Santuario della Madonna della Libera Pratola Peligna 5-6-1944

(L'Aquila - Abruzzo)

Santuario della Madonna della Libera Pratola Peligna 5-6-1944

Santuario della Madonna della Libera Pratola Peligna 5-6-1944
Descrizione

Località Santuario della Madonna della Libera, Pratola Peligna, L'Aquila, Abruzzo

Data 5 giugno 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 2

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini anziani 1

Numero vittime donne 1

Numero vittime donne adulte 1

Descrizione: Durante gli ultimi giorni di permanenza dei reparti tedeschi in Valle Peligna, l'esercito occupatore, durante la ritirata compiva numerosi atti di sabotaggio. Nelle adiacenze del Santuario dedicato al culto della Madonna della Libera, i tedeschi, la sera del 5 giugno, alle ore 22 circa, minarono alcune locali adibiti a segheria e falegnameria di proprietà dei fratelli Presutti. Gli edifici crollarono completamente trascinando in frantumi anche una delle abitazioni sovrastanti. Tra le macerie furono rinvenuti, poco dopo l'esplosione, i corpi senza vita dei coniugi Oreste Granchelli e Adelina Zavarella deceduti in seguito al crollo dell'abitazione.

Modalità di uccisione: minamento

Violenze connesse: minamenti e esplosioni

Tipo di massacro: ritirata

Scheda compilata da Giulio Mario Salzano
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-12-07 14:14:27

Vittime

Elenco vittime

1. Granchelli Oreste, nato a Civitella Casanova (Pescara) il 2/04/1884 (atto n.58), usciere, fu Aniceto e De Benedictis Domenica, sposato con Zavarella Adelina
2. Zavarella Adelina, nata a Pratola Peligna (L\'Aquila) il 30/04/1892, casalinga, fu Salvatore e Pizzoferrato Olimpia, sposata con Granchelli Oreste.

Elenco vittime civili 2

1. Granchelli Oreste, nato a Civitella Casanova (Pescara) il 2/04/1884 (atto n.58), usciere, fu Aniceto e De Benedictis Domenica, sposato con Zavarella Adelina
2. Zavarella Adelina, nata a Pratola Peligna (L\'Aquila) il 30/04/1892, casalinga, fu Salvatore e Pizzoferrato Olimpia, sposata con Granchelli Oreste.

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Marcello Caselli, Appunti e Memorie di Storia Pratolana, Pratola Peligna, 2002,p.49.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

Comune di Pratola Peligna, Registro Atti di Morte 1944, n. 93; n.94.
ASAq, Prefettura-Atti di Gabinetto. II Versamento, cat. XIX, b. 150
Parrocchia di Pratola Peligna, Liber Defunctorum, a die 1° Januarii 1940 ad diem 11 am Septembris 1947, p.265, nn.93 e 94.