NOVARA, 24.10.1944

(Novara - Piemonte)

NOVARA, 24.10.1944

NOVARA, 24.10.1944
Descrizione

Località Novara, Novara, Novara, Piemonte

Data 24 ottobre 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 7

Numero vittime uomini 7

Numero vittime uomini adulti 6

Numero vittime uomini senza informazioni 1

Descrizione: A Novara subito dopo l’8 settembre 1943 nascono i primi gruppi di resistenza, le prime squadre d’azione partigiana. Vittorio Luoni “Leo”, Ludovico Bertona “Vico” e Carlo Zorzoli operano attivamente per recuperare armi e dissuadere i giovani ad arruolarsi nelle unità fasciste. Nel carcere del Castello Sforzesco avvengono gli interrogatori fascisti al fine di scoprire i nomi delle cellule comuniste o il ruolo di alcuni personaggi quale il prof. Piero Fornara. Tra gli incarcerati sottoposti a “tremendi” interrogatori ci sono anche Luoni, Bertona e Fizzotti. E’ qui che la Squadraccia vuole prelevare le “sue vittime”. Infatti l’assassinio nelle piazze e nelle vie della città e nei luoghi abitati è l’operazione preferita dai capi della Squadraccia perché i morti “fanno spettacolo, la popolazione deve vedere”. Solo l’operato del direttore Giglioli impedisce loro di fare quello che vogliono. Con l’autorizzazione del sostituto procuratore Davì, vengono però prelevati Bertona, Fizzotti e Bellandi (quest’ultimo senza autorizzazione). Uccisi questi, al ritorno in carcere, senza autorizzazione Pasqualy e Martino prelevano Aina, Campagnoli, Lavizzari e Piccini. Portati in Largo Cavour, vengono uccisi.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: sevizie-torture

Trattamento dei cadaveri: Esposizione dei cadaveri

Tipo di massacro: rappresaglia

Annotazioni: Cfr. episodio Castelletto di Momo.

Scheda compilata da VALERIO PULGA
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2018-01-26 11:16:16

Vittime

Elenco vittime

Aina Vittorio, figlio di Aina Pietro e Proverbio Maria, nato il 31/08/1921 a Biandrate (No), residente a Novara, di professione impiegato, partigiano (Raggruppamento N Brg Mobile M. Campagnoli – Matteotti), morto per fucilazione il 24/10/1944 in Largo Cavour a Novara.
Bellandi Giovanni (nome di batt. Massacurà), figlio di Bellandi Giovanni Battista, nato il 01/10/1926 a Formagera (Cr), residente a Novara-Pernate, partigiano (2^ Div. Redi 10^ Brg Rocco - Garibaldi), morto per fucilazione il 24/10/1944 in Piazza Crispi a Novara.
Bertona Ludovico (detto Vico), di professione ottico, partigiano, morto per fucilazione il 24/10/1944 in Piazza Crispi a Novara.
Campagnoli Mario, figlio di Campagnoli Mario e Rizzi Maria Natalina, nato il 22/06/1925 (19 anni) a Novara, residente a Novara, di professione studente, partigiano (Matteotti), Medaglia d’Argento al Valor Militare, morto per fucilazione il 24/10/1944 in Largo Cavour a Novara.
Fizzotti Aldo, figlio di Fizzotti Giuseppe, nato il 07/11/1920 a Novara-Pernate, residente a Novara-Pernate, di professione studente, partigiano (Raggruppamento N Div. R. Rabellotti), morto per fucilazione il 24/10/1944 in Piazza Crispi a Novara.
Lavizzari Emilio, figlio di Lavizzari Ettore e Ganaghin Lucia, nato il 04/11/1917 a Milano, residente a Bellagio (Co), di professione militare, partigiano (Raggruppamento N Brg Mobile M. Campagnoli - Rabellotti), morto per fucilazione il 24/10/1944 in Largo Cavour a Novara.
Piccini Giuseppe, figlio di Piccini Pietro e Adorno Maria, nato il 22/04/1926 a Novara, residente a Novara, di professione milite ferroviario, partigiano (Raggruppamento N Brg Mobile M. Campagnoli - Matteotti), morto per fucilazione il 24/10/1944 in Largo Cavour a Novara.

Elenco vittime partigiani 7

Aina Vittorio,
Bellandi Giovanni (nome di batt. Massacurà),
Bertona Ludovico (detto Vico),
Campagnoli Mario,
Fizzotti Aldo,
Lavizzari Emilio,
Piccini Giuseppe,

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Sconosciuto Martino

    Nome Sconosciuto

    Cognome Martino

  • Sconosciuto Pasqualy

    Nome Sconosciuto

    Cognome Pasqualy

    Note responsabile Questore

  • Sconosciuto Vezzalini

    Nome Sconosciuto

    Cognome Vezzalini

    Note responsabile Capo della Provincia

Memorie
Bibliografia


Mauro Begozzi (a cura di), Novara 24 ottobre 1944. Gli eccidi di Piazza Martiri e Piazza Cavour nei documenti della GNR, in «Provincia 80», n. 2, 1984
Piero Fornara, 23-27 ottobre 1944-Novara.Ti ammazzo a quel muro
Gran Guignol del sangue, in «La Voce del Popolo» n°3 del 15-11-1944
I fucilati del 24 ottobre 1944 simbolo della lotta in città e in pianura, in «Resistenza unita», n. 1, gennaio 1979
Enrico Massara (a cura di), Antologia dell'antifascismo e della Resistenza novarese, s.n., s.l., 1984, pp. 409-420
Enrico Massara, Crimini dei nazifascisti nella provincia di Novara, Foresta rossa, Novara, 1956, pp. 83-84
Enrico Massara, I fucilati di piazza Cavour e Vittorio. Sette militanti della resistenza in pianura, in «Resistenza unita», n. 10, ottobre 1978
Alfonso Mignemi, La vicenda della Rsi e della lotta armata nel Novarese attraverso le carte della Corte d’Assise straordinaria, in «Ieri Novara Oggi», n. 4-5, aprile 1996.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

ACS, MI, DGPS, AGR, AR, Attività ribelli 1943-45, b. 8, f. Novara AR 2 I sezione
ACS, SPD, CR, RSI, 1943-45, b. 30, f. Attività ribelli ottobre 1944, Appunto per il Duce del 27/10/1944
ACS, GNR, b. 18, f. GNR comando provinciale di Novara, Diario storico dal 1 ottobre al 30 novembre
ACS, GNR, b. 39 Novara GNR, f. Ponte Agogna assalto ai ribelle presidio
ACS, MI DGPS, SCP, RSI 1943-45, b. 63, f. Torino, Relazioni quindicinali 30/12/1943 - 30/12/1944
AISR Novara, Bollettini Gnr, pp. 55-57
AS Novara, Gabinetto di Prefettura, b. 117