Censi dell’Arco Cercola 29-9-1943

(Napoli - Campania)

Censi dell’Arco Cercola 29-9-1943

Censi dell’Arco Cercola 29-9-1943
Descrizione

Località Censi dell’Arco, Cercola, Napoli, Campania

Data 29 settembre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 4

Numero vittime uomini 4

Numero vittime bambini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Numero vittime uomini anziani 1

Numero vittime uomini senza informazioni 1

Descrizione: Le stragi del 29 settembre-1° ottobre 1943 a Cercola avvennero nel contesto della ritirata tedesca da Ponticelli.
Cortone Enrico, tornitore meccanico presso le Industrie Meccaniche Aeronautiche Meridionali, fu ucciso con un colpo alla nuca mentre rientrava a casa, con il figlio Antonio (12 anni), una donna e un uomo, anch’esso ucciso. Secondo la documentazione del Ministero Difesa (19.2.1982) è “deceduto in combattimento in località Cercola” e è stato riconosciuto partigiano combattente caduto.
Gallinaro Vincenzo fu colpito da raffiche di fucile mentre camminava per strada e deceduto il 7.10.43 per le ferite riportate.
Il corpo di Mormile Arcangelo, operaio portuale fu rinvenuto il 30.9.43 il località Censi dell’Arco di Cercola. Come si evince da alcune dichiarazioni, potrebbe però essere caduto in combattimento. Riconosciuto caduto per la lotta di Liberazione.
Ignoto

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: furto e-o saccheggio

Tipo di massacro: ritirata

Estremi e note penali: Reparti indicati da Carlo Gentile nell’«Elenco atti criminosi in territorio di giurisdizione della Procura Militare della Repubblica di Napoli e perpetratori individuati in base alla documentazione militare tedesca (Bundesarchiv e Deutsche Dienststelle)», e nel volume del 2015.

Annotazioni: Come in molti dei casi campani, non è sempre certa e netta la distinzione tra caduti in combattimento e vittime di strage.

Scheda compilata da Isabella Insolvibile
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2018-01-25 16:14:45

Vittime

Elenco vittime

1. Cortone Enrico nato a Sant’Anastasia il 14.2.1898
2. Gallinaro Vincenzo nato a San Giovanni a Teduccio nel 1933
3. Mormile Arcangelo nato il 1.2.1886
4. ignoto

Elenco vittime civili 4

1. Cortone Enrico nato a Sant’Anastasia il 14.2.1898
2. Gallinaro Vincenzo nato a San Giovanni a Teduccio nel 1933
3. Mormile Arcangelo nato il 1.2.1886
4. ignoto

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


I./Flak-Abteilung 49

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Luftwaffe

II./Panzer-Artillerie-Regiment HG

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Luftwaffe

Memorie
Bibliografia


Arenga, Immacolata, et alii (a c. di), Martiri della libertà. 29 settembre 1943, Napoli, il Quartiere, 2005;
Ascione, Salvo, Settembre 1943: Napoli tra stragismo e rivolta, in Gribaudi, Gabriella, Terra bruciata. Le stragi naziste sul fronte meridionale, Napoli, L’ancora del Mediterraneo, 2003, pp. 403-404, n. 16
D’Angelo, Andrea-Mancini, Giorgio-Verolino, Luigi, Guerra di periferia. Resistenza, vita quotidiana e stragi dimenticate nell’Area Orientale di Napoli 1940-1943, Napoli, il Quartiere, 2005;
D’Angelo, Andrea-Mancini, Giorgio-Verolino, Luigi, Ponticelli. Storia di un massacro dimenticato, “L’Articolo”, 6 ottobre 2004;
Gentile, Carlo, I crimini di guerra tedeschi in Italia 1943-1945, Torino, Einaudi, 2015;
Gribaudi, Gabriella, Guerra totale. Tra bombe alleate e violenze naziste. Napoli e il fronte meridionale, Torino, Bollati Boringhieri, 2005;
Gribaudi, Gabriella, Memoria e oblio. Massacri nazisti nel napoletano, 1943, “Nord e Sud”, 6, 1999;
Gribaudi, Gabriella, Ponticelli, la strage dimenticata, “Corriere del Mezzogiorno”, 29 settembre 1998;
Gribaudi, Gabriella (a c. di), Terra bruciata. Le stragi naziste sul fronte meridionale, Napoli, L’ancora del Mediterraneo, 2003.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

ACS, Fondo “Ufficio per il servizio riconoscimento qualifiche e per le ricompense ai partigiani, Campania”
AUSSME, N 1/11, b. 2133, fascicolo “Italia meridionale Campania”
Carlo Gentile, «Elenco atti criminosi in territorio di giurisdizione della Procura Militare della Repubblica di Napoli e perpetratori individuati in base alla documentazione militare tedesca (Bundesarchiv e Deutsche Dienststelle)» (per gentile concessione dell’autore)