L’Aquila, 22.05.1944

(L'Aquila - Abruzzo)

L’Aquila, 22.05.1944

L’Aquila, 22.05.1944
Descrizione

Località Poligono di tiro, L'Aquila, L'Aquila, Abruzzo

Data 22 maggio 1944

Matrice strage Nazista

Numero vittime 1

Numero vittime uomini 1

Numero vittime uomini adulti 1

Numero vittime uomini senza informazioni 1

Descrizione: L’Aquila, capoluogo della regione Abruzzo, era stata occupata dai tedeschi dal 14.09.1943; era sede del Platzkommandantur e di un centro di detenzione della polizia e delle SS presso il complesso di Collemaggio.

Alfredo De Angelis, carrettiere romano, era detenuto nel carcere di Collemaggio. Dopo un tentativo di fuga, trovato in possesso di una rivoltella, fu catturato e fucilato presso il poligono di tiro vicino al cimitero. Il corpo venne esposto in una camerata del carcere a monito per i prigionieri.

Modalità di uccisione: fucilazione

Tipo di massacro: punitivo

Scheda compilata da David Adacher, Riccardo Lolli, Gilberto Marimpietri
Scarica la scheda in formato .pdf
Le schede monografiche in formato .pdf sono coperte da diritto d'autore.
Ogni uso improprio o non consentito è punibile ai sensi di legge

Ultimo aggiornamento dei dati: 2017-01-20 17:37:15

Vittime

Elenco vittime

1. De Angelis Alfredo, n. Roma s.i.d.. Carrettiere.

Elenco vittime civili 1

De Angelis Alfredo

Responsabili o presunti responsabili

Elenco reparti responsabili


Memorie
Bibliografia


Walter Cavalieri, L’Aquila dall’Armistizio alla Repubblica 1943-1946, L’Aquila, Ed. Studio7, 1994, p. 217
Walter Cavalieri, L’Aquila in guerra, L’Aquila, Ed. GTE, 1997, p. 72
Risorgere, n. 23, 10 dicembre 44

Sitografia


Fonti archivistiche

Fonti

“Elenco caduti nel comune dell’Aquila per attività partigiane, motivi politici e rappresaglie”, in ASAq, Prefettura, Atti di Gabinetto, II vers., b.150, f.1
“Censimento caduti di Guerra” , in ASAq, Prefettura, Atti di Gabinetto, II vers., b.150