Lago di Scanno, Scanno 17-12-1943

(L'Aquila - Abruzzo)

Lago di Scanno, Scanno 17-12-1943

Lago di Scanno, Scanno 17-12-1943
Descrizione

Località Lago di Scanno, Scanno, L'Aquila, Abruzzo

Data 17 dicembre 1943

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini anziani 1

Descrizione: In seguito alla capitolazione dell'Italia, dal Campo di prigionia n.78 di Sulmona fuggirono molti prigionieri di guerra anglo-americani. Molti di essi si dispersero nelle valli circostanti sino a raggiungere alcune località di montagna nei pressi del comprensorio comunale di Villalago e Scanno. Qui, il 17 dicembre 1943, alcuni aerei alleati lanciarono "cestoni" che contenevano, presumibilmente, mezzi di sussistenza per i prigionieri in fuga. Quello stesso giorno, in località "Sterpara" , nei pressi del Lago di Scanno, Domenico Grossi (alias Pupacchio), si avvicinò ad uno dei cesti lanciati dagli areai alleati. Un soldato tedesco in perlustrazione intimò l'alt a Domenico Grossi, il quale, essendo affetto da sordità, volgendo le spalle al militare, non ottemperò all'ordine. Il tedesco di pattuglia, visto che Domenico Grossi non si era fermato all'alt fece fuoco uccidendolo sul colpo. Il cadavere di Domenico Grossi venne ritrovato alcune ore dopo da alcuni familiari e compaesani.

Modalità di uccisione: uccisione con armi da fuoco

Tipo di massacro: legato al controllo del territorio

Estremi e note penali: Nelle testimonianze orali raccolte nel testo di Roberto Grossi (vedi bibliografia), si parla della presenza di circa 300 paracadutisti arrivati in paese tra il 14 ed il 15 ottobre 1943. Non sono disponibili altre informazioni utili per risalire a quale corpo appartenessero.

Annotazioni: Nella Banca dati on-line di "Onorcaduti" il luogo dell'esecuzione di Domenico Grossi è indicato come "sconosciuto"

Scheda compilata da Giulio Mario Salzano
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-12-07 16:19:57

Vittime

Elenco vittime

Grossi Domenico fu Angelo e fu Grossi Rosa, nato a Villalago il 17 marzo 1883, muratore.

Elenco vittime civili 1

Grossi Domenico fu Angelo e fu Grossi Rosa, nato a Villalago il 17 marzo 1883, muratore.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Il Gazzettino della Valle del Sagittario, Anno XXV, n°3-4, autunno-inverno 2014.

Walter Cavalieri, L'Aquila, dall'Armistizio alla Repubblica, 1943-1946. La seconda guerra mondiale all'Aquila e provincia, ed. Studio 7, Società Aquilana Studi Storico-Strategici, L'Aquila, 1994,p.239.

Roberto Grossi, Villalago nella Seconda guerra mondiale, (stampato con il patrocinio del Comune di VIllalago), ed. L'Atelier del Sagittario, Villalago, 2004, pp.66-69.

Lando Sciuba, La via dell'onore, Sulmona e il circondario peligno-altosangrino dal primo bombardamento aereo alleato (27-8-1943) alla ritirata delle truppe tedesche (9/10-6-1944), Sulmona, 1996, p.194.

Sitografia


http://www.difesa.it/Il_Ministro/ONORCADUTI/Pagine/Amministrativo.aspx \"Grossi Domenico\"

Fonti archivistiche

Fonti

ASAq, Prefettura-Atti di Gabinetto. II Versamento, cat. XIX, b.150
Comune di Villalago, Registro dei Morti, Atti di Morte, Parte II serie B, anno 1943, n.1