Campate, Scapoli 14.11.1943

(Isernia - Molise)

Campate, Scapoli 14.11.1943

Campate, Scapoli 14.11.1943
Descrizione

Località Campate, Scapoli, Isernia, Molise

Data 14 novembre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 7

Numero vittime uomini 7

Numero vittime bambini 1

Numero vittime uomini ragazzi 1

Numero vittime uomini adulti 5

Descrizione: Ubicato lungo il tratto molisano della linea difensiva tedesca Bernhardt, il paese di Scapoli, tra la seconda metà di ottobre e la prima metà di novembre 1943, fu teatro di soprusi e di violenze sui civili.
Nelle settimane precedenti, i tedeschi effettuarono requisizioni di derrate alimentari e di bestiame. Il 27 ottobre, il comando tedesco, con un’ordinanza esposta sulla porta del municipio, dispose l’evacuazione del paese entro cinque giorni. In un primo momento non era stata specificata la località di destinazione. Quindi, in molti pensarono di dirigersi verso sud, nei territori già liberati dagli alleati. Ma quelli che intrapresero questo viaggio vennero fermati dai soldati tedeschi e riportati nel centro abitato o deportati. Il 31 ottobre, i tedeschi circondarono il paese prelevando tutti gli uomini dai 16 ai 65 anni, trasferendoli sotto scorta armata verso nord. Molti furono i tentativi di fuga e di mancato rispetto dell’ordinanza con esiti a volte tragici. L’episodio più grave avvenne il 14 novembre in località “Campate”, su un declivio delle Mainarde: tre uomini di Rocchetta a Volturno, un paese limitrofo, rastrellati il 31 ottobre e riusciti a dileguarsi, durante un tentativo di ritorno verso il proprio paese, per sfuggire ai controlli si rifugiarono in una capanna utilizzata come stalla da quattro pastori scapolesi che, a loro volta, vi si nascosero per evitare la deportazione e la sottrazione del bestiame. Scoperti da una pattuglia formata da quattro soldati tedeschi e sospettati di essere delle spie, tutti e sette vennero fucilati sul posto.
Le violenze sui civili continuarono con altre uccisioni di sfollati che transitarono nelle zone interdette.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: furto e-o saccheggio

Tipo di massacro: ripulitura e desertificazione

Estremi e note penali: TMT Napoli, fasc. n. 966/69; Sent. G.I. del 22/02/1970: non doversi procedere a carico di ignoti. (Parti lese: Giannini Peppino e Giacomino)

Scheda compilata da Giuseppe Angelone
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2016-07-12 12:45:34

Vittime

Elenco vittime

1. Di Paolo Silvio Vincenzo, n. 28/05/1900, anni 43
2. Tartaglia Palmerino, n. 09/04/1927, anni 16
3. Di Tomaso Paolino Virgilio, n. 24/12/1927, anni 15
4. Petrarca Giovanni Antonio, contadino, nato 07/03/1904 a Fornelli (IS), anni 39
5. Giannini Giuseppe di Natale, n. 27/4/1907, da Rocchetta Volturno (IS), anni 36
6. Giannini Giacomo di Natale, n. 28/11/1911, da Rocchetta Volturno (IS), anni 32
7. Giannini Antonio di Pio, n. 13/04/1918, da Rocchetta Volturno (IS), anni 25

Elenco vittime civili 7

1. Di Paolo Silvio Vincenzo, n. 28/05/1900, anni 43
2. Tartaglia Palmerino, n. 09/04/1927, anni 16
3. Di Tomaso Paolino Virgilio, n. 24/12/1927, anni 15
4. Petrarca Giovanni Antonio, contadino, nato 07/03/1904 a Fornelli (IS), anni 39
5. Giannini Giuseppe di Natale, n. 27/4/1907, da Rocchetta Volturno (IS), anni 36
6. Giannini Giacomo di Natale, n. 28/11/1911, da Rocchetta Volturno (IS), anni 32
7. Giannini Antonio di Pio, n. 13/04/1918, da Rocchetta Volturno (IS), anni 25

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


II./Grenadier-Regiment 578/305. Infanterie-Division/XIV. Panzerkorps

Tipo di reparto: Wehrmacht
Appartenenza: Heer Wehrmacht

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • cippo a

    Tipo di memoria: cippo

    Anno di realizzazione: 1975

    Descrizione: Cippo ai Martiri delle Mainarde

  • onorificenza alla città a Scapoli

    Tipo di memoria: onorificenza alla città

    Ubicazione: Scapoli

    Anno di realizzazione: 2007

    Descrizione: Comune di Scapoli (IS), Medaglia d’Argento al Merito Civile (28/03/2007) con il seguente motivo: \"Centro strategicamente importante, situato sulla \"linea Gustav\", durante l\'ultimo conflitto mondiale si trovò al centro degli opposti schieramenti, subendo feroci rappresaglie razzie e barbarie da parte delle truppe tedesche e marocchine che provocarono vittime civili e la devastazione del patrimonio edilizio ed agricolo. La popolazione seppe reagire con dignità agli orrori della guerra, dando un ammirevole esempio di ancor patrio e di spirito di libertà. 1943 - 1944/Scapoli (IS)\"

Bibliografia


F. Romagnuolo, La Resistenza del Molise, Milano, 1979

G. Artese, La guerra in Abruzzo e Molise 1943-1944, I-III, Lanciano-Teramo, 1993-1998

F. Andrae, La Wehrmacht in Italia. La guerra delle forze armate tedesche contro la popolazione civile 1943-1945, Roma, 1997

L. Klinkhammer, Stragi naziste in Italia. La guerra contro i civili (1943-44), Donzelli, Roma, 1997

G. Schreiber, La vendetta tedesca 1943-1945. Le rappresaglie naziste in Italia, Milano, 2001

G. Chianese, “Quando uscimmo dai rifugi”. Il Mezzogiorno tra guerra e dopoguerra (1943-46), Roma, 2004

G. Gribaudi, Guerra totale. Tra bombe alleate e violenze naziste. Napoli e il fronte meridionale 1940-44, Torino, 2005

G. Artese, La seconda Guerra Mondiale nel Molise. Le operazioni militari del 1943-1944, in L’Italia spezzata. Guerra e Linea Gustav in Molise, a cura di G. Cerchia e G. Pardini, «Meridione. Sud e Nord nel Mondo», a. VIII, n. 1, gennaio-marzo 2008, pp. 91-109.

M. Marzillo, Una popolazione sulla linea di confine, in L’Italia spezzata. Guerra e Linea Gustav in Molise, a cura di G. Cerchia e G. Pardini, «Meridione. Sud e Nord nel Mondo», a. VIII, n. 1, gennaio-marzo 2008, pp. 187-200.

N. Paone, Il Molise e la Guerra di Liberazione, Cerro al Volturno 2011

A. Laurelli, Resistenza, rappresaglie e distruzioni nell’alto Molise, in Il Molise e la guerra totale, a cura di G. Cerchia, Isernia 2011, pp. 309-340

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

CPI 10/15; 10/34
AUSSME, N 1/11, b. 2132 bis
BA-MA, RH 20-10/80k, Lagenkarten zu KTB 3 (01/11 - 12/11/43)