PONTE ANNICHINO SANTA MARIA LA FOSSA 04.10.1943

(Caserta - Campania)

PONTE ANNICHINO SANTA MARIA LA FOSSA 04.10.1943

PONTE ANNICHINO SANTA MARIA LA FOSSA 04.10.1943
Descrizione

Località Ponte Annichino, Santa Maria la Fossa, Caserta, Campania

Data 4 ottobre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: Il Comune di Santa Maria la Fossa, ubicato a sud della linea difensiva tedesca Viktor, tra la fine di settembre e i primi giorni di ottobre 1943 fu teatro di alcuni episodi di violenza sui civili. In quei giorni, le truppe tedesche, dopo le perdite subite in seguito all’insurrezione napoletana, stavano ripiegando sulle posizioni lungo il Volturno.
Tra la fine di agosto e la prima metà settembre tutta l’area era stata oggetto di violentissimi bombardamenti aerei alleati, che avevano distrutto gran parte del paese e l’aeroporto militare di Grazzanise, oltre alla polveriera militare di Carditello distante poco più di quattro chilometri.
In esecuzione dell’ordinanza emanata il 4 ottobre dal comando del XIV. Panzerkorps, che stabiliva l’evacuazione di tutta la popolazione in una fascia profonda 5 km. dalla linea Viktor, prevedendo la fucilazione per tutti coloro che si fossero trovati in quell’area dopo il termine stabilito, il paese fu minato e molte case furono incendiate per rallentare l’avanzata alleata. Fu abbattuto anche il ponte della S.S. 264 che univa il paese a Grazzanise attraversando il canale artificiale “Fiumarella”.
Nella stessa giornata, durante la ritirata verso l’area di Brezza, a nord del fiume, alcuni uomini che tentavano di sottrarsi ai nuovi rastrellamenti furono intercettati dai soldati tedeschi: due furono uccisi ed un altro rimase ferito.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: incendio di abitazione,minamenti e esplosioni

Tipo di massacro: ritirata

Estremi e note penali: TMT Napoli, fasc. n. 557/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Giunti Enrico)

TMT Napoli, fasc. n. 558/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti (Parti lese: Papa Antonio)

TMT Napoli, fasc. n. 560/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Aurino Antonio)

Scheda compilata da Giuseppe Angelone
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-02-11 12:12:49

Vittime

Elenco vittime

Aurino Antonio
Papa Antonio

Elenco vittime civili 2

Aurino Antonio
Papa Antonio

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Kampfbataillon “Reggio”/15. Panzer-Grenadier-Division/Kampfgruppe Von Corvin

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Heer Wehrmacht

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Arno Ölze

    Nome Arno

    Cognome Ölze

    Ruolo nella strage Autore

    Stato sospettato in quanto unico reparto presente nella zona

    Note responsabile Capitano comandante Kampfbataillon “Reggio” Responsabili delle uccisioni potrebbero essere stati soldati afferenti ad una delle unità che componevano la KG von Corvin, competente per quel settore. Nei primi giorni di ottobre, nel territorio prossimo alle pertinenze di S. Maria la Fossa è attestato il battaglione “Reggio” della 15.Pz.Gren.Div., aggregato alla suddetta KG della Pz.-Div. HG.

    Note procedimento TMT Napoli, fasc. n. 557/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Giunti Enrico) TMT Napoli, fasc. n. 558/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti (Parti lese: Papa Antonio) TMT Napoli, fasc. n. 560/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Aurino Antonio)

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto Kampfbataillon “Reggio”/15. Panzer-Grenadier-Division/Kampfgruppe Von Corvin

  • Sconosciuto Von Corvin

    Nome Sconosciuto

    Cognome Von Corvin

    Ruolo nella strage Autore

    Stato sospettato in quanto unico reparto presente nella zona

    Note responsabile Colonnello comandante Kampfgruppe von Corvin Responsabili delle uccisioni potrebbero essere stati soldati afferenti ad una delle unità che componevano la KG von Corvin, competente per quel settore. Nei primi giorni di ottobre, nel territorio prossimo alle pertinenze di S. Maria la Fossa è attestato il battaglione “Reggio” della 15.Pz.Gren.Div., aggregato alla suddetta KG della Pz.-Div. HG.

