corso Domenico Riccardi Cercola 29-9-1943

(Napoli - Campania)

corso Domenico Riccardi Cercola 29-9-1943

corso Domenico Riccardi Cercola 29-9-1943
Descrizione

Località corso Domenico Riccardi, Cercola, Napoli, Campania

Data 29 settembre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 2

Numero vittime uomini adulti 2

Descrizione: Le stragi del 29 settembre-1° ottobre 1943 a Cercola avvengono nel contesto della ritirata tedesca da Ponticelli. Corso Riccardi è la strada principale del centro abitato, ed allora era il proseguimento della via Ottaviano di Ponticelli (oggi via Angelo Camillo De Meis), dove i tedeschi uccisero, lo stesso 29 settembre, 30 persone. I due fratelli vennero prelevati da casa e mitragliati alle spalle. Sono stati riconosciuti caduti per la lotta di Liberazione.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Violenze connesse: furto e-o saccheggio

Tipo di massacro: ritirata

Estremi e note penali: Reparti indicati da Carlo Gentile nell’«Elenco atti criminosi in territorio di giurisdizione della Procura Militare della Repubblica di Napoli e perpetratori individuati in base alla documentazione militare tedesca (Bundesarchiv e Deutsche Dienststelle)», e nel volume del 2015.

Annotazioni: Come in molti dei casi campani, non è sempre certa e netta la distinzione tra caduti in combattimento e vittime di strage.

Scheda compilata da Isabella Insolvibile
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-12-13 11:18:25

Vittime

Elenco vittime

1. Maione Carmine nato a Cercola nel 1922
2. Maione Giovanni nato a Cercola nel 1914

Elenco vittime civili 2

1. Maione Carmine nato a Cercola nel 1922
2. Maione Giovanni nato a Cercola nel 1914

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


I./Flak-Abteilung 49

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Luftwaffe

II./Panzer-Artillerie-Regiment HG

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Luftwaffe

Memorie
Bibliografia


Arenga, Immacolata, et alii (a c. di), Martiri della libertà. 29 settembre 1943, Napoli, il Quartiere, 2005;
Ascione, Salvo, Settembre 1943: Napoli tra stragismo e rivolta, in Gribaudi, Gabriella, Terra bruciata. Le stragi naziste sul fronte meridionale, Napoli, L’ancora del Mediterraneo, 2003, pp. 403-404, n. 16
D’Angelo, Andrea-Mancini, Giorgio-Verolino, Luigi, Guerra di periferia. Resistenza, vita quotidiana e stragi dimenticate nell’Area Orientale di Napoli 1940-1943, Napoli, il Quartiere, 2005;
D’Angelo, Andrea-Mancini, Giorgio-Verolino, Luigi, Ponticelli. Storia di un massacro dimenticato, “L’Articolo”, 6 ottobre 2004;
Gentile, Carlo, I crimini di guerra tedeschi in Italia 1943-1945, Torino, Einaudi, 2015;
Gribaudi, Gabriella, Guerra totale. Tra bombe alleate e violenze naziste. Napoli e il fronte meridionale, Torino, Bollati Boringhieri, 2005;
Gribaudi, Gabriella, Memoria e oblio. Massacri nazisti nel napoletano, 1943, “Nord e Sud”, 6, 1999;
Gribaudi, Gabriella, Ponticelli, la strage dimenticata, “Corriere del Mezzogiorno”, 29 settembre 1998;
Gribaudi, Gabriella (a c. di), Terra bruciata. Le stragi naziste sul fronte meridionale, Napoli, L’ancora del Mediterraneo, 2003.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

ACS, Fondo “Ufficio per il servizio riconoscimento qualifiche e per le ricompense ai partigiani, Campania”
AUSSME, N 1/11, b. 2133, fascicolo “Italia meridionale Campania”
Carlo Gentile, «Elenco atti criminosi in territorio di giurisdizione della Procura Militare della Repubblica di Napoli e perpetratori individuati in base alla documentazione militare tedesca (Bundesarchiv e Deutsche Dienststelle)» (per gentile concessione dell’autore)