Civitella Messer Raimondo, 07.12.1943

(Chieti - Abruzzo)

Civitella Messer Raimondo, 07.12.1943

Civitella Messer Raimondo, 07.12.1943
Descrizione

Località Civitella Messer Raimondo, Civitella Messer Raimondo, Chieti, Abruzzo

Data 7 dicembre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: Caduta l’alleanza italo-tedesca anche gli abitanti di Lama dei Peligni furono costretti ad abbandonare le proprie case ed i propri averi per rifugiarsi nei paesi non occupati dai tedeschi.
Il primo rastrellamento di uomini fu effettuato nel mese di settembre durante la processione di Gesù Bambino e la prima vittima si registrò durante un successivo rastrellamento. Intorno al mese di novembre venne l’ordine di sfollamento e negli ultimi giorni di novembre saltarono in aria le centrali elettriche di Taranta Peligna e tutta la zona cadde nel buio. Poi, ad una ad una cominciarono a saltare in aria le masserie e le case delle contrade di Lama dei Peligni e Civitella Messer Raimondo. La distruzione durò più giorni e il 2 dicembre sfollò completamente la popolazione di Lama.
Federico Guido, sfollava in compagnia della fidanzata e di altre persone, quando furono fermati dai tedeschi dai quali però furono rassicurati circa la loro incolumità. La realtà fu ben diversa perché appena ripreso il percorso, Federico fu colpito alle spalle con arma da fuoco.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: legato al controllo del territorio

Scheda compilata da Daniela Spadaro
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-12-08 17:49:05

Vittime

Elenco vittime

Federico Guido anni 21

Elenco vittime civili 1

Federico Guido anni 21

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Rosanna Caprara, Lama Dei Peligni nella storia e nella leggenda, Marino Solfanelli editore, Chieti, 1986.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Archivio comunale Lama Dei Peligni;
AUSSME, N 1/11, b. 2123 bis
CPI 9/145

Testimonianze orali:
Del Pizzo Giuseppe
Laudadio Lodovico
Intervista del 20.10.2014 Intervistatore Daniela Spadaro