MULINACCIO AREZZO 06.07.1944

(Arezzo - Toscana)

MULINACCIO AREZZO 06.07.1944

MULINACCIO AREZZO 06.07.1944
Descrizione

Località Mulinaccio, Arezzo, Arezzo, Toscana

Data 6 luglio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 15

Numero vittime uomini 15

Numero vittime uomini ragazzi 1

Numero vittime uomini adulti 14

Descrizione: I 15 uomini residenti presso il podere del Mulinaccio, la sera del 6 luglio sono arrestati dai tedeschi e trasportati sul sentiero del Castro verso Mulin Vecchio: legati con fil di ferro, sono fucilati e gettati in un fossa. Il giorno successivo gli stessi soldati ritornano al podere intimando alle donne la partenza dalle case coloniche e comunicando loro la morte dei familiari, con l’espressione criptica “Partigiani kaputt!” Le donne non capiscono e soltanto dopo una settimana si rendono conto dell’accaduto scoprendo la fossa dei cadaveri.
La memoria locale suggerisce la motivazione della rappresaglia. L’assenza, tuttavia, di formazioni partigiane operanti nella zona, e della documentazione di solito collegata, fa parlare Droandi di “violenza ingiustificata”. Non si esclude che si possa parlare di strage la cui connotazione è tipica della “terra bruciata” visto che i tempi convulsi della ritirata lasciavano meno spazio a una metodica politica della rappresaglia.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: indefinita

Scheda compilata da Gianluca Fulvetti
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-14 15:23:31

Vittime

Elenco vittime

Bianchi Angiolo, 38 anni.
Chimenti Domenico, 38 anni.
Chimenti Fernando, 17 anni.
Martini Domenico, 33 anni.
Martini Pasquale, 31 anni.
Pelini Giovanni, 23 anni.
Roggi Alberto, 19 anni.
Roggi Angiolo, 62 anni.
Roggi Bruno, 17 anni.
Roggi Donato, 36 anni.
Roggi Ferdinando, 21 anni.
Roggi Nello, 31 anni.
Romanelli Goffredo, 35 anni.
Vestrucci Angiolo, 41 anni.
Vestrucci Primo, 16 anni.

Elenco vittime civili 15

Bianchi Angiolo.
Chimenti Domenico.
Chimenti Fernando.
Martini Domenico.
Martini Pasquale.
Pelini Giovanni.
Roggi Alberto.
Roggi Angiolo.
Roggi Bruno.
Roggi Donato.
Roggi Ferdinando.
Roggi Nello.
Romanelli Goffredo.
Vestrucci Angiolo.
Vestrucci Primo.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Antonio Curina, Fuochi sui monti dell'Appennino toscano, Badiali, Arezzo, 1959. pp. 501-502.
Enzo Droandi, Arezzo distrutta, Calosci, Cortona, 1995, p. 198.
Gianluca Fulvetti, Uccidere i civili. Le stragi naziste in Toscana (1943-1945), Carocci, Roma, 2009, p. 133.
Angelo Tafi, Immagine di Arezzo. La città oltre le mura medicee e il territorio comunale, Calosci, Cortona, 1985.

Sitografia


http://memoria.provincia.ar.it/

Fonti archivistiche

Fonti

CSIT, AUSSME, N 1/11, b. 2132.
SC Arezzo, RAM 1944.