    Note procedimento TMT Napoli, fasc. n. 557/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Giunti Enrico) TMT Napoli, fasc. n. 558/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti (Parti lese: Papa Antonio) TMT Napoli, fasc. n. 560/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Aurino Antonio)

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto Kampfbataillon “Reggio”/15. Panzer-Grenadier-Division/Kampfgruppe Von Corvin

  • Sconosciuto Wabski

    Nome Sconosciuto

    Cognome Wabski

    Ruolo nella strage Autore

    Stato sospettato in quanto unico reparto presente nella zona

    Note responsabile Sottotenente aiutante Kampfbataillon “Reggio” Responsabili delle uccisioni potrebbero essere stati soldati afferenti ad una delle unità che componevano la KG von Corvin, competente per quel settore. Nei primi giorni di ottobre, nel territorio prossimo alle pertinenze di S. Maria la Fossa è attestato il battaglione “Reggio” della 15.Pz.Gren.Div., aggregato alla suddetta KG della Pz.-Div. HG.

    Note procedimento TMT Napoli, fasc. n. 557/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Giunti Enrico) TMT Napoli, fasc. n. 558/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti (Parti lese: Papa Antonio) TMT Napoli, fasc. n. 560/68; Sent. G.I. del 28/06/1968: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Aurino Antonio)

    Nome del reparto nazista Wehrmacht

    Nome del reparto Kampfbataillon “Reggio”/15. Panzer-Grenadier-Division/Kampfgruppe Von Corvin

Memorie
Bibliografia


Friedrich Andrae, La Wehrmacht in Italia. La guerra delle forze armate tedesche contro la popolazione civile 1943-1945, Editori riuniti, Roma, 1997

Giuseppe Capobianco, Il recupero della memoria. Per una storia della Resistenza in Terra di Lavoro - autunno 1943, Edizioni scientifiche italiane, Napoli, 1995

Giuseppe Capobianco, La giustizia negata. L’occupazione nazista in Terra di Lavoro dopo l’8 settembre 1943, Centro Corrado Graziadei, Caserta, s. d. [1989]

Gloria Chianese, “Quando uscimmo dai rifugi”. Il Mezzogiorno tra guerra e dopoguerra (1943-46), Carocci, Roma, 2004

Felicio Corvese (a cura di), Erba rossa. Mostra documentaria e fotografica sulle stragi naziste del 1943 in Campania, catalogo, Istituto Campano per la Storia della Resistenza “Vera Lombardi”, Napoli, 2003

Felicio Corvese, L’autunno di sangue in Campania, in «Resistenza/Resistoria», Bollettino dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza “Vera Lombardi”, n. s., 2/2004, pp. 29-34

Felicio Corvese, La guerra nazista contro i civili dell’autunno 1943 nella Campania settentrionale, in «Resistenza/Resistoria», cit., terza serie, 2007-2008, pp. 117-139

Gabriella Gribaudi, Guerra totale. Tra bombe alleate e violenze naziste. Napoli e il fronte meridionale 1940-44, Bollati Boringhieri, Torino, 2005

Gabriella Gribaudi, Le stragi naziste tra Salerno e la linea Gustav, in Gabriella Gribaudi (a cura di), Terra bruciata. Le stragi naziste sul fronte meridionale, L’ancora del Mediterraneo, Napoli, 2003, pp. 17-57

Lutz Klinkhammer, L’occupazione tedesca in Italia 1943-45, Bollati Boringhieri, Torino 1993

Lutz Klinkhammer, Stragi naziste in Italia. La guerra contro i civili (1943-44), Donzelli, Roma, 1997

Gerhard Schreiber, La vendetta tedesca 1943-1945. Le rappresaglie naziste in Italia, Mondadori, Milano, 2001

Sitografia


Carlo Gentile, Itinerari di guerra: la presenza delle truppe tedesche nel Lazio occupato 1943-1944, Pubblicazioni online dell’Istituto Storico Germanico di Roma, Roma, s.d.

Fonti archivistiche

Fonti

AUSSME, N 1/11, b. 2133
BA-MA, RH 20-10/66 Lagenkarten (21/09-05/10/1943)
CPI 10/32