AISONE 09.12.1943

(Cuneo - Piemonte)

AISONE 09.12.1943

AISONE 09.12.1943
Descrizione

Località Aisone, Aisone, Cuneo, Piemonte

Data 9 dicembre 1943 - 12 dicembre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: A inizio dicembre 1943 la “banda” di Boves figlia un gruppo in Valle Stura che occupa stabilmente Vinadio e il suo forte Albertino ove si trovano armi e munizioni. Per procurarsi carburante i partigiani assalgono il giorno 7 dicembre il deposito dell’aeroporto di Levaldigi (nel comune di Savigliano).Il giorno 9 i tedeschi attaccano Vinadio con l’apporto delle SS italiane: la battagli dura tutto il giorno con morti, feriti e prigionieri e i partigiani devono infine sgombrare. Aisone è a 5-6 chilometri a valle di Vinadio e i tedeschi vi operano un rastrellamento per tutelarsi le spalle. Un tedesco individua il Meiranesio che cerca di occultarsi nella montagna, spara e lo ferisce al femore sinistro.
.Muore a Demonte per gangrena gassosa da ferita da arma da fuoco al femore sinistro il 12 dicembre 1943.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: rastrellamento
--> Per saperne di più sulle tipologie

Scheda compilata da MICHELE CALANDRI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-06-02 09:42:37

Vittime

Elenco vittime

Meiranesio Lorenzo, nato Aisone 25/03/1916, residente Aisone, contadino, celibe. Muore a Demonte per gangrena gassosa da ferita da arma da fuoco al femore sinistro il 12 dicembre 1943.

Elenco vittime civili 1

Meiranesio Lorenzo

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


4. Battaglione MAI/SS Italiane

Tipo di reparto: Waffen-SS

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Vinadio sulla Chiesa di S. Defendente

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Vinadio sulla Chiesa di S. Defendente

    Anno di realizzazione: 1993

    Descrizione: Lapide posata dal comune di Vinadio sulla Chiesa di S. Defendente l’11 dicembre 1993

Bibliografia


Michele Calandri (a cura), Vite Spezzate.I 15510 morti della guerra 1940-45. Un censimento in provincia di Cuneo, Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Cuneo, Cuneo, “007 (seconda edizione);
Mario Cordero, La battaglia di Vinadio: 9 dicembre 1943, in «Notiziario ircn», n° 44, 1993;
Nardo Dunchi, Memorie partigiane,La Nuova Italia, 1957, pp.71-94

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Registro Atti di Morte Aisone