

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Luogo dell\'eccidio.

  • lapide a Municipio di Padova.

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Municipio di Padova.

    Descrizione: I nomi di Benedetto De Besi e Guido Pucchetti sono ricordati, insieme ad altri, da una lapide posta nel Municipio di Padova.

  • onorificenza alla persona a

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Descrizione: Medaglia d’argento al VM per Pucchetti Guido.

Bibliografia


Argentino Albori (a cura di), Riservato al duce: notiziari della Guardia Nazionale Repubblicana. Padova e provincia, Promodis Italia, Brescia, 1996, p. 65;

Egidio Ceccato, Resistenza e normalizzazione nell'Alta Padovana. Il caso Verzotto, le stragi naziste, epurazione ed amnistie, la crociata anticomunista, Centro studi Ettore Luccini, Padova, 1999, p. 295;

Pietro Galletto, La Resistenza in Italia e nel Veneto: lineamenti di storia, G. Battagin, San Zenone degli Ezzelini, 2000, p. 186;

Pierantonio Gios, Guerra e Resistenza: le relazioni dei parroci della Provincia di Padova, Pliniana, Selci-Lama (PG), 2007, p. 344; 529;

Pierantonio Gios, Resistenza, parrocchia e società nella diocesi di Padova: 1943-1945, Marsilio, Venezia, 1981, pp. 177-178;

Liceo-Ginnasio “Tito Livio”, Mario Todesco e gli allievi caduti per la Resistenza. Perché la memoria non svanisca, Quaderni del “Tito Livio”, n. 1, Padova, 2006, pp. 73-77;

Francesco Selmin, La Resistenza tra Adige e Colli Euganei, Cierre, Sommacampagna, 2005, pp. 37-38.

Sitografia


Database Gentile;
http://www.centrostudifeltrin.it/ElencoCaduti.aspx.

Fonti archivistiche

Fonti

ACASREC, Sez. I, b. 15, fasc. 8, La Resistenza a Montagnana;

ACASREC, Sez. I, b. 22, fasc. 1.5, 18/2/1945. Legione territoriale Carabinieri reali di Padova – stazione di Piacenza d’Adige. Informazioni caduti;

ASPD, b. 863, Corte d’Assise Straordinaria, f. 418, Provvedimento a carico di Finauri Vincenzo;

AUSSME, N 1/11, b.2131.