VERONA, 08.05.1944

(Verona - Veneto)

VERONA, 08.05.1944

VERONA, 08.05.1944
Descrizione

Località Verona, Verona, Verona, Veneto

Data 8 maggio 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: Nella notte del 16 ottobre 1944 un gruppo partigiano appena formatosi, originario di Cogollo (Vi) tenta di danneggiare il parco dei mezzi militari tedeschi di Montebello Vicentino, viene però fermato da un gruppo di carabinieri. Lo scontro a fuoco impedisce il buon esito dell’azione. Il giorno successivo Armando Di Lorenzo – cui è stata dedicata una scheda a parte - viene arrestato, mentre Bellame Serafino e Cocco Rodolfo verranno catturati solo nel marzo 1944. Furono fucilati presso il Forte Procolo, a Verona, l’8 maggio dello stesso anno.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: punitivo

Estremi e note penali: Responsabili soldati dell’esercito repubblicano stanziati presso il Forte Procolo a Verona

Scheda compilata da ANDREA MARTINI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-12-18 23:04:03

Vittime

Elenco vittime

Bellame Serafino, nato nel 1923, originario di Gambellara (Vi), partigiano
Cocco Rodolfo, nato nel 1924, originario di Gambellara (Vi), partigiano

Elenco vittime partigiani 2

Bellame Serafino,
Cocco Rodolfo

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


ANPI (a cura di), Partigiani veronesi caduti nella lotta di liberazione, tipografia Pavan, Verona, 1991, pp. 20 e 32;
Mario Gecchele e Delio Vicentini, Il dolore della guerra, tipografia “La Grafica”, Verona, 1995, p. 88

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti