IGLIANO, 15.11.1944

(Cuneo - Piemonte)

IGLIANO, 15.11.1944

IGLIANO, 15.11.1944
Descrizione

Località Igliano, Igliano, Cuneo, Piemonte

Data 15 novembre 1944

Matrice strage Fascista

Numero vittime 8

Numero vittime uomini 8

Numero vittime uomini ragazzi 1

Numero vittime uomini adulti 4

Numero vittime uomini anziani 3

Descrizione: Il settore Torresina-Igliano, nel grande rastrellamento della RSI e dei tedeschi nelle Langhe contro la I Divisione Autonoma, viene affidato fin dal 14 novembre ai “Cacciatori degli Appennini” comandati dal colonnello Aurelio Languasco. Il giorno 15 la zona è in loro mani. Avvengono fucilazioni sia di civili, collaboratori dei partigiani, che di partigiani catturati in quei due giorni.

Modalità di uccisione: fucilazione

Violenze connesse: furto e-o saccheggio,incendio di abitazione

Tipo di massacro: rastrellamento

Estremi e note penali: Aurelio Languasco, nato Oneglia 1904, colonnello del 2° Rgt del Raggruppamento “Cacciatori degli Appennini”, comandante del presidio di Alba nell’agosto 1944, poi quello di Ceva dall’autunno 1944 al marzo 1945. Condannato a morte dalla Corte di Assise Straordinaria di Cuneo quale criminale di guerra per omicidi, incendi, sevizie particolarmente efferate: La sentenza fu annullata “per vizio di forma”.

Scheda compilata da MICHELE CALANDRI
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2015-12-01 17:54:05

Vittime

Elenco vittime

Campogrande Giovanni, nato Castellino Tanaro (CN) 22/12/1881, residente Castellino Tanaro, contadino, fucilato Igliano (CN) 15/11/1944;
Fontana Giovanni, nato Sale Langhe (CN) 16/05/1906, residente Castellino Tanaro (CN), esercente, fucilato Igliano (CN) 15/11/1944, I Divisione Autonoma, brigata “Castellino”;
Gallo Giovanni, nato Paroldo (CN), 27/01/1916, residente Paroldo, contadino, fucilato Paroldo 15/11/1944;
Manfredi Armando, nato Castellino Tanaro (CN) 15/05/1928, residente Castellino Tanaro, contadino, fucilato Igliano (CN) 15/11/1944, I Divisione Autonoma, brigata Comando;
Manfredi Domenico, nato Castellino Tanaro (CN) 25/10/1878, residente Castellino Tanaro, contadino, fucilato Igliano (CN) 15/11/1944.
Manfredi Michele, nato Castellino Tanaro (CN) 09/07/1899, residente Castellino Tanaro, contadino, fucilato Igliano (CN) 15/11/1944, I Divisione Autonoma, brigata Comando;
Pastore Filippo, nato Monza (MI) 08/03/1911, residente Sanremo (IM), elettricista, fucilato Igliano (CN) 15/11/1944, I Divisione Autonoma, brigata Comando;
Peschiera Giuseppe, nato Marcaria (MN) 05/06/1887, residente Ceva, contadino, fucilato Igliano (CN) 15/11/1944, I Divisione Autonoma, brigata Comando

Elenco vittime civili 2

Campogrande Giovanni,
Gallo Giovanni,

Elenco vittime partigiani 6

Fontana Giovanni,
Manfredi Armando,
Manfredi Domenico,
Manfredi Michele,
Pastore Filippo
Peschiera Giuseppe

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Cacciatori degli Appennini

Tipo di reparto: Esercito

Elenco persone responsabili o presunte responsabili


  • Aurelio Languasco

    Nome Aurelio

    Cognome Languasco

    Ruolo nella strage Autore

    Stato imputato in procedimento

    Note responsabile Aurelio Languasco, nato Oneglia 1904, colonnello del 2° Rgt del Raggruppamento “Cacciatori degli Appennini”, comandante del presidio di Alba nell’agosto 1944, poi quello di Ceva dall’autunno 1944 al marzo 1945.

    Note procedimento Condannato a morte dalla Corte di Assise Straordinaria di Cuneo quale criminale di guerra per omicidi, incendi, sevizie particolarmente efferate: La sentenza fu annullata “per vizio di forma”.

    Tipo di reparto fascista Esercito

    Nome del reparto Cacciatori degli Appennini

Memorie

Memorie legate a questa strage

  • lapide a Castellino Tanaro

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Castellino Tanaro

    Descrizione: Lapide sul poggiolo del municipio di Castellino Tanaro, posta da ente pubblico;

  • lapide a Castellino Tanaro, località Torre

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Castellino Tanaro, località Torre

    Descrizione: Lapide in località Torre di Castellino Tanaro, promossa da associazione;

  • lapide a Paroldo, piazza municipio

    Tipo di memoria: lapide

    Ubicazione: Paroldo, piazza municipio

    Descrizione: Lapide sulla piazza del municipio di Paroldo, promossa da ente pubblico.

Bibliografia


Renzo Amedeo, La Resistenza nelle valli Tanaro, Mongia, Cevetta, Centro studi partigiani Autonomi, tipografia Capra, Fossano, 1980, p. 61;
Guido Argenta, Nicola Rolla, Le due guerre 1940-1943, 1943-1945. Censimento “cippi e lapidi” in provincia di Cuneo, Istituto storico della Resistenza in provincia di Cuneo, Cuneo, 1985, pp. 146-147, 403;
Michele Calandri (a cura di), Vite spezzate. I 15510 morti nella guerra 1940-45. Un censimento in provincia di Cuneo, Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Cuneo, Cuneo, 2007 (seconda edizione),
Giulio Chiapasco, Langa fine guerra. Diario di un ragazzo di terza media nel 1944-45, Coral-Primalpe, Boves, 1981, pp.74-75;
Marco Ruzzi, L’apparato militare della RSI, in «Il presente e la storia», n°46, dicembre 1994, pp.158-159.

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

RAM Igliano