CIMITERO COMUNALE, CEREA, 13.09.1943

(Verona - Veneto)

CIMITERO COMUNALE, CEREA, 13.09.1943

CIMITERO COMUNALE, CEREA, 13.09.1943
Descrizione

Località Cimitero comunale, Cerea, Verona, Veneto

Data 13 settembre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Ottenio Ongaro venne ucciso il 13 settembre 1943 vicino alla stazione di Cerea da un colpo di fucile sparato da un soldato tedesco. Il giovane, secondo tutte le testimonianze, stava passeggiando nei pressi della ferrovia, vicino alla casa dello zio Erminio Errico incuriosito dalla lunga tradotta che stava trasportando i soldati italiani fatti prigionieri dopo l’8 settembre. Si avvicinò troppo al treno in quel momento in sosta, per raccogliere alcuni biglietti lasciati cadere dai soldati italiani rinchiusi all’interno dei carri merci. Per questo venne freddato. Fu la prima vittima civile del paese di Cerea, come attesta il registro parrocchiale.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: violenze legate all’armistizio e all’occupazione del territorio

Note sulla memoria (per maggiori informazioni vedi la sezione apposita): Appare abbastanza indicativo che per quasi 60 anni la memoria di Ottenio Ongaro fu tralasciata dal Comune di Cerea e affidata al privato della famiglia. Soltanto nel 2002 venne riscoperto questo episodio. Il nome di Ongaro Ottenio non compare nell’Elenco dei caduti già riconosciuti

Scheda compilata da FEDERICO MELOTTO
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-12-18 13:01:33

Vittime

Elenco vittime

Ongaro Ottenio di anni 17.

Elenco vittime civili 1

Ongaro Ottenio

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a

    Tipo di memoria: monumento

    Descrizione: Esiste un piccolo monumento

  • lapide a Cerea

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Cerea

    Descrizione: La morte del giovane fece naturalmente grande scalpore nel piccolo paese di Cerea. Gli amici di Ongaro collocarono fin da subito una piccola croce nel punto in cui il giovane venne ucciso, vicino al vecchio passaggio a livello del cimitero, che si trovava più a nord dell’attuale. Per molti anni la piccola croce è rimasta nascosta tra i cespugli, vicino all’orto della casa in cui un tempo abitava il custode del cimitero, Erminio Errico lo zio di Ottenio. Soltanto nel 2002, su iniziativa della locale sezione dell’Associazione nazionale combattenti, gli fu dedicata una lapide che venne collocata nel piazzale antistante il cimitero. Nella lapide appare la seguente scritta: «13 settembre 1943. In questo luogo il ragazzo Ottenio Ongaro di anni 17 venne barbaramente ucciso da una fucilata tedesca mentre tentava di raccogliere alcuni biglietti che dalla tradotta di carri bestiame ermeticamente chiusi i nostri soldati gettavano per avvertire i familiari della propria tragica sorte».

Bibliografia


AA.VV, Cerea e la sua gente, vol. II, Comune di Cerea 2003.
C. Perazzoli, Promessa mantenuta, Urbana (Pd) 2014.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio parrocchia di Cerea, Registro delle morti, anno 1943.
Asvr, Fondo Prefettura, Ufficio di Gabinetto, b. 1940, Elenco dei caduti già riconosciuti