Campedello Vicenza 28-4-1945

(Vicenza - Veneto)

Episodio di riferimento: Vallo Veneto ad est dei Colli Berici

Campedello Vicenza 28-4-1945

Campedello Vicenza 28-4-1945
Descrizione

Località Campedello, Vicenza, Vicenza, Veneto

Data 28 aprile 1945

Matrice strage Nazista

Numero vittime 12

Numero vittime uomini 10

Numero vittime bambini 1

Numero vittime uomini adulti 9

Numero vittime donne 2

Numero vittime donne adulte 2

Descrizione: Il mattino del 28 le strade del vicentino videro la lunga fila dei soldati tedeschi fuggiaschi che si dirigeva a nord, con la speranza di sottrarsi alla cattura degli Americani che erano alle porte di Vicenza. La Provin-ciale del Gallo, a Santa Croce Bigolina, era presidiata da alcune compagnie di SS tedesche, in pieno assetto di guerra, che si davano a razziare le case e le campagne ai lati della strada.
Verso le otto, due militari tedeschi, staccatisi dalla truppa, si inoltrarono per la zona di Ca’ Tosate per rubare alcune biciclette, la prima casa che trovarono fu l’abitazione della famiglia Dalla Rosa. Le donne che in quel momento erano sole in casa gridarono, facendo intervenire Otello Dalla Rosa (capo Uff. Tecnico Comunale di Vicenza e capo del gruppo dei patrioti di Campedello), che si oppose energicamente ai tedeschi, uno di questi estrasse la pistola scaricandogliela addosso. Vedendo questo, un altro giovane della famiglia sparò dalla finestra contro l’uccisore, che a sua volta restò ucciso. Il tedesco rimasto corse in strada a chiedere rinforzi. Di lì a poco altri tedeschi raggiunsero il luogo dello scontro e freddarono i cinque ostaggi che avevano catturato nei campi, si trattava di: Narciso Gentilin, Luigi Bortolaso, Riccardo Sgreva genero del Bortolaso e la figlia Alessandra che teneva in braccio il piccolo Angelo di nove mesi. Altri tedeschi, sempre sparando furenti e rabbiosi, incontrarono Antonio Tosato con il figlio Antonio ed Emma con il marito Alessandro Zilio e li trucidarono e ancora uccisero ai margini della strada i fratelli Boesso di 18 e 20 anni.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: ritirata

Scheda compilata da Sergio Lavarda
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-05-04 21:44:43

Vittime

Elenco vittime

1. Boesso Sergio, nato a Vicenza il 24/11/1924, civile calzolaio;
2. Boesso Silvano, nato a Vicenza il 4/5/1927 civile sarto;
3. Bortolaso Alessandra di Luigi in Sgreva, nata a Vicenza il 4/10/1918 civile casalinga;
4. Bortolaso Luigi, nato a Vicenza il 28/3/1890, civile bracciante;
5. Dalla Rosa Otello, nato a Vicenza il 29/6/1914, patriota muratore
6. Gentilin Narciso, nato a Piazzola sul Brenta (PD)26/10/1898, patriota operaio;
7. Sgreva Riccardo, nato a Vicenza il 24/11/1912, civile portalettere;
8. Sgreva Angelo di Riccardo, nato a Montecchio maggiore l’8/7/1944 civile neonato;
9. Tosato Antonio, nato a Vicenza il 12/10/1877, civile pensionato;
10. Tosato Antonio di Antonio, nato a Vicenza il 19/12/1902, civile tessile;
11. Tosato Emma di Antonio in Zilio, nata a Vicenza il 3/5/1905, civile casalinga;
12. Zilio Alessandro, nato a Longare il 21/6/1904, civile muratore;

Elenco vittime civili 10

1. Boesso Sergio, nato a Vicenza il 24/11/1924, civile calzolaio;
2. Boesso Silvano, nato a Vicenza il 4/5/1927 civile sarto;
3. Bortolaso Alessandra di Luigi in Sgreva, nata a Vicenza il 4/10/1918 civile casalinga;
4. Bortolaso Luigi, nato a Vicenza il 28/3/1890, civile bracciante;
5. Sgreva Riccardo, nato a Vicenza il 24/11/1912, civile portalettere;
6. Sgreva Angelo di Riccardo, nato a Montecchio maggiore l’8/7/1944 civile neonato;
7. Tosato Antonio, nato a Vicenza il 12/10/1877, civile pensionato;
8. Tosato Antonio di Antonio, nato a Vicenza il 19/12/1902, civile tessile;
9. Tosato Emma di Antonio in Zilio, nata a Vicenza il 3/5/1905, civile casalinga;
10. Zilio Alessandro, nato a Longare il 21/6/1904, civile muratore;

Elenco vittime legate a partigiani 2

1. Dalla Rosa Otello, nato a Vicenza il 29/6/1914, patriota muratore
2. Gentilin Narciso, nato a Piazzola sul Brenta (PD)26/10/1898, patriota operaio;

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


1. Fallschirmjäger-Division

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Luftwaffe

SS reparto non precisato

Tipo di reparto: Waffen-SS

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • monumento a Campedello, Vicenza

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Campedello, Vicenza

    Descrizione: A Campedello (frazione di Vicenza) un obelisco ricorda i caduti del 28 aprile 1945;

  • lapide a Provinciale Riviera Berica

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Provinciale Riviera Berica

    Descrizione: Sulla Provinciale Riviera Berica una lapide commemora i fratelli Boesso;

  • lapide a

    Tipo di memoria: lapide

    Descrizione: Il 28 aprile 2013 il locale gruppo alpini ha inaugurato una lapide a ricordo dei caduti di Ca’ Tosate.

  • commemorazione a

    Tipo di memoria: commemorazione

    Descrizione: A Campedello la ricorrenza annuale del 25 aprile commemora anche le 12 vittime dell’eccidio del 28 aprile 1945.

Bibliografia


Vicenza e i suoi caduti , Comune di Vicenza, Vicenza 1988, pp. 467-487
G. Dossi, Rastrellamenti e rappresaglie nel vicentino, 1943-1945, in corso di stampa

Sitografia


37 vittime - 28 Aprile 1945.pdf

Fonti archivistiche

Fonti

ASVI, CLNP, b. 16, fasc. T, cnn – Dichiarazione CLNP, 9.8.45, in b. 22, fasc. Assistenza – 1
Richieste Ass. varia, cnn – Parrocchia Campedello a CLNP, 3.5.45);