L'Aquila, 31.05.1944

(L'Aquila - Abruzzo)

L'Aquila, 31.05.1944

L'Aquila, 31.05.1944
Descrizione

Località Poligono di tiro, L'Aquila, L'Aquila, Abruzzo

Data 31 maggio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Descrizione: 1. Celio Mario, di Fileno e di Antonia Martini, n. Avezzano (AQ) 21.07.1921. Caporale carrista, reduce dal Nordafrica. In convalescenza ad Avezzano, rientrò nel corpo e dopo l’8 settembre entrò in clandestinità compiendo azioni di disturbo contro i tedeschi.L’Aquila, capoluogo della regione Abruzzo, era stata occupata dai tedeschi dal 14.09.1943; era sede del Platzkommandantur e di un centro di detenzione della polizia e delle SS presso il complesso di Collemaggio.

Mario Celio, entrato a far parte della banda “Duchessa” nell’aprile 1994, la notte del 20 maggio tentò di fare evadere dal carcere di Avezzano alcuni compagni in procinto di essere deportati. Scoperto dai tedeschi fu inseguito e circondato a Valle Orsara: prima di essere catturato uccise due nemici e ne ferì altri. Fu torturato, condannato a morte e fucilato al poligono dell’Aquila.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: punitivo

Annotazioni: Walter Cavalieri sostiene che Celio cercò di fare evadere i prigionieri dal carcere di Collemaggio dell’Aquila.

Vi sono delle discordanze circa la data della fucilazione: Costantino Felice menziona il 30.05.1944, mentre nell’elenco deceduti del Comune de L’Aquila ( in ASAq) viene riportato il 02.06.1944.

Scheda compilata da David Adacher, Riccardo Lolli, Gilberto Marimpietri
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2017-01-20 17:37:12

Vittime

Elenco vittime

1. Celio Mario, di Fileno e di Antonia Martini, n. Avezzano (AQ) 21.07.1921. Caporale carrista, reduce dal Nordafrica. In convalescenza ad Avezzano, rientrò nel corpo e dopo l’8 settembre entrò in clandestinità compiendo azioni di disturbo contro i tedeschi.

Elenco vittime partigiani 1

Celio Mario

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie

Memorie legate a questa strage

  • luogo della memoria a Avezzano

    Tipo di memoria: luogo della memoria

    Ubicazione: Avezzano

    Descrizione: Avezzano (AQ): via dedicata a Celio Mario

  • monumento a Avezzano

    Tipo di memoria: monumento

    Ubicazione: Avezzano

    Descrizione: Avezzano (AQ): monumento ai caduti

  • onorificenza alla persona a Celio Mario

    Tipo di memoria: onorificenza alla persona

    Ubicazione: Celio Mario

    Descrizione: Medaglia d’oro al v.m.

Bibliografia


Walter Cavalieri, L’Aquila dall’Armistizio alla Repubblica 1943-1946, L’Aquila, Ed. Studio7, 1994, pp. 197; 217
Walter Cavalieri, L’Aquila in guerra, L’Aquila, Ed. GTE, 1997, p. 205
Costantino Felice, Guerra Resistenza dopoguerra in Abruzzo, Milano, Franco Angeli, 1993, p.251
Costantino Felice, Dalla Maiella alle Alpi. Guerra e Resistenza in Abruzzo, Roma, Donzelli, 2014, p.243
Luigi Marrone, La Duchessa, Roma, Ed. Bulzoni, 1987, pp. 15 ss.
Leonardo Prizzi, I decorati di medaglia d’oro al valor militare d’Abruzzo, Sambuceto, Regione Abruzzo, 2008, p.172
Aldo Rasero, Morte a Filetto, Milano, Mursia, 1970, p. 95
Antonio Rossi, Abruzzesi e molisani nella lunga guerra di Liberazione, Cerchio, Polla, 1995, p. 32
Antonio Rosini, Otto mesi di ferro e fuoco, Avezzano, Di Censo, 1994, p.137
Corinto Zocchi, Stirpe Eroica d'Abruzzo : libro delle Medaglie d'Oro al Valor Militare , Sambuceto, Litografia Brandolini, 1999, p. 34
Risorgere, n. 23, 10 dicembre 44

Sitografia


http://santanatolia.it/contributi/documentazioni-storiche/mario-celio-e-gina-lanciotti

Fonti archivistiche

Fonti

ASAq, Prefettura, Atti di Gabinetto, II versamento, busta 150.
CPI 9/93